Li ammiravamo per i loro petali colorati o ne godevamo la fragranza; ma ora li guardiamo con occhi diversi: come cibo. C’è qualcosa di speciale guarnire un’insalata con fiori commestibili. Non solo sono belli e stimolanti, un pezzo di estate nel piatto: sono anche difficili da acquistare; E quando li trovi, sono proibitivi.

Un campione: un minuscolo sacco di violette (Viola odorata) per addolcire i piatti o aggiungere al tè costa nove euro nel supermercato online di un colosso della distribuzione alimentare francese, che tutti abbiamo in mente.

Quello, o compra un pacchetto con più di 100 semi per tre euro; e hai violette in terrazza e nei tuoi piatti per anni; stufo, se è quello che vuoi.

Anche così: non tutta la foresta è origano, non tutti i fiori sono commestibili. Tanto quanto promette la recente tendenza di Instagram #florescomestibles (o #edibleflowers, in inglese). Ci sono motivi per preoccuparsi: c’è l’ossessione di mangiare fiori che non sono commestibili.

La fissazione per la pubblicazione di foto appariscenti, catch-like, fa sì che molte di queste immagini includano fiori non commestibili e anche tossico sulle torte o frullati. Se sei attratto dall’idea di riempire il tuo giardino urbano o la tua terrazza con fiori molto semplici da coltivare; e che, oltre ad essere bello, puoi mangiare tranquillamente, ecco un elenco per iniziare.

Tutti sono ottimi per piccoli luoghi e pentole; anche al chiuso. Assicurati solo che il file ti identifichi benee di non utilizzare prodotti chimici non adatti alle piante commestibili.

Nasturzio o nasturzio (Tropaeolum majus) è la regina indiscussa dei fiori commestibili. Non solo aggiunge sapore e un leggero tocco piccante alle tue insalate; aggiunge anche una consistenza croccante e un incredibile colore arancione o giallo.

Inoltre: ti bastano un paio di piante per farti fiorire in abbondanza sulla tua terrazza e per i tuoi primi piatti per un mese o due. Inoltre, sono facili da coltivare sui terrazzi e vivono felici anche in una finestra soleggiata. Puoi usare l’intero fiore o solo i petali per un sapore più delicato.

Calendula (Calendula officinalis), dal sapore intenso e alquanto piccante, è gradevole nelle minestre e negli stufati. I petali di questi fiori d’arancio aggiungono anche quel tocco speciale alle insalate. Oppure puoi asciugare i suoi petali per aggiungerli a olio o burro.

Le api lo sanno e le adorano per qualcosa: i fiori bluastri della borragine (Borago officinalis) hanno una dolcezza delicata, con un pizzico di sapore che ricorda il cetriolo. Questo li rende ampiamente utilizzati in estate e nelle bevande macedoni.

Oppure puoi congelarli e usarli per guarnire i cubetti di ghiaccio. Aggiungono anche un tocco interessante a torte, biscotti o patè. Per tutto questo, la terrazza fiorita che puoi mangiare è un altro degli elementi essenziali.

Tutte le rose (genere rosa) sono commestibili; ma le più interessanti sono quelle dal profumo più intenso; un odore che si traduce in sapore quando colpisce il piatto. Potete usarli per decorare dolci, caramellarli o disidratare i petali di rosa per dare più sapore a the e infusi estivi.

La viola comune o viola (Viola odorata) ha un sapore delicato che è buono sia per accompagnare i dolci fatti in casa sia da aggiungere al tè. E puoi caramellarli per guarnire una torta.

Anche se il suo sapore non è così intenso, una sola pianta di violetta ti darà fiori fino quasi al tardo autunno; e anche durante l’inverno, se non fa troppo freddo. Quindi illuminerà sia la tua terrazza che le insalate durante i mesi più tristi dell’anno.

Anche i fiori del basilico (Ocimum basilicum) sono commestibili (oltre alle pregiate foglie); e aggiungi un sapore dolce e aromatizzato all’aglio a oli aromatizzati, insalate o zuppe. [Hace un tiempo te contamos los trucos para multiplicar tu planta de albahaca del súper, y hacerla casi eterna.]

Un trucco: cogli i fiori al mattino, senza pioggia e prima che il sole sia troppo intenso; in questo modo sono più avanzi e il loro colore sarà più intenso. E se ti avventuri oltre questo elenco, controlla che un fiore sia commestibile prima di aggiungerlo ai tuoi piatti. In caso di dubbio, non mangiarlo. Dì quello che dice Instagram.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter