La Siria è un paese che ha quattro millenni di storiaÈ il più grande Paese del Medio Oriente, confinante con la Turchia, l’Iraq, la Giordania, il Libano e Israele. Tutto questo bagaglio si riflette in modo molto profondo nella sua cucina, e per avvicinarsi alla sua cultura gastronomica, che è deliziosa, siamo andati in un autentico ristorante siriano, in modo che il suo proprietario condivida le sue ricette squisite, popolari e facili da realizzare.

Nella sua patria, Ghada Hussien era un biochimico in carrieraL’azienda ha una grande esperienza in campo internazionale. Ma data la difficoltà di convalidare la sua laurea quando è arrivato in Spagna più di un decennio fa, ha istituito il REstaurante Buena Cara e divenne un cuoco. Le loro specialità sono molte, dal Mezzanotte o inizia attraverso gli spiedini e arayesAnche gli stufati gustosi e abbondanti. Ma qui vi portiamo sei dei più semplici per portare un po’ di Siria al vostro tavolo.

1. Mutabbo

Ingredienti:

  • 2 melanzane grandi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai di tahini
  • Sale

Elaborazione:

Arrostite le melanzane e, quando sono molto tenere, sbucciate e schiacciate la carne delle melanzane con una forchetta per ottenere la giusta consistenza. Aggiungi tahineaglio e sale e mescolarli bene fino ad ottenere una crema densa. Stendere su un piatto da portata, aggiungere due cucchiai di olio d’oliva, guarnire con prezzemolo tritato, paprica e qualche seme di melograno.

2. Hummus con carne e pinoli

Ingredienti:

  • 400 grammi (g) di ceci cotti
  • 2 spicchi d’aglio
  • 30 millilitri (ml) di succo di limone
  • 60 ml di acqua
  • 80 ml tahini
  • Un pizzico di sale

Elaborazione:

Battiamo tutti gli ingredienti insieme fino ad ottenere una pasta. Mettere la carne macinata in una padella con olio d’oliva e cipolla tritata, tostare il tutto insieme e, quando la carne è dorata, aggiungere i pinoli, sale a piacere e pepe nero. Mettiamo l’hummus su un piatto che scava il centro, dove metteremo il soffritto con l’aggiunta di pinoli e olio d’oliva. Può essere cosparso di paprika.

3. Muhammara (crema di peperoni con noci)

Ingredienti:

  • 300 grammi di peperoni rossi arrostiti
  • Una tazza di noci (circa 100 grammi)
  • 2 cucchiai di briciole di pane
  • 1 pizzico di spezia a piacere

Elaborazione:

Mescolare tutti gli ingredienti tranne il pane grattugiato e batterli. Aggiungere poi il pangrattato, mettere il composto in una ciotola e, quando si ottiene una crema fine, spalmarla su un piatto piatto piatto e irrorarla con olio d’oliva.

4. Falafel

Ingredienti per 25 unità:

  • 300 gr di ceci
  • Circa 120 grammi di cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • Mezzo mazzo mazzo di coriandolo fresco
  • Mezzo mazzo mazzo di prezzemolo fresco
  • Sale a piacere
  • Cumino a terra

Elaborazione:

I ceci vengono messi a bagno per 24 ore prima di realizzare la ricetta. Quindi, tutti gli ingredienti vengono mescolati e miscelati con un mixer fino ad ottenere una miscela omogenea. Si formano dei piccoli dischi mentre si riscalda abbondante olio di girasole fino a quando non sono ben fritti. Guarnire con una crema di yogurt.

5. Kofta di pollo e grasso di agnello

Ingredienti:

  • Mezzo chilo di petto di pollo tritato
  • 100 grammi di grasso di agnello tritato finemente
  • Prezzemolo
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di salsa dolce Harisha
  • Pepe bianco e nero
  • Sale

Elaborazione:

Mescolare i due tipi di carne ben tritata con il prezzemolo e la cipolla tagliata molto fine e salare e pepare insieme all’harisha, che deve essere necessariamente quella dolce, non quella piccante. L’amalgama viene utilizzata per fare spiedini e infilzarli su uno spiedo per la grigliatura. Il grasso dell’agnello è fondamentale per dare morbidezza e sapore al pollo, che è sempre più asciutto.

6. Carne

Ingredienti:

  • Mezzo chilo di carne di manzo o di agnello macinata
  • 2 uova
  • Prezzemolo
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio

Elaborazione:

Impastare la carne macinata con le due uova. A parte, sbattere il prezzemolo con la cipolla e due spicchi d’aglio e scolare l’acqua verde che rilasciano. Poi, mettere il composto con pangrattato e cumino, pepe nero, un pizzico di cannella, sale e impastare il tutto. Aprite il pane pita separando i due strati, mettete la carne su uno di essi e mettetela a friggere con un po’ d’olio nella padella, poi mettete l’altro coperchio e giratelo in modo che la carne sia ben cotta e la pita sia croccante da entrambi i lati.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter