Ogni anno, con l’arrivo dell’estate, sono tanti i messaggi che ci arrivano sull’importanza di proteggersi dalle alte temperature e dai raggi del sole. Non solo la pelle è una delle parti del corpo che in questi mesi necessita di particolari coccole. Anche gli occhi devono essere protetti, e quelli dei bambini in modo speciale perché sono più sensibili. “La lente dell’occhio dei bambini sotto i 10 anni lascia passare più del 75% delle radiazioni ultraviolette”, avverte il Collegio Ufficiale degli Ottici-Optometristi dell’Andalusia (COOOA).

Nonostante l’importanza di farlo, una percentuale significativa di genitori non protegge gli occhi dei propri figli. In particolare, “il 25% dei genitori non prende le necessarie precauzioni”, secondo il College of Opticians-Optometrists della Galizia. Sottolineano che la ragione principale per non farlo è, soprattutto, l’ignoranza sulle conseguenze che ciò potrebbe avere in futuro.

Per gli esperti, l’uso frequente di occhiali da sole durante l’infanzia e fino a circa 16 anni può ridurre significativamente i rischi di danni a lungo termine come lesioni corneali e congiuntivali, cataratta prematura, degenerazioni retiniche o pterigio, una crescita anormale del tessuto che può colpire la cornea e che provoca irritazione agli occhi e sensazione di un corpo estraneo negli occhi.

Se invece gli occhi dei più piccoli non sono protetti, i rischi di problemi come fotocheratite e fotocongiuntivite sono maggiori nel lungo periodo. Per tutti questi motivi, e per questi tre motivi seguenti, è consigliabile che i bambini proteggano i loro occhi:

Come raccomandato dal National College of Opticians-Optometrists (CNOO), “children deve indossare occhiali da sole approvati perché l’occhio del più piccolo è più vulnerabile di quello dell’adulto. “L’uso di occhiali omologati è sempre importante, e nel caso di bambini e adolescenti, il fatto che rispettino le normative è ancora maggiore.

Un aspetto di cui tenere conto, perché gli occhiali da sole non sono elencati come dispositivi medici, ma come dispositivi di protezione individuale (DPI), il che significa che possono essere trovati in un’ampia varietà di stabilimenti.

Ma non tutti gli occhiali in commercio sono adatti o offrono le stesse garanzie di protezione per gli occhi. Se non rispettano il richieste minime sulla protezione solare, verrà prodotto il falso senso di protezione e questo può essere ancora più pericoloso che non indossare gli occhiali.

È una priorità tenere conto di aspetti come:

Sebbene tutto ciò sia particolarmente importante durante i mesi estivi, ciò non significa che le stesse precauzioni debbano essere prese 365 giorni all’anno, e anche nelle giornate nuvolose.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter