Quello che una bottiglia d’acqua dice di te si rivela essere molto. E l’idea che le bottiglie riutilizzabili sono diventate un accessorio moda molto “eco” con cui estrarre il seno in Instagram sembra una buona notizia. Il pianeta apprezza la tregua. Tenendo presente che, secondo il quotidiano britannico The Guardian, ogni minuto nel mondo si compra un milione di bottiglie di plastica, scegliere una confezione sostenibile, sapere da quali fuggire e, soprattutto, iscriversi alla moda delle bottiglie riutilizzabili sono chiavi imprescindibili per fermare la crisi ambientale della plastica. Se vuoi saperne di più, leggi Imballaggi in plastica riciclata per bevande e alimenti: vantaggi e rischi.

Questa è la bottiglia d’acqua da cui devi scappare.

Sono tutti dannosi per il pianeta. Ma ci sono anche di peggio. I produttori possono etichettare qualsiasi bottiglia di acqua o bibita che può essere riciclata come “imballaggio riciclabile”. In realta’, c’e’ scritto che Julio Barea, responsabile della campagna idrica di GreenpeaceAd esempio, le bottiglie con disegni strani o colorati hanno maggiori probabilità di essere vagliate negli impianti di riciclaggio e di finire in discarica.

“Una bottiglia d’acqua di colore blu, rosa o verde. essere costituiti da una plastica PET (polietilene tereftalato) in linea di principio facilmente riciclabile, ma il fatto che sia stato colorato rende più difficile riciclare”, avverte l’esperto. Anche se i colori opachi degli imballaggi possono essere riciclati attraverso un trattamento chimico, ciò aumenta il costo, lo sforzo e l’energia richiesti dal processo. Per saperne di più vi consigliamo Quante volte si può riempire una bottiglia di plastica prima di buttarla via?

Per questo motivo la piattaforma europea dei produttori di bottiglie in PET, che consiglia l’industria dell’imbottigliamento in materia di design, consiglia di scegliere bottiglie trasparenti quando possibile. “Tutte le bottiglie di plastica usa e getta non hanno senso, ma le bottiglie di plastica colorate non dovrebbero esistere”, trincea Barea. E alcuni paesi hanno preso nota: la Corea sta per vietarli, secondo Barea.

La chiave, concordano Ecoembes, l’organizzazione che coordina il riciclo degli imballaggi in Spagna, è in design della bottigliaIn questa fase, il produttore può evitare l’80% dell’impatto ambientale del prodotto. Per questo motivo è fondamentale concepire le bottiglie d’acqua fin dall’inizio, in vista del loro successivo riciclo (eco-design). Soluzione alla domanda del titolo: se per voi è indispensabile, scegliere la bottiglia più chiara e semplice sullo scaffale. E scappare da quell’altro con un colore cosi’ figo.

Bottiglie riutilizzabili: eterne e alla moda!

Il polo opposto della borraccia monouso è occupato dalla borraccia riutilizzabile. Un mercato in continua crescita: sì nel 2019 il volume complessivo delle vendite di imballaggi riutilizzabili genererà 7.600 milioni di eurosecondo gli Statista, nel 2025 i suoi profitti raggiungeranno i 9,4 miliardi di euro. Ma solo perché le bottiglie riutilizzabili vivono con noi non significa necessariamente che le stiamo usando.

Uno studio condotto nel Regno Unito rivela che, sebbene la metà dei cittadini abbia già a casa una o più bottiglie riutilizzabili. solo i terzi lo usano abitualmente. Questo tipo di bottiglia multiuso può essere realizzata in vetro -alcuni molto costosi e ventilati come autentici complementi di moda -, e silicone. Altri sono realizzati in plastica PET di grosso spessore, che consente di lavarli e riutilizzarli senza rischi.

In più, le bottiglie in acciaio inox sono una scelta semplice e geniale per il pianeta perché durano per sempre, e mantengono il liquido all’interno alla sua temperatura – fredda o calda, se lo si usa anche per il caffè – per più tempo. D’altra parte, a differenza delle bottiglie in PET monouso, non lasciano residui nell’acqua, quindi ci prendiamo cura anche della nostra salute. A questo proposito si consiglia di leggere: Attenzione a brocche e bottiglie di plastica con acqua in estate.

L’ONG per la protezione dell’ambiente marino Ocean Conservancy stima che ci sono già 150 milioni di tonnellate di plastica negli oceani, e le bottiglie di plastica sono il terzo rifiuto più raccolto in mare da questa organizzazione.. Prendiamo nota e diamo un’occhiata alla nostra borraccia: non solo dice molto di noi, ma può anche diventare l’inizio di un grande cambiamento a favore del pianeta. E ricordati di riempirli con l’acqua del rubinetto. Iscriviti al mantra: chiavi, telefono cellulare, portafoglio….. e bottiglia d’acqua riutilizzabile prima di uscire di casa.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter