Latte vegetale: quale dovrei bere per essere più #039;eco'?

Latte vegetale: quale dovrei bere per essere più #039;eco'?

Roco, partner e lettore di avnotizie.itfa la seguente richiesta in una e-mail: “Vorrei sapere che tipo di latte – vegetale o animale – è più ‘eco’ e, all’interno delle verdure, che sono le più ecologiche. Sto aspettando di leggere l’articolo. Grazie mille.”

Andiamo a fare il latte pieno. lungo l’ultima eco-tendenza potrebbe finire in conseguenze inaspettate. Perché non tutti i latti sono uguali, né è vero che il latte vegetale, come la mandorla, la farina d’avena, la soia o la bevanda alla noce, si prende sempre cura del pianeta. O farlo altrettanto bene.

Se puntiamo seriamentea diventare consumatori più sostenibilidobbiamo leggere oltre i titoli dei giornali e pensare rigorosamente a come portiamo modelli di consumo etico nella nostra vita. Vi diciamo che latte è necessario avere nelle vicinanze per vantarsi di essere un ragazzo o tipo “eco”. E da quali dovresti scappare perché ti prenderai gioco di te stesso.

Il latte vegetale è migliore per il pianeta: vero

Non mancano voci che incolpano il bestiame per molti dei mali di questo pianeta, tra cui quello sollevato dal documentario Cowspirancy, che incolpa le emissioni di metano dal bestiame per aver giocato un ruolo cruciale nel riscaldamento globale. Gli esperti delle Nazioni Unite chiedono anche di mangiare meno carne per arginare la crisi climatica.

Se a queste voci aggiungiamo quelle svolte dai portabandiera del cibo pulito o mangiare pulito che, secondo Euromonitor, rappresenta già il 12% delle vendite globali di latte e il cui mercato si muove 11,4 miliardi di euro.

Tutto questo sembra positivo. Il il carbonio rilasciato nell’atmosfera sotto forma di gas serra (impronta di carbone) da un litro di latte di mucca semi-skimmed (1,67 chili) è molto più alto di quello creato da un litro di latte di mandorla (360 grammi), ricorda l’Istituto di Ambiente e Sostenibilità (IoES).

Supponiamo che qualcuno beva 7,5 litri di latte al mese. Si scopre che, se si sceglie una bevanda di soia rispetto all’alternativa presa dalla mucca, quella persona ridurrebbe le sue emissioni di 63,6 chili all’anno; che equivale alla quantità di CO2 assorbita da 6,4 alberi. Tuttavia, se la stessa persona opta per una bevanda all’avena invece del latte vaccino tradizionale, lei o lui taglierà ulteriormente le loro emissioni di CO2: circa 71,8 chili, che assorbe 7,2 alberi. Sfortunatamente, gli alimenti non riportano sulla sua etichetta le emissioni associate alla sua produzione. In tal caso, i consumatori sostenibili lo applaudirebbero. 

Finora, l’opzione sostenibile sembra chiara: scegliamo le bevande vegetali rispetto al latte vaccino per proteggere il pianeta. Il problema è che la stampa fine rimane. “Poiché non possiamo coltivare industrialmente e fingere che il nostro latte vegetale sia sostenibile”, spiega Julio Barea, responsabile della campagna di materie plastiche di Greenpeace in Spagna.

Un esempio: come abbiamo spiegato in Nove cibi comuni sulla vostra tavola che stanno causando disastri ecologicimentre il mandorlo è un raccolto secco, che cresce quasi senza acqua, quando si intensifica per ottenere più frutta se ha bisogno di grandi quantità di acqua. Il che spiega il danno ambientale che le piantagioni di mandorle causano dove vengono piantate intensivamente.

Soprattutto in California: produrre un litro di latte di mandorle consuma circa sei litri d’acqua. “Tutto questo senza prendere in considerazione il contenitore in cui si trova, che di solito è un tetrabrik, uno degli imballaggi più complicati da riciclare con più strati, cartone di carta, plastica e alluminio,” dice Barea.

Il miglior latte? Verdure e fatti in casa

Le mandorle sono uno degli alimenti più sani che si possono mangiare. Questo frutto (o seme, se sei una sibarite botanica) viene caricato con vitamine, minerali e altri composti vegetali benefici, così come proteine, grassi buoni e fibre. Gli esperti dicono che il consumo regolare di mandorle riduce il rischio di malattie cardiache e Alzheimer, tra gli altri disturbi.

Soluzione: fare il latte a casa. Barea ci dà la ricetta per il latte di mandorle che lui stesso prepara per le sue figlie: “Si acquistano mandorle crude alla rinfusa coltivate in Spagna, che per qualche ragione siamo il secondo produttori mondiale di questo frutto, e si smette di immergerle tutta la notte”, dice. Quindi schiacciare in un processore, aggiungere l’acqua e filtrare per rimuovere i grumi. E lo stesso può fare con farina d’avena o noci. Non solo avrai il latte più sostenibile, ma è anche l’opzione più sana ed economica.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscrivetevi alle nostre newsletter

Controlla anche

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in …

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Andy Warhol li ha trasformati in arte, anche se la maggior parte dei mortali li …