Dimmi com'è la tua casa e ti dirò come riscaldarla (senza rovinarti).

Dimmi com’è la tua casa e ti dirò come riscaldarla (senza rovinarti).

L’aumento del gas lo colloca al livello più alto dal 2015. Il prezzo dell’elettricità è già aumentato alla fine di ottobre e minaccia di aumentare ulteriormente se la siccità persiste e il tempo non cambia. Inoltre, anche se l’inverno al momento rimane benigno in termini di temperature, non sono da escludere possibili futuri periodi di raffreddore. Infine, il prezzo della bombola di butano, che a novembre è aumentato del 2,1%, sarà rivisto tra due settimane e potrebbe risalire.

Con questo scenario, la scelta del sistema migliore per riscaldare la nostra casa è presentata come una questione importante. Possiamo anche avere diversi tipi di riscaldamento allo stesso tempo e vogliamo sapere quale sarà più economico. Per esempio, potremmo avere l’opzione pompe di calore che in estate utilizziamo per l’aria condizionata, oltre a caloriferi di acqua, piastre elettriche ovvero stufe a butano.

Qual e’ il piu’ economico? Dipende dal tipo di inverno che soffriamo – se fa freddo, fa freddo e il costo sale sì o sì – ma dipende anche dal tipo di inverno che soffriamo – se fa freddo, fa freddo e il costo sale sì o sì – ma anche da quello che stiamo vivendo. del tipo di casa in cui viviamo.Sia che si tratti di un appartamento grande o piccolo, con soffitti alti o bassi, sia che sia ben isolato, sia che si tratti di una grande casa su due piani con numerose stanze, ecc. Dopo vi spieghiamo il miglior sistema di riscaldamento in base al tipo di casa.

Semi-staccato Chalet o Duplex

Normalmente questo tipo di edifici hanno una caldaia, di solito a benzina o pellet, a volte a gas, che riscalda un circuito di radiatori. Non è il sistema più economico, naturalmente, soprattutto se non effettuiamo la corretta manutenzione dei radiatoriche può essere pieno d’aria e quindi inefficiente.

Il problema di questo tipo di case sono le seguenti stanze fantasma dove nessuno entra. o lo fa solo di notte per dormire. Anche se prendiamo la giusta decisione di chiudere i radiatori in queste stanze, in modo che non siano riscaldati senza ton né sono, l’acqua calda li raggiunge e ritorna, perdendo calorie sulla strada. Inoltre, se la casa è vecchia, sono spesso mal isolati.

In questo tipo di casa è migliore utilizzo dell’impianto a pompa di calore -purché non eccessivamente vecchie, o installarle nei locali principali per utilizzarle in estate per la climatizzazione e in inverno per il riscaldamento. Le pompe di calore odierne funzionano con la tecnologia Inverter, che è ottimizzata offrendo da 2,5 a 5 volte più energia – sotto forma di calore – di quanta ne utilizzi, il che significa un notevole risparmio.

Se avete pompe di calore nelle camere da letto e nelle stanze principali, sarà sufficiente programmarle in modo che siano accese nelle stanze poco prima di andare a letto. mantenere una temperatura minima. Nel frattempo, la pompa principale può essere in funzione nel soggiorno se la stanza è grande. Ora, questo sistema non funziona in climi estremiQuesto perché quando il freddo viene prodotto all’esterno per inviare calore all’interno, si formano strati di ghiaccio nei compressori, quindi il sistema si ferma fino a quando i compressori non si fondono.

Appartamento medio in zona urbana

Se viviamo in un appartamento di medie dimensioni -tra i 60 e i 100 metri quadrati- nel centro urbano di una città, possiamo considerare l’uso di riscaldamento circuito acqua con caldaia a gasperche’ non dobbiamo riscaldare troppi metri quadrati e non abbiamo molte stanze fantasma. Anche se lo facciamo, è importante tenere i radiatori chiusi.

Al prezzo che è il gas, non otterremo alcun risparmio ma otterremo il comfort di avere calore meno secco e irritante per le mucose e la pelle, senza spese eccessive. E’ sufficiente lasciare il termostato ad una temperatura limitata – circa 20ºC, per esempio – mentre siamo lontani da casa. O anche che lo togliamo fino al nostro ritorno nel caso della nostra casa è orientata a sud-est ed è calda.

Se vivete in un clima eccessivamente freddoIl gas non sarà una soluzione economica e sarà conveniente cercare altri sistemi, come ad esempio le piastre elettriche, che metteremo solo nelle stanze che occupiamo, abbinate ad un riscaldatore di aria calda per quando siamo in bagno o in cucina.

Il problema con le targhe è che riscaldare lentamente le camere, il che implica che devono essere lasciate al minimo durante le ore che siamo fuori, per non trovare al ritorno la casa troppo fredda.

Tipo di pavimento loft

Tuttavia, se il nostro pavimento è più piccolo o di tipo loft, con poche partizioni, potremmo essere interessati ad usare un’opzione pompa di calorein quanto la diffusione dell’aria calda ottimizzerà la distribuzione delle calorie e quindi il risparmio. Se la pompa è Inverter e il tempo non è eccessivamente freddo, si possono notare molti risparmi.

La pompa di calore non è un sistema adatto per pavimenti con soffitti altipoiché l’aria calda tende a concentrarsi negli strati superiori e blocca il sensore, dando la falsa impressione che l’ambiente è caldo quando non lo è, quindi dovremo spendere più energia per riscaldare gli strati inferiori. Se abbiamo questo problema, possiamo usare un ventilatore per promuovere la convezione dell’aria.

Studio o camera

Infine, se viviamo in un piccolo studio o in una stanza in affitto da cui si ricavano i costi dell’energia consumata, possiamo utilizzare l’opzione pompa di calore se lo possediamo, perché ci darà un buon risparmio se siamo Inverter. Tuttavia, ci lascerà con un ambiente eccessivamente secco che dovremo compensare con un umidificatore, il che significa che non dovremo più pagare così tanto per risparmiare.

Un’altra alternativa molto più economica e più pratica sono la stufe a butanoRiscaldano i piccoli spazi molto rapidamente e sono la fonte di energia più economica, poiché il prezzo del cilindro è inferiore a 15 euro. Se il nostro studio è ben riparato e adeguatamente isolato, questo sistema può essere il più importante per noi, anche se dobbiamo tener presente che si tratta di un tipo di riscaldamento da utilizzare nel momento, che crea un calore che viene trattenuto poco e non possiamo lasciarlo acceso mentre siamo fuori.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in …

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Andy Warhol li ha trasformati in arte, anche se la maggior parte dei mortali li …