Il desescalada andando lentamente ma ancora abbiamo spendere un sacco di tempo a casa e un bicchiere di vino al tramonto o durante la cena, che serve per decomprimere e sapore alla vita. Per questo motivo abbiamo fatto una selezione con un bel paio di varietàanche se vedrete che prevalentemente garnacha blanca e godello, da solo o in miscela con altre uve, perché hanno un’espressione sul naso e in bocca, più avvolgente e gourmand. Forse è per questo che sono tanto di moda ultimamente.

Anche abbiamo scelto cantine di diverse zone vinicole: da Aragona, passando per l’Andalusia, Galizia, Catalogna, Castiglia-León, Navarra, la Rioja, e in Alsazia, con un riesling che abbiamo comprato casa in Spagna senza difficoltà. Di gratuità, abbinamento vino che riteniamo adatto. Andando per prezzo dal più basso al più alto.

4 di 7 euro

  • Hacienda Molleda: si tratta di un delizioso bianco dalla provincia di Saragozza, DO Cariñenacon un sacco di fiori sul naso e di buon corpo, pur avendo solo 13% gradi alcolici in volume (13% Vol) e non portare la canna. Ma è che la garnacha blanca è quello che si ha, un potere bocca deliziosa, che si combina molto bene qui con macabeo di essere abbinato con un salmone marinato con babaganoush, pasta e verdure. 4,30 euro.
  • FINO C. B.: questo super generosa è di Alvear SA, l’azienda è stata fondata nel 1729 in Montilla, Córdobasotto il generoso Montilla-Moriles, il cui spettacolo è il Pedro Ximenez. È stato preparato da Gemma Verdaguer Perez dal solera, con più di invecchiamento dei vini di famiglia Alvear che, dopo aver biologico di invecchiamento di 12 anni, mantiene ancora il velo di flor. Ricordate, dolci e frutta secca della sua lunga palato, ed è fantastico con un paio di acciughe in aceto o su gildas. 6’20 euro.
  • Blanc de Seré: la miscela è nato da un processo di ricerca per il miglior giovane del vino eco-friendly e di fatto in L Olivera, della DO Costers del Segreda più di 20 anni fa, dalla varietà macabeo (60%), parellada (20%), xarel·lo (10%), chardonnay (5%), grenache bianco (4%) e malvasia (1%). Con 11’5% Volpredominano note tropicali e agrumi, anche al palato, dove, per esempio, con cibo arabo, o indù, rinfresca e pulisce la bocca ad ogni morso sarà ancora una volta una sorpresa. 6,80 euro.
  • Larrosa Bianco 2019: è la scommessa su garnacha blanca Bodegas Izadi approfittando di loro tre migliori appezzamenti di DOC Rioja per vendimiarlas mano e spremere tutta la potenza, aromatico e fruttato. È ricco, fresco, grande successo per gli spuntini o pasti leggeri in primavera. 13’5% Vol e 7,25 €.

Da 7 a 10 euro

  • Parco naturale fragas do Lecer: hai 60% godello, 35% treixadura e il 5% dona branca, ed è uno di quelli godellos untuoso caratteristica del DO Monterrei nella zona di Orense, denso nel senso migliore della parola. Bianco puro di frutta e frutta tropicale sia al naso che in bocca, dove permane per molto tempo. Altamente raccomandato con pesci grassi. 8’40 euro.
  • Adria Godello: un bianco da Bodegas Adriá, del DO Bierzocon 13% Vol incredibile per essere un godello, perché è più secca del solito. In realtà, per essere più saline, meno fruttato, può essere preso solo la sera o come aperitivo. 8,50 euro.
  • Albret Chardonnay: ha vinto il premio per il Miglior vino con il Legno Navarra, vini DO Navarra. In effetti, non si nota molto di più niente da togliere il sughero, l’aroma di banana matura, che copre anche la bocca. Sei mesi in botti di rovere francese di aggiungere quel tocco avainillado e ingombrante, ideale per una paella di frutti di mare, potrebbe essere il vino dell’estate. 13,5% Vol e 10 euro.

Da 11 a 13 euro

  • Guitian Godello: un vino bianco dalla cantina Al Coperto, in D. O. Valdeorrascon 13% Volhanno pochi mesi di fermentazione con lieviti indigeni, e un altro paio di riposo in bottiglia, che le dà una statura molto attraente per abbinare con il pesce al forno, dato il suo profilo di frutta tropicale e agrumi, che per pulire il grasso. Un valore di circa 11 euro.
  • Turó de l’ermita 2018 si tratta di un 100% xarel.biologica e biodinamica, asciutto, mentre ancora in fase di fruttato e floreale, molto minerale; proviene da vecchi vigneti della cantina Vendrell Olivella, nel FARE Penedès. Minerali e delle saline, è molto fresco e con un retrogusto che è molto interessante da prendere solo se si desidera, perché ha la laurea di una cava, 12,5% Vol, anche se manca il gas di anidride carbonica per il suo effetto scintillante. 12,60 €.
  • Henri Weber si tratta di un riesling la regione dell’Alsazia, molto interessante, avvolge la bocca piena con un tocco tropicale, fumoso, minerale e floreale; e che serve per tutto, soprattutto il pesce azzurro marinato e anche il cibo messicano o indiano. 12’5% Vol e 13 euro.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter