Questo è ciò che la lunghezza delle nostre dita dice delle nostre capacità

Questo è ciò che la lunghezza delle nostre dita dice delle nostre capacità

Anche se può sembrare una leggenda metropolitana o una credenza infondata, ci sono numerosi studi scientifici che la sostengono: la lunghezza delle dita fornisce informazioni sulle persone. In particolare, ciò che conta sembra essere la relazione tra la dimensione dell’indice e l’anellocioè il secondo e il quarto dito se si inizia a contare dal pollice.

Secondo tali opere, un tale rapporto offre indicazioni delle caratteristiche fisiche e comportamentali dell’individuo. Il rapporto tra la lunghezza di queste dita – il risultato della divisione della lunghezza dell’indice per la lunghezza dell’anulare – è noto come rapporto digitale. In generale, le ricerche indicano che l’indice tende ad essere più corto dell’anulare, con un rapporto digitale inferiore a 1.

Ad esempio, se l’indice è di 7,4 centimetri (cm) e l’anello è di 7,8 cm, il rapporto digitale è di 0,948. Se è l’indice che misura 7,8 cm e quello ad anello 7,4 cm, il rapporto digitale sarà di 1,054. Qual è l’origine di questa differenza? A quanto pare, ormoni, e come il feto si relaziona ad essi durante la gestazione.

Una maggiore esposizione agli androgeni – soprattutto al testosterone – rende l’anulare più lungo, mentre gli estrogeni tendono a ridurne le dimensioni. Ciò non significa, ovviamente, che qualcuno con una proporzione diversa da quella predominante abbia un problema. Se una persona ha un tasso più lungo rispetto all’anulare, questo può essere perché a un certo punto del loro sviluppo sono stati più esposti agli estrogeni, che non è necessariamente una cosa negativa. Ecco come lo spiega uno studio basato sui topi.

Più corto del tasso anulare, capacità per lo sport

I risultati di diversi lavori ci permettono di affermare che un basso rapporto digitale, cioè una maggiore presenza di testosterone durante lo sviluppo – e anche durante la vita adulta – è associato a maggiore capacità atletica e una maggiore abilita’ sportiva negli uomini. Uno studio di scienziati dell’Università di Liverpool, Regno Unito, sui calciatori professionisti è giunto a questa conclusione già nel 2001. Le pubblicazioni successive hanno confermato questi risultati e li hanno estesi ad altri sport.

Le analisi effettuate da scienziati di vari paesi hanno mostrato che questa maggiore abilità è registrata in discipline così diverse come la pallamano, il tennis, il football americano, la pallacanestro e il sumo, tra le altre. E hanno ulteriormente sottolineato che un tale rapporto è più noto quando si tratta del rapporto della mano destrache di solito differisce leggermente dalla mano sinistra.

Come spiegato in un articolo di Grant Tomkinson e Makailah Dyer, ricercatori della University of North Dakota, Stati Uniti, Il testosterone influenza positivamente la crescita cerebralee i muscoli e le ossa, tra gli altri organi. Questo sarebbe uno dei motivi principali per cui queste persone si distinguerebbero nelle competizioni sportive. Anche se non è l’unico.

Lunghezza del pene e altre caratteristiche associate alle dita

Altre opere, citate da Tomkinson e Dyer, riferiscono che le persone con un rapporto digitale più basso di solito hanno maggiore capacità cognitiva e una migliore visione spazialee anche una maggiore forza psicologica, cioè la capacità di essere più ottimisti e fiduciosi, che consentirebbe loro di superare e invertire le situazioni avverse, cioè di avere una maggiore resilienza (Spieghiamo cos’è la resilienza con quattro esempi).

Tutte queste caratteristiche sono fondamentali per distinguersi nello sport, soprattutto ad alto livello, ma anche incoraggiare le prestazioni accademiche e lavorative. Quindi non è così sorprendente che anche la capacità di fare soldi può essere collegata all’esposizione al testosterone nel grembo materno, e quindi può avere la sua correlazione nell’estensione dell’indice e dell’anulare.

Uno studio condotto in Russia nel 2017, basato sui dati di 700 uomini e 900 donne, ha rilevato che i rapporti digitali più bassi coincidono con i salari più alti. Naturalmente, alcune delle caratteristiche già individuate come favorevoli allo sport potrebbero anche essere la chiave del successo nella vita lavorativa. Tuttavia, gli studi evidenziano la necessità di ulteriori ricerche, che ci permetteranno di andare più a fondo e scoprire nuove chiavi di lettura dopo questi risultati.

Inoltre, un documento di ricercatori sudcoreani sottolinea che il rapporto digitale anche potrebbe essere associato alla dimensione del pene. Più piccolo è l’indice rispetto all’anulare, più grande è l’arto maschile, almeno secondo le statistiche di questo studio pubblicato nel 2011, che ha analizzato i dati di 144 uomini di età superiore ai 20 anni che una volta erano ricoverati in ospedale per un intervento di chirurgia urologica. Mentre i ricercatori hanno riconosciuto che l’universo campione è troppo piccolo per trarre conclusioni definitive.

Possibili rischi associati ad un basso rapporto digitale

D’altra parte, un basso rapporto digitale potrebbe anche essere associato ad alcuni rischi o problemi. Tra queste, come menzionato in un articolo pubblicato sulla rivista specializzata Science Daily, sono state riscontrate alcune associazioni tra un basso rapporto digitale e un aumento del rischio di sofferenza disturbo da deficit di attenzione e iperattivitàLa causa più comune di questo è una diagnosi di disturbo dello spettro autistico o di sindrome di Tourette.

E ci sono anche diversi testi che hanno evidenziato un possibile legame tra un anulare più corto del dito anulare e un aumento del rischio di cancro alla prostata. Tuttavia, ci sono anche lavori – basati in molti casi, come quello degli scienziati in Australia – che non hanno prodotto risultati significativi su cui fare affermazioni.

In ogni caso, sembra chiaro che la scienza ha molta strada da fare nello studio di ciò che potrebbe significare avere un indice più corto, più lungo o della stessa lunghezza dell’anulare. Ma quello su cui c’è consenso è il fatto che queste misure dipendono dai fenomeni ormonali che si verificano all’inizio della gestazionenel secondo trimestre di gravidanza o anche nel primo.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter

Controlla anche

Sei piccole sfide padroni di casa di gestire al meglio la quarantena

Sei piccole sfide padroni di casa di gestire al meglio la quarantena

Per un lungo periodo di tempo, internet e i social network diffuso il cosiddetto “sfide …

Come utilizzare correttamente i guanti quando andiamo in farmacia o negozio di alimentari

Come utilizzare correttamente i guanti quando andiamo in farmacia o negozio di alimentari

Li abbiamo messi a fare l’acquisto o andare giù per la farmacia. E molti messaggeri …

Questi sono i grandi vantaggi di suonare uno strumento musicale fin dall'infanzia

Questi sono i grandi vantaggi di suonare uno strumento musicale fin dall’infanzia

I vantaggi dell’ascolto della musica sono numerosi. Il cervello rilascia dopamina – un neurotrasmettitore associato …