Un’unghia normale, sia sulle mani che sui piedi, è di solito di colore rosa pallido, con una forma a mezzaluna più chiara nella parte inferiore (detta lunula, dove si trova la matrice in cui cresce l’unghia). Unghie delle dita, come la pelle o i capelli, parlare molto di salute in generale e sono fondamentalmente costituiti da cheratina e altre proteine. Il chiodo è un organismo vivente e in crescita.

Di solito cresce di un centimetro al mese sulle mani e un centimetro ogni nove mesi sui piedi. Le unghie sane sono lisce, uniformi nel colore e nella consistenza e prive di macchie e decolorazioni. Ma cosa succede quando compaiono difetti nelle unghie? Possono rivelare indizi sulla nostra salute generale? Bianchi, morbidi o deboli, gialli, macchie incarnite… tutti questi possono essere sintomi di malattia.

Punti bianchi

Le macchie bianche, o leucocchia, sono nella maggior parte dei casi, un innocuo disturbo. Quando le macchie sono piccole, di solito sono il risultato di una lesione all’unghia dovuta a morsi, a morsi eccessivi o a qualche reazione allergica ai prodotti per unghie. Le lesioni alle unghie possono verificarsi senza dolore durante lo svolgimento delle attività quotidiane. La maggior parte dei cerotti bianchi tendono a guarire da soli e di solito scompaiono una volta che l’unghia è completamente cresciuta, dopo circa sei-otto mesi.

Tuttavia, in alcuni casi, cura quando la macchia bianca è grandeCiò può indicare gravi sintomi di fondo come l’insufficienza renale o la cirrosi. L’osservazione della frequenza e del numero di punti ci aiuterà a valutare la situazione. Se c’è una singola macchia su una singola unghia, è molto probabilmente il risultato di un colpo.

Se avete diverse macchie sulla maggior parte delle unghieIn alcuni casi, i sintomi possono essere correlati a malattie della pelle o, nei casi più gravi (quando quasi la metà dell’unghia è in un unico pezzo), può essere un sintomo, come detto sopra, di problemi al fegato o ai reni. In questi casi è necessario andare dal medico.

Contrariamente alle credenze popolari, la leucemia non è causata da carenza di calcioma è noto che la carenza di zinco o di albumina può causare le macchie. Lo zinco svolge un ruolo importante in molti sistemi enzimatici del corpo e la carenza può avere effetti negativi, tra cui la leuconicchia.

Cos’altro ci dicono le nostre unghie?

I chiodi, quindi, diventare lo specchio del nostro organismo. In essi si possono vedere altri difetti che indicano che c’è un problema. Secondo il libro Nail Diseases, del Dr. Vicente Delgado, dermatologo e membro dell’Accademia Spagnola di Dermatologia e Venereologia (AEDV), i problemi principali sono

  • Smagliature. Quelle longitudinali di solito appaiono con l’età e non sono associate ad alcuna patologia. Quasi sempre ereditari, non hanno un trattamento specifico. Quelle trasversali, invece, possono essere causate da processi febbrili acuti o da alterazioni nutrizionali.

  • Unghie morbide e deboli. Tendono a rompersi facilmente e possono essere dovuti a malattie croniche, reumatismi…

  • Chiodi gialli. Questo problema può essere causato dall’abuso di lacche, psoriasi o da infezioni fungine o batteriche.

  • Unghie dei piedi incarnite. Di origine ereditaria. Quando l’unghia si incastra nella carne, si infiamma. Per evitare questo, è consigliabile non tagliare i bordi del chiodo, ma solo la zona centrale, cioè lasciare il chiodo a forma quadrata.

  • Micro-trauma. Di solito si verificano dopo sport aggressivi che causano la comparsa di piccole strisce giallastre. Questo problema scompare solo quando si interrompe l’attività. Si crea un microtrauma anche se le unghie vengono morse (onicofagia) in quanto non possono crescere; la loro anatomia è alterata e, a volte, appaiono piccole ferite sul dito.

  • Funghi. È forse uno dei problemi più comuni. Possono apparire aree giallastre o biancastre, oppure l’unghia può separarsi.

  • Problemi legati all’uso degli smalti. L’uso eccessivo di vernici può far sì che l’unghia diventi ruvida e opaca, diventando addirittura gialla, perché i pigmenti della vernice la penetrano.

Come prendersi cura delle unghie

Le unghie, anche se non sembrano, hanno bisogno di essere coccolate e richiedono alcune cure igieniche di base, come ad esempio

  • Mantenere asciutto e pulito per impedire ai batteri di crescere al di sotto. Si deve anche fare attenzione ad evitare il contatto ripetuto e prolungato con acqua e prodotti chimici aggressivi.

  • Una buona igiene delle unghie comporta tagliateli dritti e poi arrotondare le punte in modo curvo ma delicato.

  • I chiodi dovrebbero anche idrato con la stessa crema che usiamo per le nostre mani.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter