Guardare film può essere un’attività divertente in cui i bambini e gli adolescenti possono usare la loro immaginazione e fantasia. Tuttavia, come riconosciuto da American Academy of Child and Adolescent Psychiatry (AACAP), alcuni film possono rendere i bambini ansiosi per determinate scene o potrebbero avere problemi a distinguere tra fantasia e realtà. Tra i tre ei quattro anni, i bambini iniziano a sviluppare percezioni e aspettative sul mondo che li circonda e questi punti di vista sono fortemente influenzati dalle loro esperienze quotidiane, come guardare i film.

Uno dei temi più ricorrenti quando si parla di effetti sui bambini è la morte (poche cose tendono ad essere più fastidiose per i bambini piccoli quando accade qualcosa di brutto a un genitore, ad esempio, anche se è sullo schermo) . Lo mostra una selezione di 20 scene di film che hanno il maggiore impatto sui più piccoli e che è stato portato avanti dal team di Family Therapy della piattaforma di psicologi ifeel.

Secondo questa compilation, film come Frozen ii, Vendicatori, Noce di cocco, Tarzan, Il re leone, alla ricerca di Nemo o Bambi includono scene in cui un genitore si perde (o in cui la perdita è recente o imminente). Che sia accidentale, inaspettato o previsto, è possibile che sia così il tema della morte preoccuparsi e generare ansia nei bambini, come la scena della morte del padre di Simba, che riflette che i genitori “non sono eterni”.

Per gli esperti, la cosa migliore in queste situazioni è “spiegare la morte come parte della vita, senza evitare l’argomento”, poiché la morte è presentata nella maggior parte delle scene come un fattore di alto impatto psicologico.

D’altra parte, alcuni film come Harry Potter e il Doni della Morte I Y indiana Jones (un film che, sebbene non sia consigliato ai minori di 13 anni, è visto da tanti bambini) ci evoca scene sanguinose e crudeli che “possono essere accompagnati da incubi e terrori notturni” a cui non si deve dare maggiore importanza a meno che i giorni non passino, fanno notare dal gabinetto. È possibile che in questi casi sia necessario parlare dell’argomento per vedere “se può esserci qualcosa in più sullo sfondo.

Un altro effetto che appare da uno dei film più leggendari, ET, è il paura di perdere il contatto con qualcuno che ami, alla distanza e alla rottura di una relazione, come fa Elliot quando deve dire addio a ET O la paura di invecchiare, il passaggio dall’infanzia all’età adulta (quella che conosciamo come sindrome di Peter Pan), in film come Toy Story 3, nel momento in cui il protagonista, Andy, regala i suoi giocattoli perché è cresciuto.

Problemi come ansia o insonnia possono anche apparire con scene di film come I mondi di Coralineche, sebbene sia classificato come infantile sulle piattaforme di streaming, contiene molte scene che devono essere spiegate, come quando si tratta di temi oscuri accompagnati da immagini inquietanti.

Il mitico Dumbo, che hanno visto innumerevoli bambini nel corso degli anni, esemplifica separazione dalla madre e maltrattamento degli animali, quindi, il fatto traumatico della separazione tra il bambino e la madre e la possibilità di abuso, qualcosa che può portare all’ansia.

Anche sotto l’apparente innocenza di Bianco come la nevee nascosti dietro la mela avvelenata, molti bambini possono svilupparsi problemi con il cibo, come non voler mangiare per un po ‘. Il tema dell’abuso fisico e psicologico si riflette nelle scene del film Matilda, dove viene descritto un modo particolare di dirigere una scuola dal suo direttore. Possiamo anche trovare situazioni sessiste e di bullismo in scene di Il gobbo di Notre Dame con il giudice Claude Frollo.

Nel La Città Incantata Sono incluse scene un po ‘grottesche, come quando i genitori si trasformano in maiali che simboleggiano l’avidità e l’avidità. Qui viene spiegato con minacce, non conseguenze, cosa può succedere se sei molto avido. Anche alcune scene da Jumanji (quando Alan viene quasi inghiottito dal suolo, la scomparsa del bambino per 25 anni) può generare panico, paura, ecc. Può essere difficile per un bambino distinguere tra realtà e finzione.

Nonostante tutto e con il giusto contesto, affrontare momenti emotivi come quelli descritti come una famiglia può essere importante per i bambini. I film possono aiutarti ad affrontare le paure che sicuramente avrai ad un certo punto della tua vita.

“Non si tratta di imporre la censura”, ammettono da ifeel, ma di parlare delle paure prima che appaiano perché in questo modo sarà più facile iniziare a sviluppare una base solida per affrontare gli inevitabili alti e bassi della vita. Questi suggerimenti possono aiutare:

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter