Qualche anno fa, a Otto cose brutte che possono accadere se non si guarda bene la bocca Abbiamo parlato dei pericoli per la salute derivanti da una scarsa igiene orale, poiché le infezioni in questa zona possono mettere a dura prova il sistema immunitario dell’organismo, così come il pericolo di far ricircolare i germi in altre parti del corpo attraverso il flusso sanguigno.

Abbiamo poi commentato che il problemi alla bocca possono portare a problemi muscolari, articolari o anche ai reni e al cuore se la scarsa igiene è stata mantenuta e non vi si è posto rimedio. Ora vogliamo tornare sull’argomento ma dalla prospettiva opposta, per spiegare quali possibili malattie, e soprattutto quali cattive abitudini, di cui possiamo soffrire e cosa ci dicono i nostri denti e le nostre gengive su di loro e su di loro.

Non fatevi prendere dal panico, avvertite gli ipocondriaci. Un sintomo o un tratto deve essere accompagnato da altri per determinare la nostra visita medica. Ora, a volte, sf sospettiamo di non avere ragioneUna cattiva condizione della zona orale può essere utilizzata per determinare noi. D’altra parte, ciò che più spesso riflette denti e gengive difettosi è una scarsa igiene orale e una cattiva alimentazione.

10 cose che la nostra bocca ci dice sulla nostra salute

  1. Superficie dentale piattaSe la superficie dentale ha poco rilievo, è un chiaro segno di bruxismo [leggi Come faccio a sapere se digrigno i denti?], il risultato di una cattiva gestione dello stress quotidiano o di eventi specifici come un cambio di lavoro, problemi relazionali, ecc,
  2. Gengive sanguinantiSe le gengive sanguinano senza motivo o se vengono spremute, anche sporadicamente, questo è un sintomo di cattiva alimentazione che causa anemia, a causa di una mancanza di ferro o avitaminosi, cioè un deficit di alcune vitamine. Non c’è bisogno di usare l’espressione “morire di fame” per spiegare la cattiva alimentazione, basta pensare a qualcuno che mangia pochissima frutta e verdura, oltre a carne e pesce, e mangia solo cibo ultraprocesso.
  3. Numerose cavità e frequenteLa presenza di questi batteri può anche essere legata al diabete, in cui la glicemia alta rende difficile per le difese dell’organismo raggiungere la zona. [leggi Questi sono gli alimenti più dannosi per i denti]
  4. Mordenti marroniLe cause più comuni sono: il fumo, l’abuso di caffè o tè, o anche l’abuso di vino o di alcuni frutti. Parlano anche di scarsa igiene con spazzolature poco frequenti. [leggi Come spazzolare correttamente i denti]
  5. Denti gialliQuanto segue può essere dovuto all’assunzione di alcuni antibiotici nell’infanzia, che hanno ritardato lo smalto del dente, oltre ad alcuni antidepressivi e antistaminici, con un pH acido e quindi corrosivi. Parlano anche di scarsa igiene orale, di scarsa spazzolatura e di non lavarsi i denti in modo corretto [leggi Questa è la top 10 delle 10 sostanze più macchianti sui denti].
  6. Macchie biancastre o scanalature nello smaltoIpoplasia dentale: Si tratta della cosiddetta ipoplasia dentale, un arresto dello sviluppo dentale ad un certo punto della nostra vita a causa di malattie infantili, malnutrizione o sintomi della celiachia.
  7. Gengive retratteLa retrazione della gomma sulla superficie del dente, che lascia visibile la zona sensibile e non smaltata chiamata dentina, è dovuta a problemi di tartaro, che non è necessariamente sporcizia ma la placca dei batteri che abitano questa zona. Il tartaro è dovuto ad un pH basico della bocca, sia per l’età, sia per problemi genetici, ecc. Naturalmente è legato all’igiene, ma le persone con scarsa igiene possono avere meno e altre più applicate. Inoltre, l’uso di spazzole di setole troppo dure può causare la retrazione.
  8. Dolore temporaneo quando si bevono liquidi caldi o freddiLe gengive si stanno ritirando, il che, oltre all’effetto estetico, ha effetti nervosi dovuti all’esposizione della dentina, la parte sensibile del dente. Da questo punto di vista, un eccessivo stress può anche causare l’astinenza.
  9. Gengive rosse e gonfie, nel doloreLa conseguenza finale dell’astinenza se non c’è una buona igiene è la parodontite, cioè un’infezione delle gengive. Cure che possono essere legate a scarsa igiene, ma anche a possibili diabete o malattie renali quando si lavora sodo e la parodontite persiste. [leggi Dieci consigli per sapere se hai il diabete]
  10. Denti spentiLa causa è la perdita di smalto dei denti a causa di reflusso gastroesofageo, xerostomia e abuso di bevande analcoliche acide, che spesso contengono acido ortofosforico.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter