Alitosi, malattie gengivali, macchie, carie, cancro orale, erosione dei denti, sensibilità, malocclusione, bruxismo (digrignamento dei denti) e ritenzione dei denti del giudizio sono dieci dei principali problemi orali, come riconosciuto dal Consiglio Generale dei Collegi dei Dentisti e degli Stomatologi della Spagna.

Questi problemi, lontani da quanto si pensa normalmente, non riguardano solo la nostra bocca, ma sono anche a finestra sulla salute generale perché possono mostrare segni di carenze nutrizionali o infezioni generalizzate.

La salute orale è molto più che denti sani e un bel sorriso. E la loro cura va oltre il lavarsi i denti.

Secondo i dati della Società Spagnola di Parodontologia e Osteointegrazione (SEPA), il 40% degli spagnoli non si lava i denti due volte al giorno; uno spagnolo su due non usa mai il filo interdentale; e solo il 43% della popolazione spagnola ha visitato il dentista nell’ultimo anno.

La salute orale può essere mantenuta essendo consapevoli dei fattori di rischio e adottando misure per prevenire i problemi. Controllandoli, non solo otteniamo una bocca sana, ma evitiamo anche altre condizioni come malattie cardiache e respiratorie, tra l’altro.

1. Pratica una buona igiene orale

Lavarsi i denti per due minuti almeno due volte al giorno ci aiuterà a rimuovere i residui di cibo e prevenire la carie e le malattie gengivali. Questa azione sarà molto meglio se la facciamo con movimenti circolari, non avanti e indietro.

È importante non essere imprudenti con la lingua perché la placca può anche accumularsi su di essa. È bene utilizzare un dentifricio al fluoro perché il fluoro gioca un ruolo decisivo nella lotta alla carie.

Sostituisci lo spazzolino ogni tre mesi perché è quello che si ritiene abbia uno spazzolino a metà vita. Ciò non significa che non dovremmo sostituirlo prima se vediamo che è già usurato o mancano alcune setole. Una spazzola vecchia e sfilacciata non funzionerà.

Usa il filo interdentale almeno una volta al giorno perché i detergenti interdentali aiutano a raggiungere le zone difficili tra i denti che lo spazzolino non riesce a raggiungere. Il filo interdentale regolare aiuta a ridurre le malattie gengivali e l’alitosi rimuovendo la placca che si forma sul bordo gengivale.

2. Prenditi cura delle gengive

Molte volte ci concentriamo sui denti ma non prestiamo abbastanza attenzione alle gengive. Quando il tartaro si accumula su di loro, si infiammano e compare la cosiddetta gengivite che, se non trattata bene, può evolversi in parodontite. Dobbiamo prestare attenzione al sanguinamento, che è uno dei principali segnali di allarme.

3. Prenditi cura della dieta

Una dieta povera di zuccheri e ricca di calcio, fosfato e fluoro darà ai tuoi denti gli elementi costitutivi sani di cui hanno bisogno per essere sani. Bere molta acqua ti aiuterà anche ad avere abbastanza saliva per tenere a bada i batteri e gli acidi che formano la carie.

Dovremmo limitare, invece, il consumo di cibi zuccherini perché i batteri abbattono gli zuccheri e creano acidi che portano all’accumulo di acido nei denti. Se, nonostante tutto, la tentazione è maggiore e vogliamo concederci un po ‘di piacere di tanto in tanto, dobbiamo lavarci i denti o sciacquarci la bocca subito dopo in modo che non ci siano residui di batteri.

4. Evita il consumo di tabacco e alcol

Non fumare ci aiuterà, tra l’altro, a prevenire il cancro orale e altre malattie parodontali perché è uno dei principali fattori di rischio. La nicotina e il catrame delle sigarette non solo danno ai denti una tonalità gialla, ma influenzano anche le gengive.

I prodotti del tabacco per uso orale, come il tabacco da masticare o dissolvibile, sono anche associati a un aumentato rischio di cancro alle gengive e il loro uso prolungato causa gengiviti, distruzione delle cavità ossee intorno ai denti e perdita dei denti, avverte l’American Society of the Cancer.

Il consumo pesante e frequente di alcol aumenta anche il rischio di cancro orale. Secondo la stessa fonte, sette persone su dieci con cancro orale consumano molto alcol.

5. Visita regolarmente il dentista

Il motivo principale per andare dal dentista regolarmente, ogni sei mesi circa, è la prevenzione. L’obiettivo è evitare problemi come carie, malattie gengivali e altri disturbi, come morsi e il modo in cui i denti si incastrano (occlusione) o ritenzione dei denti del giudizio. Non dobbiamo aspettare i sintomi per visitare il dentista.

6. Evita di indossare piercing

La moda del piercing con un piercing può causare cambiamenti nell’epitelio e traumi costanti che complicano la salute orale.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter