Quante ore è appropriata di sonno ogni giorno? Dipende dall’età. Le ultime raccomandazioni del National Sleep foundationnegli Stati uniti , lo stato che per gli adulti più sani cosa è dormire tra sette e nove ore al giorno. Per gli over 65 la figura è un po ‘ più basso (tra le sette e le otto ore), mentre le quote sono più alte per i più giovani: gli adolescenti dovrebbero dormire otto-dieci ore al giorno, fino a undici ore di bambini in età scolare e per un massimo di quattordici bambini.

Molto spesso si parla di rischi di poco sonnoqualcosa che di solito portano le numerose attività e tempistiche strette della vita moderna. Lo Stress, la stanchezza, l’irritabilità, l’essere in sovrappeso, diabete, ipertensione, invecchiamento precoce, problemi sessuali e di memoria sono alcuni degli effetti che genera il ottenere meno sonno rispetto a ciò che il corpo ha bisogno.

C’è poco parlare, tuttavia, di altre due situazioni. Da un lato, di cosa succede se il sonno orari mancanza di regolarità, che è a dire, quando qualcuno modifica un sacco di ore di andare a letto e svegliarsi un paio di giorni per gli altri. Dall’altro, di cosa succede se si dorme più tempo di quanto raccomandato. Entrambe queste pratiche hanno conseguenze negative. E dato che, in questi giorni di confinamento necessaria a causa della COVID-19, è anche un rischio maggiore di dormire in tempi dispari e più di un account, è utile conoscere questi effetti nocivi per essere in grado di evitarli.

Programmi irregolari di sonno

Studi recenti indicano che il mantenimento di un normale programma di sonno possono essere importanti come il sonno, la quantità di ore adeguato. In tempi di normalità, un sacco di persone che dormono meno di ciò che è necessario dal lunedì al venerdì e si dà “binge sonno” durante il fine settimanacon l’obiettivo di compensare le ore che non dormiva in giorni lavorativi. Durante la quarantena, l’ “maratone di serie“e di altre attività può portare a dormire molto poco alcuni giorni e cercare di compensare la perdita di sonno nei giorni seguenti.

Il caso è che i benefici di questi “binge sonno” sono transitori e, al contrario, sono risultati negativi a medio e lungo termine. Un ricerca pubblicato lo scorso anno sulla rivista Cell scoperto che in questo modo non solo previene il danno sul metabolismo del sonno, di meno di ciò che è necessario, nei giorni precedenti, ma anche alcuni di questi danni sono approfondite. Per esempio, la minore sensibilità dell’organismo il glucosio, che aumenta il rischio di sviluppare il diabete.

L’effetto prodotto dalle differenze di ore di sonno tra un paio e gli altri giorni è conosciuto come “jet lag sociale”. Questa espressione è stata coniata a metà del 2000 da Till Roenneberg, professore di cronobiologia dell’Università Ludwig-Maximilian di Monaco di baviera, in Germania. A causa di questo, così come il corpo soffre di un disturboquando si passa attraverso più fusi orari ad alta velocità, lui qualcosa di simile accade quando ci sono un sacco di differenze di ore di sonno da un paio di giorni per gli altri.

Conseguenze negative del jet lag sociale

Questo jet lag sociale ha molte conseguenze negative. Diversi studi hanno trovato che coloro che hanno una maggiore tendenza a il consumo di tabacco e soffrono di sovrappeso e obesità. Un studio stimato che, nel ‘normale’ volte, ogni ora del jet lag sociale (cioè, la differenza tra le ore di nanna-salire sul lavoro di giorni e giorni di riposo) è associato, in media due chili di peso in persone di 39 anni di età.

Un altro ricerca determinato per ogni ora di jet lag sociale aumenta dell ‘ 11% il rischio di malattia di cuore. Secondo questo stesso lavoro, il divario è associato con una salute più poveri, una peggio dell’umore e aumento della sonnolenza e stanchezza. E c’è anche risultati che indicano che la mancanza di regolarità nella pianificazione cospira contro la qualità del sonno, e conduce a un rendimento scolastico inferiore.

Per parte sua, un lavoro pubblicato nel 2018 dalla rivista Scientific Reports indica che, tra gli adulti più anziani, la mancanza di una pianificazione regolare per andare a dormire e alzarsi è associato con un più alto rischio di soffrire di problemi come lo stress, la depressione, sovrappeso, aumento della pressione sanguignala più alta presenza di zuccheri nel sangue, attacchi di cuore e ictus.

Dormire troppo, quali sono le conseguenze?

Quando una persona dorme, nessun programma, nessun allarme sveglia spontaneamente nel momento in cui il corpo si “decide” che il sogno è finito. Questo accade circa due ore dopo l’inizio della fase di aumento della temperatura al “cuore” del corpo, come spiegato da un articolo José Antonio Roma Pérez, specialista di Laboratorio nel campo della Cronobiologia dell’Università di Murcia. Il processo inoltre, coincide con la cessazione della secrezione di melatonina, l’ormone responsabile della regolazione del sonno.

Cosa succede quando la persona, dopo che si sono svegliati spontaneamente, insiste sul sonno? Beh, il sogno poi è più leggero, non esiste niente di profondo o è costante e, pertanto, è di qualità più bassa. Il risultato immediato di questo è ciò che di solito è chiamato “sbornia sogno”caratterizzata da malessere generale, sensazione di stanchezza, confusione, irritabilità, mal di testa e irritabilità. Vale a dire, il contrario di ciò che produce un buon sonno.

Se si pensa alla difficoltà inerenti la quarantena, la convivenza stabile, in alcuni casi, l’isolamento in altri), questi motivi sembra sufficiente per evitare di dormire in eccesso. Ma, inoltre, la scienza ha individuato altre conseguenze: effetti a lungo termine e, comunque, di maggiore gravità. Uno dei studi più importanti e recenti è stato pubblicato nel 2018. Con i dati di oltre 116.000 persone provenienti da 21 paesi diversi, assicura che sonno aumenta il rischio di problemi cardiovascolari e la morte prematura.

Anche produce un invecchiamento cognitivo più alto del normaleche dire, un effetto simile a quello causato dalla mancanza di sonno. Tale invecchiamento cognitivo, a sua volta, ad altri problemi: difficoltà di concentrazione, di memoria, di risolvere problemi, ecc., così come si è rivelato un studio sono stati analizzati i modelli di sonno di più di 15.000 infermieri negli Stati uniti durante gli ultimi quindici anni del XX secolo.

Un altro rischio di superamento di ore di sonno è quello di sviluppare il diabete. Dormire troppo -la stessa cosa che dormire troppo poco è associato con una ridotta capacità di rispondere all’insulina e, quindi, di assorbire il glucosio, che aumenta la probabilità di sviluppare il diabete in futuro, secondo un lavoro pubblicata nel 2016. La cosa divertente è che questo rapporto è stato osservato solo negli uomini e non nelle donne. È stato il primo studio che ha rilevato una differenza nel collegamento tra il sonno e diabete in base al sesso.

Ed è stato anche trovato un legame tra di dormire più ore di quanto raccomandato, e un rischio maggiore di soffrire di un ictus. Gli scienziati dell’Università di Cambridge, regno Unito, basandosi su dati di quasi 10.000 persone di età compresa tra 42 di 81 anni oltre un decennio e sono arrivato alla conclusione che, per le persone che hanno dormito per più di otto ore al giorno, il rischio di subire un ictus è stata un 46 % in più rispetto a coloro che dormivano tra le 6 e le otto ore al giorno. Il studionon ha trovato una spiegazione per questo collegamento, ma ha evidenziato la natura predittiva che le ore di sonno può avere sulle persone.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter