Ti abbiamo già spiegato in questo articolo sulle tortillas originali in modo da non annoiarti come fare una buona frittata oltre il semplice francese o spagnolo. Ma qui andiamo a recuperare le ricette delle classiche tortillas di una vita per non farti mancare l’angolo bar.

Lo chiariamo siamo molto favorevoli alle colazioni da bar, ma come è il patio, per molti di noi è più sicuro fare colazione a casa mentre ricordiamo quegli spiedini di quando COVID-19 era solo una parola da inventare per un virus che non esisteva ancora. Ci sarà tempo per tornare agli amati sgabelli.

Vi racconteremo, quindi, le ricette delle tortillas che si trovano nei bar più tradizionali, così come nei bar specializzati di tortilleria, come Les Truites, a Barcellona, ​​il Museo della Tortilla, a Saragozza, o El mesón de la Tortilla, che ce ne sono diverse con lo stesso nome a Bilbao, Pamplona e Roma.

Parliamo con i loro proprietari in modo che condividano i loro segreti per renderli così deliziosi e ti diamo alcune idee più originali che hanno nelle loro lettere in modo che tu possa applicare la tecnica nella tua cucina, evocando quei pranzi al bar sotto l’ufficio.

1. Spiedino di tortilla all’orecchio: cuocete 130 g di spiga e conditela con paprika dolce e piccante, origano, aglio tritato e sale a piacere; sbattere tre uova e versarvi l’orecchio. Friggere in padella con olio caldo per circa 4-5 minuti in totale.

2. Spiedino di tortilla sottaceto: Per una bella frittata di otto porzioni, mescolare 100 grammi di ventresca di tonno in scatola con tre uova sbattute e condite. Ripetere l’operazione sopra.

3. Frittata di funghi: laminate tre funghi da grigliare con uno spicchio d’aglio tritato, condite, mescolate con tre uova e fate soffriggere per due minuti per lato.

Nel caso in cui ti ispiri, il Museo della Tortilla ha anche omelette francesi con asparagi selvatici, aglio, spinaci, longaniza, melanzane, carciofi, peperoni piquillo, sanguinaccio, merluzzo, cipolla, ecc. Prosciutto, pancetta, cervello e funghi, tra gli altri.

4. Frittata di patate ripiene di verdure: Tritate 150 g di cipolla a cubetti e mettetela a soffriggere nell’olio. Tagliate 500 g di patate sbucciate in quadrati più grandi e 250 g di zucchine. Una volta che tutto è cotto in camicia, schiacciatelo un po ‘e aggiungete 12 uova. Sale pepe.

In una padella unire l’olio d’oliva e unire metà del composto, mescolare continuamente in modo che si rapprenda in modo uniforme e non rimanga asciutto. Lo capovolgi e prenoti. Fai lo stesso con il resto della miscela.

Tra una frittata e l’altra, farcita con maionese, pomodoro a fette, cipolla rossa tagliata alla julienne, uovo sodo e tonno a scaglie.

5. Frittata bikini o prosciutto e formaggio: insieme in una ciotola sette uova sbattute e 800 g di patate tagliate a quadretti e fritte e aggiungete metà del contenuto nella padella con l’olio ben caldo. Metti uno strato di formaggio a fette, prosciutto e un altro strato di formaggio, e copri con l’altra metà della patata e l’uovo. Per sette uova, lasciate per quattro minuti per il primo lato e tre per il secondo.

6. Frittata di cipolle e peperoni: affogare un chilo di patata tagliata in un forno in olio non molto caldo e, invece, soffriggere 50 gr di cipolla tritata e 150 gr di peperoni verdi a fuoco basso per circa 10 minuti. Versate il tutto in una ciotola e incorporate circa 300 ml di uova con sale per renderlo succoso. Nelle tortilleras speciali, viene fatto contemporaneamente su entrambi i lati, quindi ci vogliono 15 minuti per impostare.

7. Frittata di chorizo: applicando la stessa ricetta sopra ma senza pepe, soffriggere circa 150 g di chorizo ​​a fette con il proprio grasso in modo che si sbricioli e si amalgami con l’uovo e la patata.

8. Frittata di zucchine e cipolle: Pelare mezzo chilo di cipolle e tagliarle a julienne, eliminare le estremità di un chilo di zucchine, lavarle senza sbucciarle e tagliarle a cubetti. Mettere a soffriggere la cipolla con l’olio a fuoco moderato. Quando sono passati 4 o 5 minuti aggiungere le zucchine. Mescolate di tanto in tanto e, quando tutti gli ingredienti saranno cotti, scolateli.

Mettete la tortilla a fuoco moderato con un filo di olio crudo, sbattete le uova, salatele e aggiungete le verdure scolate. Mescolate e quando la padella si scalda, versate il composto, mescolate uniformemente e cuocete la tortilla in modo che sia piatta e rotonda.

È probabilmente la ricetta più semplice del libro Con un paio di uova della tortillería Les truites, che ne prepara altre gourmet come la sobrasada, il pollo al curry, la pasta alla bolognese, le patatas bravas, le patate con tartufo e foie, i carciofi, il riso, calçots con salsa romesco, croissant e prosciutto iberico, caviale e granchio avvolto e anche alcuni dolci per dessert.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter