Le quattro chiavi per non stressare il tuo gatto durante il trasloco

Le quattro chiavi per non stressare il tuo gatto durante il trasloco

E’ vero: i gatti hanno priorità diverse dai cani. Non c’è da stupirsi: mentre il cane si è evoluto dal lupo, un animale da allevamento il cui cervello è già preparato per la vita sociale, i nostri gattini discendono da un predatore solitario e quindi molto territorialeil gatto selvatico Felis lybicaun felino arabo che passa la maggior parte del suo tempo da solo. E se dipendi da te stesso per non morire di fame e sopravvivere là fuori, è logico che difendere il tuo territorio diventa una priorità, una questione di vita o di morte. E proteggerlo con un miagolio pulito, se necessario.

Anche adesso, quando la maggior parte degli il i gatti ottengono il loro cibo attraverso i tuoi amati esseri umaniAvere un luogo sicuro in cui vivere è ancora una priorità: la tua casa è quello spazio dove ti senti a tuo agio, dove hai la tua fonte di cibo (noi) e sai di essere protetto dall’attacco di un altro animale. Ecco perché il vostro gattino ha un momento così difficile quando è il momento di lasciare casa e lasciare il suo territorio. E’ di piu’: una mossa può diventare un’esperienza traumatica per molti gatti; infatti, per la maggior parte di essi lo è.

Il mondo dei gatti: una questione di odori

Anche se i gatti ci amano, e molto; per loro, noi siamo importanti quanto lo spazio in cui vivono. Non prenderla nel modo sbagliato. Fa parte di quello che si prova ad essere un gatto. La vostra gattina lo porta nei suoi geni.Il suo olfatto lo guida in giro per il mondo alla scoperta di ciò che è familiare e dove c’è pericolo.

Non importa quanto piccolo possa sembrare il naso del vostro cancello, questo organo cattura gli odori in concentrazioni tra 1.000 e 10.000 volte inferiori a quelle che i nostri nasi relativamente insensibili sono in grado di distinguere. Inoltre, a differenza degli esseri umani, i gatti – e anche i cani – avere un secondo organo olfattivoun secondo naso alloggiato tra il palato e le narici (narici), chiamato organo vomeronasale. Uno strumento ancora più potente del naso per catturare gli odori e altri segnali chimici simili.

Tutto questo spiega perché gli odori sono così importanti per i gatti, e perché svolgono un ruolo essenziale nel fornire sicurezza, e dire loro quale spazio è familiare (non spaventoso) e che è sconosciuto (spaventoso e molto spaventoso). Come i gatti fanno il giro del mondo, in gran parte guidati dall’olfatto.Prendiamo questo in considerazione per aiutarli ad affrontare il cambiamento di casa, e rendere l’esperienza almeno un po’ meno spaventosa.

1. Il giorno del trasloco con i gatti

Prima che arrivi il camion per il trasloco, e il caos inizia a casa, preparare una stanza per la tua micetta (o gattini) e mettere all’interno tutti i vostri oggetti e mobili preferiti: il vostro vettore, il vostro letto, i raschietti, la sandbox, le ciotole di cibo e bevande, e non dimenticate i vostri giocattoli preferiti. È inoltre possibile lasciare una poltrona dove gli piace dormire, o i suoi cuscini preferiti. In questo modo, il vostro cancello sarà circondato da oggetti già impregnati del loro stesso odore, e si sentirà più sicuro.

Assicuratevi che la porta, così come le finestre, rimangono chiuse. E mettete un adesivo che ricordi ai traslocatori che la porta deve sempre rimanere chiusa. Quando il resto della casa è vuoto, possiamo mettere nel camion i mobili che sono stati lasciati nella stanza dei gattini, che andranno nel retro del camion, il più vicino possibile alle porte.

2. Il viaggio verso la nuova casa

Ma prima di togliere i mobili dalla stanza, metti il gatto nel suo trasportino e portalo in macchina, cosi’ e’ sicuro.. Non c’è bisogno di dirlo, ma qui è solo nel caso: il tuo amico peloso dovrebbe viaggiare con te, mai nel camion in movimento. Se il viaggio è molto lungo, potete fermarvi e offrire al gattino un po’ d’acqua del rubinetto o dargli la possibilità, se il viaggio è lungo, di usare la sua sabbiera all’interno del veicolo, ma con l’auto sempre chiusa. Se fa caldo, ventilare bene e non lasciare mai il tuo amico solo in macchina, né toglierlo dal portapacchi.

3. I gatti nella loro nuova casa

Quando arrivate alla vostra nuova casa, togliete prima i mobili che si trovavano nella stanza del gatto (ecco perché è entrato nella parte più vicina alle porte), e installatelo, prima di chiunque altro, in una stanza chiusa a chiave e sicura. Per aiutare il gattino a prendere confidenza, nella stessa stanza è possibile inserire un diffusore a feromoni felinise possibile con diverse ore di anticipo.

Quando la stanza è finita, lascia il tuo gatto dentro, con il suo cibo, acqua, sandbox, raschietti e cibo, e chiudi la porta. Sarebbe l’ideale se Un amico umano resterà con lui all’inizio. mentre esplora la stanza. Questo sarà il rifugio sicuro del tuo gatete, dove rimarrà mentre tu finisci il resto della mossa.

Quando il trasloco è terminato, il gattino sarà in grado di ispezionare il resto della casa; se si rilevano segni di ansia, una stanza al giorno, in modo da non sopraffarla. È importante mantenere la massima calma possibile mentre il tuo gatto scopre la sua nuova casa. E assicuratevi che tutte le porte che conducono alla strada, così come le finestre, siano chiuse. Speciale Dieci attenzione alla cucina o alla lavanderiae non lasciatelo solo: un gattino spaventato cercherà qualsiasi nascondiglio, e queste stanze sono piene di cavi e dispositivi potenzialmente pericolosi.

4. Ripristinare l’odore di casa

Un altro suggerimento: oltre al diffusore, utilizzare uno spray a feromoni di gatto (chiedere al veterinario) per iimpregnazione di mobili ad un’altezza compresa tra 20 e 25 centimetrialla portata del naso del tuo amico che fa le fusa. In questo modo, quegli oggetti avranno un odore più familiare, daranno meno paura. Altro aiuto: offrirti di mangiare ogni pochi giorni e mantenere la tua routine. Soprattutto, date tempo al gattino: per prendere confidenza con il suo nuovo territorio fino a quando non può chiamarlo a casa richiede tempo: circa due o tre settimane.

Non riusciamo a convincere i nostri gatti che cambiare casa e lasciare la loro area di sicurezza è una cosa carina da fare. Ma noi possiamo aiutarli a viverla in modo meno traumatico: mentre loro diventano di nuovo i re pelosi della casa.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Perché i gatti preferiscono bere l'acqua del rubinetto?

Perché i gatti preferiscono bere l’acqua del rubinetto?

I gatti continuano a sorprenderci. Né sollevare dubbi sui suoi “comportamenti strani” spesso considerati “strani”. …

È bello trattare cani e gatti come persone?

È bello trattare cani e gatti come persone?

Amiamo i nostri cani e gatti, tanto (se possibile) e ci amano. È normale che …

Come far non pisciare il tuo cucciolo a casa

Come far non pisciare il tuo cucciolo a casa

Lo sappiamo: essere un cane perfetto umano è un duro lavoro. Il compito è complicato …