Deodorante o spray a sfera: cosa danneggia meno l'ambiente?

Deodorante o spray a sfera: cosa danneggia meno l’ambiente?

Le nostre ascelle sono delle dimensioni di una carta post-it, ma poche parti del corpo suscitano dibattiti più leggeri. Prima ci chiediamo come tenerli asciutti e senza sbagliato odore corpopoi sull’effetto dei componenti deodoranti sulla salute. E, mentre la nostra consapevolezza ambientale si risveglia, il dibattito approfondisce il regno della sostenibilità. E ci chiediamo se il deodorante, oltre ad essere efficace nel suo compito, sia gentile con il pianeta.

Prendiamo molto sul serio le nostre ascelle: nove spagnoli su dieci ricorrono al deodorante o usano un antitraspirante su base regolare, secondo l’Euromonitor. Per evitare sudore e ingombranti matie nell’abbigliamento, investiamo 322 milioni di euro all’anno, secondo l’Associazione Nazionale di Profumeria e Cosmetici (Stanpa), e utilizziamo 145 milioni di unità di prodotti antiodoro e anti-sudore di tutti i tipi, con i suoi 145 milioni di rispettivo imballaggio.

Iniziamo chiarendo chi è chi nel mondo dei cosmetici ascelle. Antiperspirante utilizza sali di alluminio – come l’idrocloruro in alluminio – per tappare temporaneamente le ghiandole sudoripare e impedirci di sudare. Tuttavia, il deodorante tiene a bada solo gli odori dubbi: normalmente utilizza oli essenziali che attaccano i batteri (agenti antimicrobici) responsabili del fastidioso tufillo. Perché il sudore da solo non odora: è la combinazione di batteri ed estuosi che causa il cattivo odore. Ma non ti impedirà di bagnarti la camicia.

Anche se siamo piuttosto fedeli ai classici, e la maggior parte affidano le loro ascelle a rotolare su (deodorante palla) o spray, senza finire per decantarsi l’uno sull’altro, sono stati recentemente aggiunti nuovi formati[1945905]come la pietra di allume-di origine vulcanica, pickup solidi e opzioni che promettono di eliminare l’odore in modo “più naturale”. Ma tutti hanno i loro effetti sul pianeta.

1. Antitraspiranti: contengono alluminio

La parte peggiore della pressa è trasportata dall’alluminio degli antitraspiranti. Come abbiamo già in questo altro articolo, il processo di estrazione della bauxite e la sua lavorazione per ottenere questo metallo può essere energetico costoso, così come tossico per le falde acquifere. Se non ti rassegnarai ad abbandonare l’antitraspirante, è il tuo turno di vivere con alluminiodal momento che questo composto è in praticamente tutti i sali utilizzati per frenare la traspirazione. Soluzione: Per evitare questo, è necessario passare al deodorante.

2. Deodoranti: meglio senza triclosan

Se guardiamo il deodorante, il composto antibatterico triclosan si è guadagnato male per i suoi potenziali rischi per il pianeta. Anche se la ricerca è ancora in corso, gli studi accusano questo composto di interferire con la nostra regolazione dell’ormone e aumentando la resistenza agli antibiotici.

Questi effetti non sono solo dannosi per la salute, ma influenzano anche l’ambiente: quando facciamo la doccia, questo antisettico lascia il corpo nello scarico, quindi finisce nell’acqua. E ci sono prove che lo rendono tossico per gli organismi acquatici. Soluzione: controllare le etichette e scegliere un deodorante senza triclosan.

Oppure immaginate che, invece del vostro solito deodorante, dopo la palestra si scelga un prodotto antiodore fatto di bicarbonato di sodio, olio di cocco e pianta di caprifoglio. Beh, più persone sono esattamente quello che fanno alla ricerca di un modo meno tossico per rimanere cool.

3. Spray: inquina l’aria

Mentre ci aiuta a controllare l’odore, caricano l’aria di inquinanti che sfuggono all’aerosol con ogni applicazione. Anche se non contiene più CFC (clorofluorocarburo), che ha frantumato l’ozono (stratosferico), il deodorante spray è ancora la scelta peggiore per l’atmosfera. Questi prodotti di solito contengono alte concentrazioni di composti organici volatili (VOC). 

Si tratta di molecole che contribuiscono alla formazione di ozono basso o troposferico, un composto essenziale nell’inquinamento atmosferico e per creare il caschio dell’inquinamento. Soluzione: se siamo preoccupati per la qualità dell’aria del pianeta, è meglio evitarli. In generale, il deodorante a sfera o a barre è molto più sostenibile. 

4. Pietra di allume o “deodorante di vetro”

La pietra di allume è recentemente diventata popolare come “deodorante naturale”. È una roccia vulcanica fatta da un doppio sale di solfato di potassio e alluminio idratato, che normalmente viene commercializzato cristallizzato in formato solido. Pertanto, per usarlo, deve essere bagnato: così l’allume si dissolve e rilascia gli ioni di alluminio. 

Il problema: contiene anche alluminio. E per quanto riguarda il suo carattere naturale, anche se l’alum costituisce un materiale naturalmente presente nelle rocce, la verità è che può anche essere ottenuto artificialmente, facendo reagire la bauxite con acido solforico. A tuo favore: questi tipi di prodotti sono di solito privi di altri prodotti tossici, come parabeni (alcuni) e ftalati. 

L’involucro conta anche

Meglio ridurre rispetto al riutilizzo, e riutilizzarlo che riciclare. Pertanto, la pietra di allume vince sulla parte anteriore della confezionedal momento che possiamo acquistare un pezzo di questo deodorante all’interno di un cartone, che ci permette di rimuovere la plastica dal nostro bagno. Anche le compresse deodoranti, fatte di bicarbonato di sodio e oli essenziali, sono solitamente avvolte in carta. E per i più tuttofare: possiamo fare il deodorante a casa e tenerlo in una vecchia barca in scatola.

Inoltre, ci sono opzioni per riutilizzare il contenitore: deodoranti ricaricabili in polvere o a sfera consentono di riempire lo stesso imballaggio decine di volte. Al contrario, anche il deodorante spray sospende in questa categoria. Anche se possiamo riciclarlo: il contenitore metallico o di plastica dell’aerosol va al contenitore giallo.

E se si tratta di vetro, più comune nei prodotti roll-on, al contenitore verde. Il più convinto dirà che il modo più diretto per ridurre l’impatto del nostro deodorante sul pianeta è usare meno o, direttamente, passare senza di loro. Come se viaggiare in metropolitana durante l’ora di punta non fosse una punizione sufficiente.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscrivetevi alle nostre newsletter

Controlla anche

Tubi di girasole: questi sono i quattro grandi rischi di mangiarne troppi

Tubi di girasole: questi sono i quattro grandi rischi di mangiarne troppi

Anabel, lettore e partner di avnotizie.it, ci scrive la seguente richiesta nel corpo del testo …

Sei semplici ricette per portare il cibo in ufficio

Sei semplici ricette per portare il cibo in ufficio

Sappiamo che non hai abbastanza tempo e non vuoi mangiare ogni giorno del ristorante e, …

Penna, che è peggio per l'ambiente?

Penna, che è peggio per l’ambiente?

Se scrivete ancora a mano, non siete un mostro: gli europei spendono ancora 737,7 milioni …