Anche se il telelavoro è una tendenza che è stato guadagnando terreno da diversi anni fa, la pandemia coronavirus ha dato una spinta inaspettata: senza aver pianificato, molte persone hanno dovuto iniziare a lavorare da casa. In molti casi, questa situazione continuerà per molto tempo e ancora ci saranno alcuni lavori che diventerà permanente. Ecco perché, se una qualsiasi poltrona in salotto o la sala da pranzo potrebbe essere una buona soluzione temporanea, per la prima volta, potrebbe essere il momento di investire in una buona sedia per ufficio in cui sedersi correttamente.

Che cosa rende una sedia da ufficio è “buona”? Ci sono diversi fattori che devono essere presi in considerazione al momento di effettuare la scelta. Il mercato offre una vasta gamma di prezzi, da molto poco costoso per la progettazione di posti a sedere e di alta gamma, i cui prezzi possono superare lunga 700 euro. E mentre non è necessario essere una fortuna in un negozio di mobili di ufficio, non conviene lesinare troppo, perché questo è un investimento in salute. Una sedia che non è conforme con i requisiti minimi, nel lungo termine, un costo più elevato. Sul piano economico, e, soprattutto, di salute.

Più di un terzo dei lavoratori in Spagna (37% del totale), considerato che il loro lavoro si ripercuote negativamente sulla loro salute, e mal di schiena (segnalato dal 46% dei soggetti) è il problema più comune, seguita da dolori muscolari di spalle, collo, braccia e mani (45%) e stanchezza generale (45%). Questi dati, emersi dall’ultima Indagine Nazionale delle Condizioni di Lavoro, che comprende tutte le aree di lavoro, non solo quelli che si comportano spesa, per diverse ore al giorno davanti al computer. Ma non prendete le misure necessarie in relazione al sedile si può avere come risultato che i numeri aumentano.

Tasti per la scelta di una sedia da ufficio appropriato

Come non esistono due persone uguali, né ci può essere una sedia da scrivania “ideale”, le cui forme e dimensioni sono adatte per tutto il mondo. Ecco perché, è fondamentale che le loro parti devono essere regolabili, in modo che ogni utente può adattare per le loro caratteristiche. Questo rende più facile rispettare i “requisiti minimi di sicurezza e di salute per il lavoro con attrezzature che includono schermi di visualizzazione”, istituito con il Regio Decreto 488/1997 14 aprile. Al momento di scegliere la sedia più appropriato, si dovrebbe prendere in considerazione i seguenti cinque elementi:

1. Il sedile deve essere regolabile per adattarsi alla lunghezza delle vostre gambe

È essenziale che l’utente sia in grado di regolare l’altezza del sedile in modo che i suoi piedi toccano il suolo e le gambe sono piegate ad angolo retto: la parte inferiore delle gambe dovrebbe essere verticale e cosce orizzontale. Inoltre, deve essere regolabile “profondità” del sedile, che è a dire, la distanza tra lo schienale e il bordo anteriore (su cui flettere le gambe). Questo bordo devono essere arrotondati e la pendenza verso il basso in modo che il retro delle ginocchia non viene oppressa, né ostacolare la circolazione del sangue. Il sedile deve essere sufficientemente ampia (circa 40-50 cm), in modo che lo spazio lasciato ai lati per dare all’utente la libertà di movimento.

2. Supporto, con l’inclinazione giusta e con il supporto per la zona lombare

La parte posteriore del sedile deve essere regolabile in diversi modi. La cosa più importante è el angolo di inclinazione, che devono essere adeguate in modo che il busto è verticale. È necessario assicurarsi che l’altezza dello schienale per sostenere la parte posteriore del collo su di esso, e, se possibile, dovrebbe includere un poggiatesta, che è a dire, una piccola pista (con un ruolo simile a quello di un cuscino quando si è sdraiati). Inoltre “è necessario disporre di un dolce rilievo per sostenere la zona lombare”, come può essere visto in la ‘Istruzione di base per i lavoratori utente di visualizzare le schermate di dati, pubblicato dal Ministero del Lavoro. È necessario, naturalmente, la larghezza della sede, o almeno per l’torna a riposare sulla sua superficie.

3. Descanzabrazos: non sono indispensabili, ma sono venuto molto bene

I braccioli sono opzionali, ma altamente raccomandato. Molti modelli di sedie consentono di regolare la sua altezza, la larghezza e anche l’angolo a cui può essere collocato. Ciò che è importante è che permettono chi li usa sarà comodo e che le braccia di forma come le gambe– retto: la parte superiore delle braccia in posizione verticale e avambracci orizzontali. Inoltre, essi devono essere resistenti, per sopportare il peso di una persona a riposo su di loro quando si sveglia, e, per quanto possibile, di non impedire la sedia può essere conservato molto vicino al vostro desktop.

4. L’importanza di una base stabile

La migliore stabilità è fornita dalla sedie con cinque punti di appoggio. Anche suggeriscono sedie con ruote, facile da spostarequalcosa che è particolarmente importante se lo spazio di lavoro è grande. D’altra parte, per evitare movimenti involontari, il materiale che ha le ruote devono essere conformi alla superficie del suolo.

5. Meccanismi di regolazione sono semplice e sicuro

Si raccomanda che i meccanismi di regolazione può essere controllato in modo semplice dall’utente dalla posizione di seduta. E anche che il sistema è dotato di sicura per evitare accidentali modifiche. Un cambiamento di postura improvvisi e imprevisti possono causare lesioni dolorose.

Altri fattori che devono essere considerati

Anche se è meglio per rinnovare i mobili per le misure della propria persona, a volte hanno bisogno di un poggiapiedi: se il tavolo è troppo alto e non può essere cambiato per un altro, le persone di piccola statura, ecc .. In questo caso, si tratta di un complemento necessario. Per evitare i dolori e le ferite, anche tenere a mente che dovrebbe essere non molto tempo lavoro con solo un computer portatile.

Il motivo è molto semplice: la posizione corretta che dovrebbe soddisfare schermo, e le braccia dell’utente, sono incompatibili. Perché? Perché lo schermo dovrebbe essere di almeno 40 centimetri di distanza dal viso dell’utentee il suo bordo superiore, all’altezza dei vostri occhi (o pochi centimetri sotto). Se questo è rispettato, è impossibile per la tastiera del computer portatile per rimanere nella posizione necessaria per l’utilizzo con le braccia ad angolo retto.

La cosa buona è che questo problema ha una soluzione semplice e conveniente: utilizzare una tastiera esterna. In questo modo, è posizionato su un lato del computer, in modo da posizionare lo schermo all’altezza e di distanza, di tempo corrispondente, e la tastiera (e mouse), che assicura la corretta posizione delle braccia.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter