Crude, tostate, tostate, bollite e in zuppe, ecc.; ci sono molti modi per mangiare questo ortaggiola regina dell’autunno e dell’inverno, di pomeriggi bui e lunghi e freddi. La sua pelle spessa permette di meed nelle stagioni più inospitali dell’anno e raggiungere le nostre case e la nostra cultura attraverso molteplici utenze: come cibo, come oggetto decorativo, come contenitore di oggetti, come una bottiglia di liquore fermentato, da spaventare,

Nel campo della gastronomia ci sono migliaia di ricette a base di zuccache vanno da zuppe, stufati, ripieni e brodi, alla pasticceria più raffinata, come i capelli d’angelo sono in realtà filamento di zucca, o alla distilleria , dal momento che in alcune culture la sua carne viene fermentata per ottenere un liquore.

Inoltre, nei paesi anglosassoni il suo significato va oltre la cucina: l una zucca come simbolo del misterioso, di quanto l’inverno incerto porteràil tutto incarnato nella notte di Halloween. Ma non sorprende il suo straordinario peso culturale e gastronomico nelle stagioni più avverse, se si tiene conto del suo grande potenziale nutrizionale, che gli permettono di essere una sorta di oasi alimentare in mezzo al deserto che è il frutteto invernale. Questo potenziale può essere riassunto come segue. 

Le principali virtù della carne di zucca

  • È un alimento ad alta densità nutritiva: questo significa che la polpa di zucca ha un sacco di nutrienti concentrati per un potere calorico relativamente basso, dal momento che 100 g di zucca da sola offerta 28 Kcal. La ragione è che nonostante il suo aspetto l’acqua è 90% in totale della polpa.

  • Bassa percentuale di grassi: c’è anche una differenza rispetto ad altre verdure, la sua percentuale di grassi è piccola. Questo lo rende un alimento altamente raccomandato nei programmi di gestione del colesterolo e riduzione del peso.

  • Ad alto contenuto di fibre alimentari: ha anche una quantità significativa di fibre, 2,16%, che permette di catturare gli zuccheri, che in alcune varietà possono essere sensibili. Pertanto, nonostante il suo sapore dolce – ha 5% carboidrati – la fibra impedisce di fino- all’indice glicemico del sangue.

  • Si scopre un perfetto fonte di antiossidanti: polpa di zucca è traboccante di composti di flavonoidi polifenolici naturali, come il “carotene” (responsabile dell’arancia), la luteina e lo zeaxanti . Tutti loro hanno importanti proprietà antiossidanti che impediscono contro l’invecchiamento cellulare.

  • Ricco di vitamine C ed E: il suo contenuto di vitamine C ed E è anche notevole, che aiutano il corpo nel sistema di difesa a prevenire il raffreddore invernale. Secondo questo documento della Federazione Spagnola di Nutrizione (FEN), una razione copre il 31% delle assunzioni giornaliere raccomandate di vitamina C.

  • Contiene retinolo: ma non meno notevole è il suo contenuto in Retinol, un eccellente antiossidante aiuta la rigenerazione della pelle e delle membrane mucose e che non è facile da raggiungere in quantità apprezzabili nelle persone vegane. La zucca è un piatto affidabile, accanto a carote o broccoli.

  • Quantità di oligoelementi minerali: la polpa di zucca è ricca di potassio, calcio, magnesio, ferro, cobalto e zinco, tutti necessari per diverse funzioni della nostra fisiologia, dalla contrazione muscolare al mantenimento Densità ossea, ecc.

  • Fornisce tutti gli amminoacidi essenziali: infine, aggiungere che sebbene la sua ricchezza proteica sia molto bassa quantitativamente, dal momento che non raggiunge due grammi per 100 g di prodotto, qualitativamente è significativo, perché ha tutti gli amminoacidi essenziali che caratterizzano proteine di alta qualità, difficili da trovare tra i prodotti vegetali. 

I nuggets sono anche mangiati

Mentre nei paesi mediterranei mangiano poco, la verità è che i semi di zucca sono perfettamente commestibili e ricchi di sostanze nutritive. Infatti, in passato la maggior parte delle zucche veniva coltivata per l’uso del seme e delle sue virtù culinarie, mentre il consumo della polpa veniva scartato. Tuttavia, progressivamente e con l’emergere di nuove varietà di polpa carnosa e il consumo di gusto più dolce è stato inclinato verso la carne.

Ma il seme di zucca, verde oliva, è dolce, ha una consistenza untuosa e un leggero sapore da noci. E come tutti i semi, contiene un’alta concentrazione in minerali come zinco, fosforo, rame, potassio, ferro e magnesio. D’altra parte sono una fonte non trascurante di acidi grassi omega-3, qualcosa che manca alla polpa.

Inoltre concentrano molte vitamine essenziali, antiossidanti e aminoacidi come il tryttophan e il glutammato. Infine, sottolineare che i semi possono essere mangiati crudi, anche se può anche essere tostati e salati un po ‘e ci sono anche quelli che li cuocere a vapore. Infine, gli apostoli che in molte zone dell’Asia estraggono un olio commestibile dai semi della zucca. 

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscrivetevi alle nostre newsletter