Il corpo contiene circa il 60% di acqua. È quindi un componente essenziale per la salute: aiuta ad eliminare le scorie, regola la temperatura corporea e lubrifica le articolazioni, aiuta la digestione, con l’assorbimento dei nutrienti, tra gli altri benefici.

È normale avere sete in una giornata calda o dopo un lungo allenamento. Dopotutto, abbiamo perso molta acqua con il sudore, quindi il corpo ci sta dicendo di reintegrarla il prima possibile. Finché ci assicuriamo di idratarci bene, non dovremmo mai avere troppa sete.

Ma se ci accade in modo persistente, senza una ragione apparente, e non siamo in grado di alleviarlo anche dopo aver bevuto acqua, potrebbe essere la causa di un problema minore o, in alcuni casi, più grave.

Il termine medico per la sete eccessiva è polidipsia, un sintomo aspecifico definito come un bisogno anormale di bere liquidi. Alcuni dei segni e dei sintomi sono:

La sete è un segnale dal cervello al corpo che sei disidratato e hai bisogno di bere più liquidi. In caso di polidipsia, la sete eccessiva può essere un segno di un problema di salute sottostante.

Disidratazione: nella maggior parte dei casi abbiamo sete perché non stiamo bevendo abbastanza liquidi di cui il nostro corpo ha bisogno. La raccomandazione standard prevede il consumo tra i sei e gli otto bicchieri d’acqua al giorno, una misura la cui base scientifica è stata molto dibattuta.

Secondo il documento Importance of Water in Hydration of the Spanish Population, edito dalla Federazione spagnola delle società di nutrizione, alimentazione e dieta, “la sete è una guida adeguata all’acqua potabile in tutte le persone sane tranne i bambini, gli atleti e le persone malate”.

Eccessiva assunzione di saleLa sete può essere causata da qualcosa di semplice come un pasto o uno spuntino salato o piccante. Il nostro corpo ha bisogno di un equilibrio di sodio e acqua per funzionare bene, quindi quando l’assunzione di sali è molto alta, abbiamo sete e cerchiamo acqua per fluidificare il nostro sangue.

Diabete– Il diabete interrompe la capacità del corpo di abbattere e immagazzinare correttamente lo zucchero. Pertanto, otteniamo alti livelli di zucchero nel sangue e talvolta nelle urine. Ciò che lo zucchero fa è attirare liquidi e indurre la persona a urinare di più.

È il modo naturale del corpo di cercare di eliminare questo zucchero in eccesso. La sete e la minzione sono sintomi di questa malattia metabolica nota come diabete. Se, nonostante bevi, continui ad avere sete, consulta un medico.

Diabete insipido: Non ha nulla a che fare con il diabete di tipo 1 o di tipo 2, non è correlato alla glicemia, ma a un ormone antidiuretico che è andato storto. Si perde il controllo della quantità di acqua rilasciata attraverso l’urina, facendo sì che la persona urini molto più del normale.

Questo porta alla disidratazione che, a sua volta, ti spinge a bere più acqua. Un esame del sangue e delle urine può rivelare questo problema, che di solito è controllato con farmaci appropriati.

Malattia autoimmune: La sindrome di Sjogren è una malattia autoimmune che colpisce le mucose. I sintomi principali sono occhi e bocca asciutti. Con questa sindrome, le ghiandole salivari non producono abbastanza saliva, quindi ogni volta che il cibo viene mangiato la persona si sente come se fosse piena di cotone.

Alcuni farmaciLa sete eccessiva a volte può essere un effetto collaterale di alcuni tipi di farmaci. Ad esempio, gli antistaminici, alcuni antidepressivi, ansiolitici e diuretici per l’ipertensione causano secchezza delle fauci come possibile effetto collaterale.

Anemia– Il corpo dipende da globuli sani per trasportare il sangue in tutto il corpo. L’anemia lieve di solito non causa sete eccessiva, ma se la condizione diventa grave, potresti provare sete, vertigini e sudore.

Xerostomia o secchezza delle fauci– A volte le ghiandole salivari non producono abbastanza saliva. Ciò si verifica con la xerostomia, un sintomo comune più spesso causato da una diminuzione della quantità di saliva o da un cambiamento nella qualità. In questa condizione, potresti sentire il bisogno di bere più acqua per porre fine a questa sensazione.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter