Il nostro cane si sente davvero in colpa quando ci incasina?

Il nostro cane si sente davvero in colpa quando ci incasina?

Sì, la questione dei cani dimostrati colpevoli ha molto, ma un sacco di tirare, tutti abbiamo più di un aneddoto per illustrarlo: fino al 74% dei proprietari di cani sono convinti che il loro cane è colpevole dopo aver fatto qualcosa che non dovrebbero. Ci sono siti web dedicati a mostrare i volti apparentemente equidella spazzatura canina che condividono la loro vita con noi e, naturalmente, ci sono centinaia o migliaia di video di ‘cani colpevoli’ che ci fanno ridere.

Il cane colpevole è una proiezione del nostro

Ma si scopre che non è vero: è un mito, i cani non si sentono in colpa. E non hanno neanche in programma un relitto per vendicandosi di te. Innumerevoli studi lo hanno dimostrato, ma il mito non svanisce. I cani continuano, in teoria, a dimostrare chiaramente la loro colpevolezza e sono spesso puniti per questo. Quelle scarpe rotte, quel telecomando tv, quel libro… Se la vostra lattina li ha attaccati, potrebbe essere per ansia, perché puzzavano di voi, perché non aveva altro giocattolo a portata di mano o per molti altri motivi, ma non saprete necessariamente che avete fatto qualcosa di sbagliato. Soprattutto se trovi solo i resti del tasto e non lo prendi mentre lo fai.

Il video di Denver, il labrador ‘colpevole’, è stato uno dei primi virali della vita online. È già stato visto 44 milioni di volte!

Ecco perché esamineremo qui le chiavi della questione per cercare di evitare quei rimproveri che sono spesso così inutili e quasi sempre dannosi che ottengono solo un rapporto peggiore tra gli esseri umani e le canne. Per cominciare, le canne detestano i conflitti sia con i loro congeneri che con gli esseri umani. Ecco perché hanno sviluppato vari modi per placare la rabbia e calmare i soggetti aggressivi. Almeno trenta gesti o rituali con cui cercano di comunicare, anche se non sempre con successo, i segni della calma.

Avere un’aria di colpa – come tradotto da un essere umano vedendo certe sue espressioni – non significa che il cane sappia che rompere quella scarpa è sbagliato. Quello che sa è che il suo essere umano è arrabbiato e deve fare qualcosa per placarlo. Di fronte al tono o alla postura del corpo della rabbia, il cane fa segni di calma: distoglie lo stononte, lecca il muso, si nasconde; evita un possibile conflitto perché sa che qualcosa non va. Ma normalmente, a meno che tu non sia stato catturato sul posto e ti abbia detto quello che hai fatto di sbagliato, il cane non ha idea del perché il suo umano lo stia prese in giro!

Non sappiamo nulla

Si può dire, in ogni caso, che il cane mette sul volto di colpevole (in versione umana), ma non si sente in colpa. Come l’hai dimostrato? Per esempio, attraverso l’esperimento condotto dal noto etologo Alexandra Horowitz: un essere umano è fatto pensare che il suo cane ha fatto qualcosa che non dovrebbe (mangiare un chuche) e anche se la lattina è totalmente innocente, mostra tutti i segni di sentirsi colpevole perché Certo, lo stanno preso in giro.

Lo si può vedere nel video.

Un altro fatto interessante di quello studio: quando non hanno detto al proprietario del cane se la lattina aveva mangiato il chuche o no, cioè quando è stato costretto a scoprire in base al linguaggio del corpo del suo cane, la maggior parte non era d’accordo. Un altro studio simile condotto nel 2014 a Cambridge ha riconfermato la domanda: il comportamento del cane – se avesse fatto qualcosa di sbagliato o meno – non era correlato all’aria di colpa. Se non c’era alcun rimprovero umano coinvolto, anche se avevano fatto qualcosa che non dovrebbero fare, i cani non erano colpevoli.

I grandi esperti, come Patricia B. McConnell, sono d’accordo: siamo noi umani che attribuiamo questa emozione umana ai cani. Tuttavia, alcune persone spiegano che i cani potrebbero avere la capacità di sentirsi in colpa, dal momento che la loro capacità neurale è simile a quella di altri mammiferi che dimostrano questa emozione, ma non sarebbe nel modo in cui sono attualmente attribuiti.

I ladri imparano a mettere sulla faccia dei colpevoli

Che cosa gli passa per la mente quando un cane mostra quel comportamento, quel volto di colpa, ancor prima che l’umano sia consapevole che c’è stato un cane mancato? Sembra che, ancora una volta, ci sia qualcosa di più complesso nell’aria. Tra le altre questioni, i cani che imparano a resistere ai colpevoli sono puniti molto meno rispetto agli altri, indipendentemente dal loro comportamento. Così, il cane mostra segni di calma per evitare conflitti che, ha imparato, possono sorgere perché è già emerso in passato.

È un meccanismo che funziona per lui e lo ripete. E che, non fallisce, fa ridere un sacco di umani. 

Micaela de la Maza è l’autrice delle Guide del Signore Cane, che raccolgono i migliori indirizzi dei luoghi per uscire con il vostro cane nelle principali città della Spagna. 

Consigliamo anche: YES WE CAN: sette tapas e cani a Madrid

Controlla anche

Cani e gatti hanno bisogno di dormire tanto quanto noi?

Cani e gatti hanno bisogno di dormire tanto quanto noi?

Se vivi con un gatto o un cane, c’è una buona probabilità che il tuo …

Il tuo cane fa schifo? Cinque possibili ragioni (e cosa fare per risolvere il problema)

Il tuo cane fa schifo? Cinque possibili ragioni (e cosa fare per risolvere il problema)

Vogliamo orrori per loro, ma, che ci piaccia o no, i cani odorano. Sappiamo che …

Gatti, cani o umani, chi comanda a casa?

Gatti, cani o umani, chi comanda a casa?

I gatti non vivono solo su Internet. Si ergono anche come i re del nostro …