Il rischio di mortalità materna è raddoppiato nelle donne in gravidanza con anemia

Il rischio di mortalità materna è raddoppiato nelle donne in gravidanza con anemia

Le donne incinte con anemia hanno il doppio del rischio di morire durante la gravidanza o nella settimana dopo il parto come donne che non hanno anemia, secondo un ricerca internazionale.

Lo studio, condotto dalla Queen Mary University di Londra, i ricercatori Javier e Borja Manuel Fernandez, dell’Unità di Biostatistica Clinica dell’Ospedale di Ramàn y Cajal (Irycis) e del Centro di Ricerca Biomedica in Rete di Epidemiologia e salute pubblica (Cyberesp).

La ricerca, pubblicata sulla rivista “The Lancet Global Health”, esamina il rischio di mortalità materna nelle donne in gravidanza associato ad anemia grave.

Include i dati di 312.281 donne incinte in ventinove paesi in America Latina, Africa, Pacifico occidentale, Mediterraneo orientale e Sud-Est asiatico.

I risultati suggeriscono che “la prevenzione e il trattamento dell’anemia materna dovrebbero rimanere una priorità globale nella salute pubblica e nella ricerca”.

In un comunicato stampa, in un comunicato stampa, “l’anemia in gravidanza è uno dei problemi medici più comuni che le donne soffrono indipendentemente dal livello di reddito dei paesi”.

Lo studio ha dimostrato che “se una donna ha anemia ad un certo punto della gravidanza o entro sette giorni dal parto ha un aumentato rischio di morire, denotando che il trattamento urgente è molto importante”, dicono i ricercatori.

L’anemia, caratterizzata da una mancanza di globuli rossi sani, è facilmente curabile, anche se i metodi esistenti fino ad oggi non sono stati in grado di affrontare il problema, dettagliano.

L’approccio al problema dovrebbe essere multidisciplinare e coinvolgere sia gli operatori sanitari che i responsabili delle decisioni, concentrando la loro attenzione sulla prevenzione dell’anemia e non sul trattamento esclusivo attraverso integratori di ferro.

Delle 312.281 donne, i cui dati sono stati analizzati nello studio, 4.189 avevano un’anemia grave e sono state accoppiate con 8.218 donne senza anemia grave.

I risultati hanno mostrato che quando vengono monitorati tutti i fattori associati noti, il rischio di mortalità materna è raddoppiato nelle madri con anemia grave.

La relazione è stata osservata in diverse aree geografiche e utilizzando diversi metodi statistici, rivelando che esiste una relazione indipendente tra anemia grave e mortalità materna.

“Questo lavoro contribuirà a definire le politiche sanitarie in tutto il mondo fornendo prove scientifiche dell’importanza della prevenzione e del trattamento dell’anemia materna, salvando vite umane ed evitando morti prevenibili”, dicono i ricercatori.

Le strategie per la prevenzione e il trattamento dell’anemia materna includono la fornitura di integratori di ferro orali per le donne in gravidanza, alimenti elevati di ferro, un migliore accesso alle cure prenatali in aree remote, il trattamento l’accisia (un’infezione intestinale) e l’accesso ai servizi di trasfusione.

Oltre ai ricercatori spagnoli Javier e Borja Manuel Fernandez, i ricercatori della Queen Mary University di Londra (Regno Unito), dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), del Centro Nazionale per la Salute infantile e dell’Università Federale di San Paolo (Brasile), il Fortis Memorial Research Institute (India), il Ministero della Salute dello Sri Lanka, l’Università Khon Kaen (Thailandia) e l’Università di Tsukuba (Giappone).

Controlla anche

11 costumi per bambini che stanno per trionfare questo Halloween

11 costumi per bambini che stanno per trionfare questo Halloween

Halloween sta arrivando, una festa che sta guadagnando sempre più seguaci in Spagna, ei vostri …

Gomma EVA: quali precauzioni adottare se ci sono bambini a casa

Gomma EVA: quali precauzioni adottare se ci sono bambini a casa

La gomma EVA è – da anni – un prodotto molto popolare nel mondo dell’artigianato …

Carenze nutrizionali durante la gravidanza: come evitarle?

Carenze nutrizionali durante la gravidanza: come evitarle?

Durante la gravidanza, aumentano le esigenze di energia, proteine, vitamine e minerali. Pertanto, la dieta …