La quarantena e di allontanamento sociale è diventata la nostra routine dal momento che abbiamo applicato le prime misure per combattere l’epidemia del coronavirus. Le autorità sanitarie hanno chiesto a persone sane, così come quelli che mostrano lievi sintomi della malattia, di rimanere a casa. Mantenere una dieta sana è fondamentale per sempre e in questi momenti non è un’eccezione.

È facile in questi giorni ci si dovrebbe aumentare il consumo di alimenti altamente trasformatiche tendono ad essere ad alto contenuto di grassi, zuccheri e sale, e per cercare di snack tra i pasti, quando sta a casa. Ma per essere in quarantena non deve essere in contrasto con quello di continuare ad essere una potenza alleata della buona salute. In ogni caso il potere, di per sé, impedisce o curare l’infezione da coronavirus o qualsiasi altro virus, come dichiarato dallo spagnolo Accademia di Nutrizione e Dietetica e il Consiglio Generale dell’Ufficiale dei Collegi dei Dietologi-Nutrizionisti (CGCODN) in un documento di consenso.

Sei alimenti per aiutare a far fronte con la quarantena

Alcuni nutrienti, come rame, acido folico, ferro, selenio, zinco e vitamine A, B6, B12, C, e D giocare un ruolo importante nel nostro sistema immunitario, così importante in questi giorni. In generale, è consigliabile seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di frutta e verdura per ottenere la quantità necessaria di tutti questi nutrienti.

Gli esperti raccomandano di includere tutti i gruppi alimentari, con una rotazione di piatti, di tecniche culinarie e diverse porzioni, adattato alle esigenze di ciascuno. È importante notare che durante questi giorni di confinare la nostra attività fisica è stata notevolmente ridotta, pertanto, una delle cose per cui dobbiamo partire è riducendo le razioni.

1. La priorità di alimenti freschi

Fpercorsi, verdura, a basso contenuto di grassi prodotti lattiero-caseari e legumi continuano ad essere disponibili in supermercati e negozi, in particolare quelli con una vita più utile rispetto ad altre come le arance, banane, carote, porri o mandarini). Il consumo di questo tipo di cibo noi vogliamo contribuire a migliorare la motilità intestinale.

È importante per loro ordine di priorità di cui sopra non deperibili. Cena verdura è il più consigliabile perché ci fornisce pochissime calorie e non è caricato con il glucosio, insieme ad un po ‘ di proteine (pollo alla griglia o tortilla), che permette di digestione lenta e siamo stati attivi il metabolismo, che porta una maggiore benessere interiore, molto necessario in questi giorni.

2. Alimenti surgelati

Verdure, pesce, soffriggere le verdure o carni congelate possono anche essere utilizzati, sono particolarmente utili per mantenere per lunghi periodi di tempo. Nella maggior parte dei casi hanno un profilo nutrizionale simile a quella di alimenti freschi. Devono essere evitati i cibi surgelati che richiedono la frittura crocchette. Alcune verdure come zucchine, broccoli, cavolfiore o i fagiolini possono essere congelati dopo aver sbollentatele.

3. Merci secche

Noci, semi, frutta secca o liofilizzato, crostini di pane, pasta, riso, pasta, cous cous, quinoa, fiocchi di avena o di grano saraceno, sono alcune delle opzioni, meglio se sono la versione completa. Il più energico alimenti come tutti i farinacei, è preferibile consumare durante il giornonon per cena, seguita da proteine come il pesce, pollo o tortilla chips. La verdura può essere considerato come un piatto unico.

4. Mantenere una corretta idratazione

L’acqua è la bevanda per eccellenza, è consigliabile consumare 1,5 a 2 litri di acqua al giorno. Possono essere preparati anche infusi.

5. Cibi confezionati o in scatola

Conserve di pesce, il gazpacho o salmorejo.

6. Uova

Nonostante il fatto che sono state screditate negli ultimi anni, quello che è certo è che si tratta di un alimento con un apporto di proteine è importante e di grande valore. Non rovinare è necessario acquistare la quantità che potrebbe soddisfare le nostre esigenze.

Quali sono gli alimenti migliori per evitare o ridurre

1. I prodotti trasformati

Sono ricchi di carboidrati semplici, come dolci o succhi di frutta, che sono anche ricchi di grassi trans.

2. Il sale

In un paio di giorni che questo è generalmente fatto collezione di conserve, alimenti trasformati è probabile che aumenti anche la quantità di sale che si mangia, perché sono prodotti con alti livelli di sale. Il Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) raccomanda il consumo di meno di cinque grammi al giorno.

Siamo in grado di sciacquare il cibo in scatola per rimuovere alcuni di eccesso di sodio. Si deve tener presente che, in molti casi, 50-75% del consumo di sale proviene dal cibo che mangiamonon aggiungiamo noi. Pertanto, si raccomanda di non aggiungere ulteriore sale durante la cottura di questo tipo di prodotti. Il sale può essere sostituito da spezie.

3. Zucchero

L’OMS informa che meno del 5% dell’assunzione totale di energia per adulti proviene da zuccheri (circa sei cucchiaini da tè). È importante avere attenzione con le opzioni che sono a basso contenuto di grassi perché tendono ad essere ricca di zuccheri aggiunti.

4. Cibi fritti

Di tutte le opzioni per la ristorazione (bollito, alla griglia, arrosto, in forno) la frittura è almeno auspicabile. Se necessario, dovrebbero essere utilizzati piccole quantità di oli insaturi come l’olio di colza, di oliva o di semi di girasole.

5. Grassi di origine animale

Per fare questo, si consiglia di rimuovere l’eccesso di grasso nella carne e pollame e rimuovere la pelle, così come ridurre il consumo di alimenti come carne rossa e grassi o burro.

6. Bevande con caffeina

Bere grandi quantità di caffè o tè con caffeina e bevande con caffeina può causare disidratazione e di incidere già modificato i modelli di sonno che si può avere in questi giorni.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter