Mangiare sano implica molte cose. Uno di questi, anche se può non sembrare e di solito non gli diamo l’importanza che ha, è l’acquisto. Conservare gli alimenti più nutrienti nella dispensa e nel frigorifero è uno dei primi passi per mangiare bene.

Ma camminare tra i corridoi di un supermercato può essere opprimente e complicato a causa delle migliaia di prodotti che troviamo al suo interno. E di più se siamo distratti verso aree indesiderate, come il alimenti trasformati e bevande zuccherate.

Ma con alcuni buoni trucchi fare scelte più sane non è così difficile. Lo shopping può essere facile, veloce e salutare se si considerano questi fattori:

1. Pianifichi pasti e menu per l’intera settimana: il processo di acquisto inizia prima di andare al supermercato. Sebbene possa sembrare che ci vogliano alcuni minuti per farlo, risparmi tempo in seguito. Pensa a cosa cucinerai durante la settimana, a quanto spazio hai nella dispensa, nel frigorifero e nel congelatore e per quante persone devi cucinare.

Puoi pianificare due o tre ricette e annotare gli ingredienti di cui avrai bisogno per prepararle. Controlla anche il cibo che hai ancora che non è necessario acquistare. Ciò eviterà acquisti inutili e ridurrà il rischio di sprecare cibo andato a male.

2. Fai un elenco (e rispettalo)Una lista della spesa ben congegnata è uno strumento utile che può aiutarti a navigare facilmente nel negozio e aiutarti con il tuo piano alimentare sano. Ti aiuterà anche a evitare lo shopping compulsivo. Secondo uno studio, l’utilizzo di un elenco può portare a scelte alimentari più sane.

3. Non comprare quando hai fameFare la spesa a stomaco vuoto è una ricetta per prendere decisioni sbagliate. Quando sei affamato e vaghi per i corridoi, è più probabile che agisci d’impulso e aggiungi cibi malsani al tuo carrello.

Diverse ricerche suggeriscono che gli ormoni della fame possono influenzare le decisioni che prendi. Prima di salire in macchina, puoi fare uno spuntino con fibre e proteine ​​per sentirti pieno.

4. Controlli l’etichetta dei dati nutrizionali– Gli ingredienti e il contenuto di nutrienti possono variare notevolmente da prodotto a prodotto. Possiamo arrivare a pensare che qualcosa sia salutare quando in realtà non lo è: i caratteri grandi possono attirare la nostra attenzione con messaggi come “Basso contenuto di grassi” o “Basso contenuto di zuccheri”, ma per assicurarti che stai ricevendo qualcosa di sano, tu bisogna andare oltre e leggere ancora un po ‘.

Pertanto, e anche per quando hai più di un’opzione, confronta le etichette e scegli il prodotto con la minor quantità di sodio, grassi saturi e zuccheri aggiunti. Dovresti anche essere consapevole che ingredienti come zucchero, sodio e grassi sono spesso “mascherati” con nomi meno noti. Ad esempio, “destrosio anidro” è spesso usato per riferirsi allo zucchero.

Quando leggi l’etichetta, dovresti anche tenere a mente le dimensioni della porzione per assicurarti di acquistare il più adatto a te. Altrimenti, potresti rimanere con molto più del necessario.

Uno dei primi passi per creare un elenco sano è organizzarlo nelle diverse sezioni degli alimenti. In questo modo eviterai di essere distratto da altri cibi malsani. Queste categorie possono essere, anche coincidenti con le diverse aree del supermercato:

Sebbene ogni supermercato sia diverso, potresti notare un punto comune nel design di molti di loro: prodotti freschi come frutta e verdura, così come carne e pesce freschi, si trovano solitamente nei corridoi esterni; invece, gli alimenti trasformati sono solitamente sugli scaffali all’interno.

Perciò, evitare il più possibile i corridoi interni e concentrarsi sui corridoi esterni.

Quando ti avvicini alla cassa, fai attenzione alle tentazioni vicino al nastro trasportatore. Di solito non sono lì per caso, ma per attirare la tua attenzione.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter