Generazione dopo generazione, i genitori si trovano di fronte con bambini che non vogliono mangiare le loro verdure. Questo ha una spiegazione evolutiva: la maggior parte delle verdure sono amaro, e durante i primi anni di vita, abbiamo una naturale avversione per questi sapori, poiché la maggior parte dei veleni in natura sono anche amaro.

A quanto pare, come gli animali sono onnivori, gli esseri umani erano in grado di trovare le sostanze nutrienti in altri siti, e non è necessario per sviluppare la tolleranza di queste tossine, che sono erbivori. Ci sono anche persone che hanno una predisposizione genetica per rifiutare il gusto amaro, il cosiddetto “super assaggiatori”.

Tuttavia, le sostanze nutritive che si trovano nelle piante (minerali, vitamine e antiossidanti) hanno un ruolo nella nostra salute, così come le tossine in essi contenuti, che stimolano il nostro sistema immunitario, secondo le ultime scoperte.

Di più su Il meglio di sé: Le piante sono tossiche, che è il motivo per cui essi sono sani

Anche così, molti adulti non hanno superato la sua fobia nel verde, non si sono adattati a mangiare amaro cose e continuare a mangiare il “menù bambini” sulla base di dolce e salato. In molti casi, giustificare, e il tentativo di compensare la mancanza di verdure nella loro dieta, con l’inevitabile “ma come un sacco di frutta”.

Funziona davvero mangiare frutta invece di verdure? La risposta breve è no.

Ci si dimentica che il frutto non è lì per essere sano per noi, ma che svolge un ruolo nella riproduzione delle piante. La polpa del frutto, che contiene zucchero, ha il compito di attirare gli animali che si mangia e lasciare il seme (che non si può digerire) in un altro luogo, ben coperti di nutriente concime. La maggior parte delle importanti sostanze nutritive che si trovano nei semi, che appunto non mangiamo la frutta fresca.

Ma la verità è che sarà sempre più facile mangiare una mela, una insalata di spinaci. La maggior parte delle raccomandazioni dietetiche parlare di “frutta e verdura”, come se fossero intercambiabili. Che è il motivo per cui è interessante osservare le sostanze nutritive in uno e l’altro.

Ferro da stiro

Perché la frutta non può sostituire verdure

Si stima che il 30% della popolazione mondiale è anemica, una situazione che potrebbe aggravare nelle persone vegan, come il ferro è assorbito dalle piante peggio. Anche così, anche i frutti con il più alto contenuto di ferro, come le pere, di piccole quantità di verdure come spinaci o asparagi.

Calcio

Perché la frutta non può sostituire verdure

Anche se quando si pensa di fonti di calcio, comunemente associati con i prodotti lattiero-caseari, verdure come spinaci e altre verdure crocifere sono fonti comparabili, mentre i frutti cadono dietro.

Vitamina C

Perché la frutta non può sostituire verdure

Da dove viene la vitamina C? Arance, naturalmente. Sei sicuro? I peperoni sono più di tre volte.

Vitamina A

Perché la frutta non può sostituire verdure

La vitamina della vista ha un ruolo fondamentale nel sistema immunitario. Oltre al famoso carote, patate dolci o di spinaci, che contengono una molto maggiore quantità di frutta.

Fibra

Perché la frutta non può sostituire verdure

Con l’eccezione di l’avocado, un frutto, un po ‘ particolare, le verdure di solito triplicato la quantità di fibra da frutta. Non parliamo più perniciosa succhi di frutta, che sono poco più che acqua e zucchero, in quanto la maggior parte della fibra rimane in uno spremiagrumi.

Oltre alle sostanze nutritive detto che ci sono altri che si trovano solo in quantità apprezzabili in verdure come, per esempio, il sulforafano di verdure crocifere, come broccoli o cavolo, che hanno preventive qualità contro il cancro.

Nel caso del verde-ortaggi a foglia, come spinaci, sono stati trovati per attivare un gene chiamato T-bet, che stimola le cellule del sistema immunitario che controllo le popolazioni di batteri nocivi nell’intestino.

Che dire della famosa frullati verde? Non c’è più a guardare la composizione. La maggior parte delle ricette che trovate su Internet, e quelli che vengono venduti in commercio, contengono quantità inaccettabile di zucchero (simile a un cola), dal momento che essi possono usare tre o quattro pezzi di frutta al frullato e una minima quantità di verdure. Il colore non è una buona guida.

Alla base di tutto questo?

È l’amara risposta di rifiuto sempre adaptive?

La risposta di rifiuto di amaro è sempre adaptive?

I carnivori può “permettersi” di utilizzare un meccanismo di rifiuto in modo rigoroso a causa degli alimenti che contengono amaro e composti potenzialmente tossici, costituiscono una piccola parte della vostra dieta. Dato che la soglia minima per l’amarezza ridotto significativamente il rischio di mangiare qualcosa di velenoso, è stato inoltre auspicato che i carnivori avevano una tolleranza relativamente basso per i veleni nella dieta.

Genetici e ambientali determinanti della percezione amara e dolce preferenze.

Determinanti genetici e ambientali percezione dell’amaro e le preferenze del dolce.

Variazioni nel gene del recettore del gusto ha spiegato che gran parte delle differenze individuali nella percezione di amaro PROP in bambini e adulti, così come una parte delle differenze individuali nelle preferenze per i sapori dolci nei bambini, ma non negli adulti.

Il fattore di trascrizione T-bet è essenziale per lo sviluppo di NKp46+ innata linfociti attraverso il pathway di Notch

Il fattore di trascrizione T-bet è essenziale per lo sviluppo dei linfociti, innata NKp46+ attraverso il pathway di Notch

Le cellule linfoidi innate (CIL), NKp46+ svolgere importanti funzioni nella regolazione del microbiota intestinale e di difesa contro gli agenti patogeni.