Sicuramente, quando vai in un ristorante e vedi il risotto nel menu, ne approfitti per ordinarlo perché pensi che a casa sia molto difficile cucinarlo e cogliere il punto perfetto di questa ricetta italiana. Niente è più lontano dalla verità, è una ricetta facile a patto che tu segua i passaggi che ti elenchiamo di seguito.

Nonostante sia vero che esistono molte varianti della ricetta base, con questa avresti garantito il successo purché tu abbia l’ingrediente chiave ideale: SOS Special Risotto, la cui particolarità sta nell’ottima resistenza alla cottura, che il calore penetra all’esterno del chicco, mentre il nocciolo, ricco di amido, resta al dente.

Perché? Perché l’amido è ciò che dà al piatto quella consistenza cremosa, e la morbidezza che così caratterizza un risotto; E solo se il chicco di riso è corto e duro, può assorbire il liquido senza rompersi quando lo mescola costantemente, come spiegheremo di seguito.

Finché hai SOS Special Risotto, tutte le ricette che vorrai realizzare saranno fantastiche, sia con quattro formaggi, con frutti di mare, con pollo e curry o qualsiasi altra cosa ti venga in mente. Per ora inizia con questo che vi proponiamo con funghi e tartufi, così semplice e facile da realizzare, vedrete come capirete subito.

Per iniziare, scaldare l’olio d’oliva in una casseruola. Aggiungere la cipolla, il porro e gli spicchi d’aglio tritati finemente. Quando saranno ben affogati aggiungete i funghi portobello e il boletus edulis a pezzi. Aggiungere il riso SOS Special Risotto e mescolare per qualche secondo.

Bagnate con il vino bianco e fate cuocere per circa 5 minuti, finché l’alcool non sarà evaporato, salate, pepate e bagnate con il brodo di pollo caldo, che aggiungerete nelle pentole per tutta la cottura man mano che evapora. Lasciar cuocere per circa 18-22 minuti, senza smettere di mescolare per tutta la preparazione della ricetta, fino a raggiungere il punto esatto di cottura del chicco.

Qualche minuto prima di terminare la cottura del riso, spolverare metà del tartufo grattugiato e mescolare bene.

Togliete dal fuoco e lasciate riposare coperto per circa due minuti, aggiungete il burro a dadini e mescolate fino a quando non sarà completamente sciolto. Cospargere con il resto del tartufo nero e servire con sopra il parmigiano grattugiato e qualche fetta di funghi alla griglia.

Il segreto finale per gustare un buon risotto è mangiatela subito appena arriva calda al tavolo. Per quanto tu abbia ricamato la ricetta, se inizia a fare freddo, non sarà così buona.