Ti prendi cura dell'ambiente quando fai acquisti? 6 chiavi per scoprirlo

Ti prendi cura dell’ambiente quando fai acquisti? 6 chiavi per scoprirlo

Il nostro carrello è passato dall’importazione solo in tasca a far parte del bene comune. Sappiamo come spendere meno quando andiamo al supermercato: acquistare solo ciò che è necessario, fare una lista dettagliata, confrontare alternative o impostare un bilancio precedente sono alcune delle chiavi per un acquisto intelligente, ma, oltre a imparare a risparmiare, sappiamo come salvare agire consapevolmente per essere consumatori responsabili?

Quando nelle decisioni di acquisto non guardiamo più solo al rapporto qualità-prezzo, ma leggiamo le etichette, preferiamo il packaging riciclato e non dimentichiamo mai di prendere la borsa della casa, stiamo aggiungendo valore ai nostri atti quotidiani attraverso il un consumo socialmente responsabile.

È stata la Dichiarazione di Rio sull’ambiente e lo sviluppo, adottata in occasione del secondo vertice sulla Terra nel 1992, a constatare la necessità di modificare gli attuali modelli di consumo nel mondo industrializzato per trovare un giusto equilibrio tra le esigenze. condizioni economiche, sociali e ambientali. In breve, soddisfare le esigenze del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future.

Nel 2018 iniziative come la campagna Responsible Consumers ci ricordano che un cambiamento nelle nostre abitudini di consumo può contribuire a creare un nuovo modello di produzione; è il modo in cui le nostre azioni hanno un minore impatto ecologico e un maggiore effetto positivo sulla società.

Il potere del vostro acquisto

La General Consumer Association, ASGECO Confederation, vuole evidenziare il ruolo centrale e proattivo dei cittadini, perché attraverso il nostro potere d’acquisto possiamo smettere di consumare prodotti e servizi in un modo eccessivo e inutile. E cosa possiamo fare per renderci rispettosi dell’ambiente quando consumiamo? I seguenti sei tasti sono un buon punto di partenza:

  1. Riciclare piuttosto che acquistare: molte delle cose che si sta andando a buttare può essere riutilizzato.
  2. Leggi le etichette: in modo da essere informati della composizione e dell’origine dei prodotti.
  3. Evitare i prodotti monouso: opta per materiali compostabili, biodegradabili e riciclabili.
  4. Acquistare i contenuti e non l’imballaggio: prendere in considerazione l’acquisto alla rinfusa e alla ricerca di imballaggi riutilizzabili.
  5. Porta la tua borsa da casa.
  6. Scegli prodotti locali, freschi e stagionali.

Acquisto verde: riciclaggio ed efficienza energetica

I consumatori nazionali sono responsabili di quasi un terzo del consumo energetico totale del paese.

L’imballaggio delle famiglie rappresenta il 15% in peso dei rifiuti urbani solidi generati in Spagna, secondo i dati di Ecoembes, l’organizzazione dedicata al recupero degli imballaggi in tutta la Spagna. Ridurre al minimo il loro impatto ambientale richiede il nostro impegno attivo e la collaborazione per facilitare l’uso di queste materie prime e dare loro una seconda vita. La campagna “Consumatori responsabili” è sostenuta da Ecoembes,

Se siamo consapevoli che gli imballaggi domestici possono essere riutilizzati di nuovo, possiamo ridurre le discariche, risparmiare acqua, emettere meno CO2 e creare occupazione “verde”. I passaggi sono semplici: separati a casa e deposito nei contenitori giusti.

Anche le scommesse sulle misure di efficienza energetica e sull’utilizzo delle energie rinnovabili fornite dalla natura ci rendono più responsabili: i consumatori nazionali sono responsabili di quasi un terzo del consumo energetico totale del paese. Senza rinunciare al comfort della nostra vita quotidiana, possiamo rivedere alcuni comportamenti per per ridurre sostanzialmente il nostro consumo energetico e non sprecare elettricità. Conoscere la qualità energetica dell’alloggio, optare per veicoli con carburanti alternativi o acquistare elettrodomestici efficienti non significa solo risparmi economici, contribuire a ridurre le emissioni di gas a effetto serra, ridurre la dipendenza energetica e prendersi cura dell’ambiente e della salute pubblica.

Sostenibilità, solidarietà e razionalizzazione

L’Agenzia spagnola per il consumo, la sicurezza alimentare e la nutrizione (AECOSAN) del Ministero della Salute, dei Consumatori e del Welfare sociale, sovvenziona l’iniziativa di ASGECO per il consumo responsabile. Oltre all’acquisto verde che protegge l’ambiente, ci sono altri due modi per acquistare responsabilmente:

  • Acquisto etico: quello che richiede ai produttori di garantire che i loro prodotti o servizi siano stati sviluppati in condizioni di lavoro dignitose. È importante tenere conto del rispetto del rispetto dei salari minimi, dei diritti dei lavoratori, delle pari opportunità e della promozione di un’occupazione di qualità.
  • L’acquisto sociale: quello che stimola le imprese dell’economia sociale, come le cooperative, e i consumi locali. La riduzione del numero di intermediari aumenta i benefici dell’area. La scelta dei prodotti dal commercio equo contribuisce anche a migliorare le condizioni economiche e sociali delle comunità.

Rispettare l’ambiente e adattare le abitudini alle reali esigenze è a noi.

Controlla anche

Diario di una spia: è così che il datore di lavoro dell'autobus si è infiltrato nelle auto di Blablacar

Diario di una spia: è così che il datore di lavoro dell’autobus si è infiltrato nelle auto di Blablacar

“Alle ore 09:30 della mattina di domenica 1 marzo 2015 ci siamo presentati al luogo …

Bayer sta ottenendo il volto di Volkswagen sul conto di Essure

Bayer sta ottenendo il volto di Volkswagen sul conto di Essure

Il British Medical Journal ha lanciato una nuova pala di terra nella tomba di Essure, …

Essure: Erin Brockovich mette la multinazionale farmaceutica Bayer contro le corde

Essure: Erin Brockovich mette la multinazionale farmaceutica Bayer contro le corde

Essure è un dispositivo composto da due piccole molle allungate di fibre di poliestere, titanio, …