Flusso marrone: cosa dicono i colori delle secrezioni vaginali sulla nostra salute?

Flusso marrone: cosa dicono i colori delle secrezioni vaginali sulla nostra salute?

Rosana, lettrice e partner di avnotizie.it, ci scrive facendo la seguente richiesta: “Qualche settimana fa ho avuto un episodio di flusso marrone che macchiava l’interno delle mie mutandine; fortunatamente sono andato in tempo al mio ginecologo, che ha risolto per me. Ma così in generale, per tutte le donne, vorrei che spiegaste cosa si può dedurre quando abbiamo il flusso dei diversi colori in cui può essere presentato.”

Anche se è normale quando in buona salute non è quello di avere una scarica vaginale eccessiva all’esterno dell’organo genitale, si verifica che a volte è secreto in numero maggiore e anche varia la sua densità, consistenza o colore, come si riflette nelle macchie del viso interno di lingerie. La maggior parte del tempo è dovuto a infezioni vaginali, sia fungine che batteriche, a volte a causa di malattie veneree o malattie sessualmente trasmissibili (STD), come la gonorrea.

Ma se in condizioni normali questa alterazione dovesse portarci a uno studio medico, nel caso in cui stiamo attraversando una gravidanza l’urgenza si moltiplicain quanto l’infezione potrebbe colpire il futuro bambino. Pertanto, al fine di avere un leggero riferimento sul nostro stato di salute genitale, è consigliabile stabilire modelli tra i diversi colori che la scarica vaginale può presentare e le sue possibili cause. In ogni caso, tale conoscenza non dovrebbe esentarci dall’andare dal nostro ginecologo il prima possibile.

Flusso trasparente

Un aumento della secrezione di flusso verso l’esterno, a condizione che sia trasparente e liquido, o con una consistenza simile a quella dell’albume d’uovo, indica l’ingresso nel periodo fertile del ciclo mestruale. Può servire come indicatore per avere sesso coesistente senza preservativo se vogliamo rimanere incinta, o prendere maggiori precauzioni se vogliamo evitarlo.

Flusso rosa

Un flusso rosa può essere sintomo che siamo di recente incintacome appare in questi casi fino a tre giorni dopo l’inizio che ha portato alla fecondazione. Di solito è accompagnato da crampi addominali che passano dopo le prime settimane. In altri casi può segnare l’inizio o la fine delle mestruazioni o se siamo incinte, essere un sintomo di problemi, quindi dovremmo andare allo studio del medico immediatamente. 

Yellowflow

Può verificarsi in tonalità dal giallo al verde che tira al verde grigiastro, ed è accompagnato da un forte odore simile a un pesce in decadimento (dalla presenza di composti legati alla metilamina). Indica un’infezione nota come trichomoniscausata dal parassita del protozoo Trichomonas. La sua trasmissione può essere trasmessa sessualmente, ma non è l’unica possibilità, dal momento che può essere catturata in vasche da bagno o acque interne naturali.

Verdosus giallastro tipo pus

Nel caso in cui il flusso abbia un colore verde giallastro, molto simile a quello del pus del moccio, potremmo essere contro un caso di clamidiache è una malattia sessualmente trasmessa causata dalla batteri Chlamydia trachomatisi cui sintomi sono lievi ma devono essere curati se persiste. L’antibiotico Azithromycin viene utilizzato in una singola dose o per 7 a 15 giorni di trattamento.

Chiaramente verde

In questi casi, quando il colore è molto evidente, può essere sia una grave infezione da Thichomonas, ma anche un’infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginitische può essere causata da uninfiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginitische può essere causata da una infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginitische può essere causata da una infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginiteche può essere causata da una infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginiteche può essere causata da una infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginiteche può essere causata da un’infiammazione della vulva e della vagina chiamata vulvovaginitis[batterifunghivirusoaltriparassitiodasostanzechimichepresentinellaschiumadabagnoneisaponioneiprofumi

Flusso marrone

Il flusso marrone, se accompagnato da altri sintomi come il dolore durante la minzione, è di solito causato da un’infezione da gonorreauna STD che viene trattata con antibiotici come l’azithromicina o la Ciprofloxacina. Può anche essere causato dal primo o dall’ultimo giorno di regola, così come un cambiamento nel tipo di contraccettivo, o una malattia infiammatoria pelvica o endometrite, ecc. In ogni caso, la vostra presenza ricorrente, al di fuori di quello che sarebbe il periodo mestruale, dovrebbe condurci alla consultazione medica.

Il flusso bianco

Il flusso bianco, che lascia macchie dall’aspetto grigiastra e ha una consistenza densa e pastosa, ci parla di candidiasi vaginaleinfezioni causate dagli albicani Candida, che è trattato con gli albicani candida, che viene trattato con gli albini Candida, che viene trattato con unguenti fungicidi. Mentre la candidiasi genitale maschile viene quasi sempre trasmessa per il sesso, nel caso delle donne il vettore principale sono le mutandine strette o i perizoma, che portano l’ano a contatto con la vagina, un ponte che può trasportare questo fungo tipica della flora intestinale al tratto genitale, dove provoca infezioni. Allo stesso modo, pratiche inappropriate possono fare inadeguate quando si lavano i nostri genitali. Ecco come dovresti lavarti i genitali correttamente.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscrivetevi alle nostre newsletter

Controlla anche

Eiaculazione precoce: disturbo psicologico o problema sociale?

Eiaculazione precoce: disturbo psicologico o problema sociale?

Chiunque potrebbe pensare che la presunta esistenza di un’eiaculazione femminile, che abbiamo chiarito in questo …

L'eiaculazione femminile esiste (anche se non come nei film)

L’eiaculazione femminile esiste (anche se non come nei film)

La ‘squirt’ esiste davvero o è un’invenzione provocata da quella mania di confrontare continuamente la …

Riduce il pene con l'età?

Riduce il pene con l’età?

Con l’età molte cose cambiano in tutti gli organismi e in tutti i loro organi …