Nessuno dubita che la vitamina C è fondamentale per il corretto funzionamento dei processi fisiologici umani. Questo composto, il cui nome chimico è acido ascorbico, è coinvolto in una moltitudine di processi e funzioni vitali e la sua prolungata assenza dalla dieta può portare a sindromi come lo scorbuto, una malattia che può essere fatale.

Lo scorbuto era particolarmente diffuso tra i marinai di passaggio lunghe stagioni in mare senza assaggiare frutta e verdurain quanto sono le uniche fonti naturali di vitamina C. D’altra parte, dal momento che è presente praticamente in tutti questi alimenti, è molto difficile soffrire di un deficit di vitamina C in situazioni normali, quindi i casi di malattia da carenza sono molto rari.

Tuttavia, questa stessa presenza quasi onnicomprensiva di acido ascorbico nel mondo vegetale nega uno dei grandi miti della colazione occidentaleLa migliore fonte di vitamina C per iniziare la giornata è il succo d’arancia. Se è vero che i succhi di frutta naturali sono probabilmente più appetitosi al mattino di un’insalata, di una verdura o di un frutto intero, è anche vero che il loro apporto di zuccheri gratuiti li rende meno consigliabili, almeno per i bambini.

Pertanto, vale la pena di notare che possiamo fare a meno di loro, o sostituirli con un pezzo di frutta intera, perché durante la giornata, se ci occupiamo di una dieta sana ed equilibrata, acquisiremo la necessaria quantità giornaliera di vitamina C, che è tra 40 e 100 milligrammi (mg), secondo l’OMSda molte altre fonti, sempre vegetali.

Per darvi un’idea di alcuni dei prodotti ortofrutticoli che possono più che soddisfare il nostro fabbisogno giornaliero di vitamina C, ecco alcuni di essi dieci alimenti naturali che contengono per 100 grammi più acido ascorbico di arance, che forniscono circa 50 milligrammi per 100 grammi. Se optiamo per loro durante la giornata, ridurremo anche l’assunzione di zuccheri e aumenteremo l’apporto di fibre vegetali, un composto fondamentale per la buona salute della nostra flora intestinale e per tenere a bada l’obesità, il diabete e le malattie cardiovascolari.

1. Peperoni rossi

I peperoni rossi hanno 139 mg di acido ascorbico per 100 grammidi prodotto, purché siano mangiati crudi, poiché il calore distrugge gran parte della vitamina C. Alcuni non sopportano i loro gusti, altri li aggiungono alle insalate e altri le mangiano direttamente a morsi.

2. Prezzemolo

Questa erba speziata ha 133 mg di acido ascorbico per 100 grammi. Può essere aggiunto all’insalata o preparato nel cuscus con una spruzzata di limone.

3. Broccoli

Ha 110 mg di acido ascorbico per 100 grammia patto che venga mangiato crudo. Può essere aggiunto alle minestre fredde, nelle insalate o come crudite per intingere salse, hummus o baba ganoush.

4. Kiwi

Presenta 100 mg di acido ascorbico per 100 grammiPuò essere un ottimo sostituto del succo d’arancia per la prima colazione. Inoltre, la sua alta percentuale di fibra gli conferisce un potere lassativo.

5. Lampadina al finocchio

Avete 93 mg di acido ascorbico per 100 grammi. Di solito viene utilizzato nelle insalate portate a julienne, anche se, per il suo sapore un po’ dolce, si presenta talvolta in un piatto a parte cosparso di succo d’arancia.

6. Uva

Mentre la loro percentuale di zuccheri è alta, la loro 90 mg di acido ascorbico per 100 grammie la loro fibra vegetale li rende interessanti come fonte di vitamina C.

7. Fragole

Offrono 70 mg di acido ascorbico per 100 grammidi prodotto. Sono un altro appetitoso sostituto del succo del mattino o un dessert ideale, è sì: senza zucchero aggiunto.

8. Basilico

Il vostro 61 mg di acido ascorbico per 100 grammi Li rendono una buona aggiunta alle insalate, anche se con moderazione, perché il loro sapore è forte e non piace a tutti.

9. Cachi

Approfittando della prossima stagione dei cachi o dei palissandri, ricordate che danno 60mg di acido ascorbico per 100 grammiquindi è una buona idea approfittarne e comprarli dal fruttivendolo.

10. Papaya

Come frutto più o meno presente nei nostri mercati, anche se ancora costoso, vale la pena di sottolineare la sua 60mg di acido ascorbico per 100 grammi.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter