Latte e ambiente: è meglio una grande bottiglia di plastica o due tetrabrick?

Latte e ambiente: è meglio una grande bottiglia di plastica o due tetrabrick?

Nestor, lettore e partner di diario.es, ci porta la seguente situazione: “si scopre che beviamo molto latte a casa, ma siamo anche preoccupati per l’ambiente. Abbiamo studiato quali opzioni abbiamo per ridurre al minimo la spesa in plastica e abbiamo scoperto che ci sono alcuni stabilimenti che offrono ricariche di latte: si va con la bottiglia e riempirlo.”

“Il problema è che questi negozi sono di solito nelle grandi città e non viviamo in uno di essi; poi ultimamente ho visto marchi che offrono bottiglie da 1,5 litri, quindi se invece di spendere tre briks di latte da 1 litro spendiamo due bottiglie, il consumo dovrebbe essere inferiore”, dice. “Ora,” apostole Nestor, “la composizione di queste bottiglie più grandi sembra una plastica più dura.” Infine, sorge la domanda: “Quale è più inquinante per l’ambiente? Supponiamo di spendere tre litri di latte: quale contenitore è meno dannoso? “.

Pacchetto o non pacchetto? Questa è la questione del latte

O, più precisamente, in quale contenitore dovremmo farlo. Ai suoi tempi abbiamo già spiegato perché i latti vegetali sono più gentili con il pianeta rispetto al latte di mucca. Ma Nestor ora ci chiede del ricettacolo. Meglio il brik o la bottiglia di plastica? Anche se le opzioni sono più ampie: c’è latte in bottiglia di vetro e in sacchetto di plastica (anche se scarso). Inoltre, i sistemi di ricarica del latte del nestor, anche se ancora pochi, esistono.

E sicuramente li vedremo proliferare nei prossimi anni, così come estendersi oltre le grandi città. Dal momento che in Spagna consumiamo 3.197 milioni di litri di latte nel 2018, e altri 230.691 litri di bevande vegetali – semi di soia, avena o mandorle, tra gli altri -, tutto questo prodotto mette sul mercato circa 3,2 miliardi di contenitori 19459005. Quindi importa, e molto, quale contenitore scegliamo. 

Latte di vetro: il più sostenibile

Se siete preoccupati per il pianeta, potreste prendere in considerazione l’acquisto della vostra bevanda al latte in bottiglia di vetro, ma non siete sicuri se i benefici ambientali giustifichino il costo: un litro di latte (quasi sempre Eco-friendly) in bottiglia di vetro può superare i tre euro, mentre lo stesso prodotto in bottiglia di plastica non raggiunge i due euro, e rotondo 1,5 euro se si tratta in tetrabrik.

Anche se il vetro è un contenitore pesante e richiede alte temperature durante la produzione – quindi consuma anche molta energia – è generalmente l’opzione più accettabile per il pianeta. Si tratta di un materiale riciclabile al 100% che può essere recuperato tutte le volte che vuoi senza perdere la qualità. Inoltre, evitiamo la plastica.

Così, bere latte in una bottiglia di vetro è l’opzione migliore. Soprattutto se si dispone di un impianto di ricarica nelle vicinanze o il latte è distribuito da fattorie vicine. C’è di più: il lattaio di un tempo è tornato ed è anche diventato di moda in paesi come il Regno Unito. Soluzione: Un’idea per ridurre l’impatto del latte sarebbe che i supermercati iniziassero a vendere latte in contenitori riutilizzati. O avere stazioni di ricarica installate; pressione sufficiente da parte dei consumatori.

Latte in bottiglie di plastica: la seconda opzione

Se non si vuole o non si può pagare di più per una bottiglia di vetro, né si dispone di un sistema di ricarica nelle vicinanze, la prossima opzione migliore è il latte in bottiglia di plastica, soprattutto se è di grandi dimensioni. La ragione: la maggior parte sono realizzati in plastica PET (terephthalate di polietilene), in linea di principio riciclabile al 100% e di alta qualità.

Dopo l’uso, il PET può anche essere utilizzato per creare nuove bottiglie di latte. Qualcosa che diventerà più comune: “In realtà, la direttiva europea sulla plastica monouso richiede che nel 2025 tutte le bottiglie di PET contengano almeno il 25% di materiale riciclato e il 30% nel 2025″, spiega Cristina Alonso, [19659006]responsabile delle risorse naturali e dello spreco di Amici della Terra.

Detto questo: anche quando ricicliamo la plastica vergine o appena creata continuiamo ad alimentare la domanda di questo materiale. Solution: controlla le etichette e sceglie le bottiglie già riciclate o in parte fatte di materiale riciclato. Più alto è il suo contenuto materiale non vergine, meglio è per il pianeta. 

Latte in brik: riciclaggio complicato

Se siamo preoccupati per la plastica, brik, un rifiuto che nessuno può riciclare al 100% oggi, contiene sostanzialmente meno quantità della bottiglia di questo materiale. Mentre il tetrabrik tipico per un litro di latte pesa 30 grammi, 75% di loro sono cartone

Controlla anche

Cibo e cambiamenti climatici: perché mangiare solo prodotti stagionali

Cibo e cambiamenti climatici: perché mangiare solo prodotti stagionali

Per mangiare o non mangiare. Anche se forse la domanda e’ questa: cosa mangiare in …

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in …

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …