La Giornata Mondiale della Terra è di 50 anni, nel mezzo di una crisi di salute ha attivato gli allarmi circa il degrado ambientale del pianeta e che ha unito tutti gli esperti sulla necessità di preservare la biodiversità come miglior antidoto a questo tipo di emergenza.

Gli scienziati, i politici, le ONG e istituzioni pubbliche e private sono stati riempiti con messaggi a favore di un pianeta che è più sostenibile contro il coronavirus del social network Twitter, che sono diventati “trend” di questo #DiaDeLaTierra, in cui il ministro per la Transizione Ecologica e la Sfida Demografica, Teresa Ribera, ha sottolineato che ” deve essere ogni giorno”.

Il Governo di Spagna, nel suo conto per l’Agenda 2030, sottolinea che “per fermare l’escalation di contaminante e invertire i danni all’ambiente deve essere una priorità globale” e la Fondazione Biodiversità ricorda che la celebrazione coincide con un momento “che è più che mai importante per capire la salute del nostro pianeta è la nostra salute.”

Uniti, possiamo è che “siamo a un bivio senza precedenti ecologica” e chiede di “accelerare la trasformazione green economy” per uscire dalla crisi sanitaria“, senza lasciare nessuno indietro”, e il PSOE ha detto che “non c’è migliore dimostrazione dell’impegno verso il Paese che contribuisce attivamente alla conservazione delle condizioni che rendono possibile la vita”.

I cittadini insiste sul fatto che “è il momento di fare un bilancio di tutto ciò che possiamo fare per prevenire il riscaldamento globale che tanto danno fatto alla natura”, perché “se non si agisce in tempo, le conseguenze possono essere devastanti”, e UGT, sottolinea che “la Madre Terra c’è una sola, e questa pandemia ha da servire per il cambiamento del modello verso uno che è più sostenibile”.

Per Ecooo, “questo è un momento fondamentale per migliorare il nostro rapporto con il pianeta” e il WWF ha esortato a “riflettere su come possiamo proteggere la nostra casa comune, e come egli ci protegge lui l’essere umano.”

Ecologisti in Azione sottolinea che il Covid-19 “ha dimostrato che siamo in grado di mettere la vita al centro ed è il momento di fare lo stesso con il clima di emergenza, mettendo fine alle aziende per ulteriori contaminanti,” e FSC Spagna, a pochi foreste e la conservazione della biodiversità, sono naturale “tagliafuoco” in caso di pandemie come quello causato mondo dal coronavirus.

SEO/BirdLife, ci ricorda che “questa Giornata della Terra è forse il più difficile nell’ultimo mezzo secolo,” e propone “un passo avanti” e chiedere che la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani aggiungere ai suoi articoli, il diritto alla salute del pianeta, e Greenpeace note che la cura per la Terra è “più che mai necessario” prima di “eventi estremi” come il riscaldamento globale o l’estinzione di una specie.

Estinzione Ribellione sottolinea che il parto è un buon momento per ricordare l’importanza della nostra casa, il pianeta in cui viviamo, cresciamo, possiamo condividere o guarire noi stessi, e siamo a riposo”, e Amnesty International, la Spagna mette in valore l’impegno di coloro che difendono e “sono stati uccisi per questo.”