Durante gli ultimi due mesi, probabilmente molte case ha visto un sacco tv più rispetto al solito. Come mostrato dai dati, che riflettono che, nel mese di marzo, ha stabilito nuovi consumi record storico mensile. In totale, il consumo si attesta a 4 ore e 44 minuti al giorno per persona, 51 minuti in più rispetto al mese di marzo dell’anno precedente. La parte superiore della lista di persone di età superiore a 64 anni, con 7 ore e 13 minuti in media davanti alla tv.

Film, serie, sport, notizie, programmi di intrattenimento e svago, sono alcuni dei generi che hanno visto in questi giorni. Ed è che la televisione è diventata un divertimento a buon mercato e accessibili in qualsiasi casa. Da un lato, aiuta a calmare i bambini per un po ‘ e, d’altra parte, gli adulti ci permettono di rilassarsi e distrarsi. Ma questi dati ci portano a riflettere se il tempo trascorso davanti alla tv è troppo e se questo eccesso si può ottenere per passare il disegno di legge in alcun modo.

Problemi di stare troppo davanti alla tv

Alcune ricerche suggeriscono che, per ogni ora che passiamo a guardare la tv, la nostra aspettativa di vita diminuisce di 22 minutise questo declino è reversibile. Questo perché, spesso, di trovarsi di fronte alla tv è parte di uno stile di vita relativamente sana, caratterizzata soprattutto da una scarsa attività fisica e cattive abitudini alimentari.

Pertanto, è facile che questa abitudine è legata a problemi quali:

  • L’aumento di peso e l’obesitàdi tutte le ore che abbiamo trascorso davanti alla tv sono il tempo che ci si siede, senza eseguire qualsiasi tipo di esercizio fisico. Pertanto, per vedere molto televisore è stato collegato a un aumentato rischio di obesità. Per ogni due ore trascorso guardando la televisione un giorno, il più probabilità di obesità, in particolare, il 23% in più. Ma non è solo questo. L’aumento di peso, nonché di ridurre notevolmente l’attività fisica, promuove le scelte alimentari non salutari scelte, come ad esempio il consumo di alimenti con alto contenuto di zuccheri e grassi e bevande zuccherate.
  • Aumento del rischio di diabete 2 e malattie cardiovascolari: guardare più di due ore di tv al giorno è associato ad un aumentato rischio di diabete di tipo 2 e la malattia di cuore, e di farlo per più di tre ore al giorno aumenta il rischio di morte prematura, secondo una ricerca condotta dalla Scuola di Sanità Pubblica, università di Harvard (HSPH). Inoltre, lo studio conclude che per ogni due ore di televisione al giorno, il rischio di diabete 2, malattie cardiovascolari e morte prematura aumenta del 20%, 15% e 13%, rispettivamente.
  • Maggiore difficoltà a prendere sonnose siamo incollati alla tv per molte ore, è possibile che ci costa più di relax, interrompendo il sogno. Si consiglia di non mettere la tv in camera (o a guardare il letto ogni tipo di dispositivo mobile).
  • Problemi agli occhi: orologio da diverse ore di televisione può causare affaticamento degli occhi e mal di testa, sintomi che flare up se non è fatto con la luce spenta. Inoltre non è consigliabile a guardare molto da vicino: un’immagine che guardiamo al di sotto di sei metri, richiede uno sforzo di alloggio costante, che è trascurabile, da quattro a sei metri e accessibile da due a quattro metri e, al di sotto dei due metri, con uno sforzo che già cominciano ad essere significativi. Al tempo di guardare la tv è importante, inoltre, che siamo in grado di coprire l’immagine dell’intero schermo senza dover effettuare movimenti degli occhi o della testa.

In aggiunta a questi effetti, si deve tener presente che guardando la tv toglie il tempo per stare con la famiglia, con gli amici, o per svolgere attività fisica.

E per quanto riguarda i bambini?

Per un bambino di trascorrere un sacco di tempo davanti alla tv non solo è stato relative agli effetti sulla salute fisica, come ad esempio un maggiore rischio di obesità (un bambino che guarda un sacco di tv diventa inattivo e mangiare di più di ciò che è desiderabile). Essi sono anche più esposti alla pubblicità di cibi non sani che, alla fine, la cosa più probabile è che essi diventino il vostro snack preferito.

L’eccesso di televisione è responsabile per plasmare i modelli di comportamento e di vocabolario in bambini in giovane età, perché così come è importante la quantità, la qualità, non è la stessa cosa di un programma educativo che è un programma violento. Altri studi hanno correlati al consumo eccessivo di televisione con un comportamento anti-sociale nei bambini e negli adolescenti quando raggiungono l’età adulta, con tratti di personalità aggressiva, hanno una maggiore tendenza a sperimentare emozioni negative e un maggiore rischio di disturbo di personalità antisociale.

Tempo di schermo per i bambini varia a seconda dell’età. Secondo l’american Academy of Pediatrics americani (AAP), i bambini di età inferiore a 24 mesi non dovrebbero utilizzare qualsiasi tipo di media digitali, ad eccezione di video chiamate occasionali con la famiglia e gli amici; tra i due e i cinque anni, si può guardare la tv per un breve periodo di tempo di un giorno, non più di un’ora, sotto la supervisione di un adulto, non è mai solo, dando la priorità al contenuto educativo. Per gli esperti, un bambino che è nel processo di apprendimento discorso non potranno beneficiare guardando la tv a meno che un adulto che lo accompagnano e interagire con lui.

Per i bambini dai cinque anni in su, tempo sullo schermo, che include internet, televisione, cellulare, tablet, ecc, non dovrebbe interferire con l’attività fisica, il sonno e il rendimento scolastico. La televisione, in dosi adeguate, non è un problema, al contrario, può essere un buon modo di casual entertainment. Il problema potrebbe essere il contenuto e le attività che si stanno spostando quando la guardiamo. Non deve diventare, o per gli adulti o per i bambini, un’attività regolare.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter