Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Andy Warhol li ha trasformati in arte, anche se la maggior parte dei mortali li mangia solo. Pomodoro fritto, birra o per zuppa. Se siete uno di quelli che hanno colpito la lattina, prendere un respiro e diventare creativi prima di abbandonarlo. Il contenitore metallico eè realizzato in acciaio o alluminio, ed è riciclabile al 100%.ma ne consumiamo molti: più di 8 miliardi di lattine nel 2018 solo per preservare le nostre bibite e birre, dice la Beverage Can Association.

Anche se abbiamo recuperato la maggior parte di questi contenitori, quasi nove su dieci, secondo Ecoembes, gli altri sono esclusi dal sistema di riciclaggioIn totale, circa 16.520 tonnellate. Un altro problema: anche quando ricicliamo lattine sprechiamo energia. E’ tempo di portarli all’impianto di riciclaggio, mettere in funzione i macchinari per separarli da altri rifiuti, tagliarli, pulirli, ecc.

E, infine, fateli sciogliere a 700ºC per per produrre con loro un’altra nuova lattina, il foglio di alluminio o il manubrio di una bicicletta. Nonostante il nostro buon gesto verso il pianeta, tutto questo si traduce ancora in gas che finiscono nell’atmosfera e contribuiscono al cambiamento climatico. La prossima volta che gettate una lattina di pomodoro o olio nel contenitore giallo (al suo posto, quando la sua vita utile finisce), pensate che potete trasformarlo in qualcosa di diverso. E pratico come un contenitore per ordinare le posate o un vaso dove germogliare aromatico. Ecco sette idee.

1. Un organizzatore da tavolo (9 lattine riutilizzate)

Circondate diverse lattine di piccole o medie dimensioni attorno ad una più grande lattina centrale di caffè, e mettetele tutte. su un tavolo o un giradischicome vedete qui. Così avrete tutti i vostri accessori per il desktop a portata di mano con un semplice giro del tavolo. Se volete sollevare i contenitori da terra e renderli più accessibili, usate un chiodo a punta e un martello.

In questo modo è possibile praticare piccoli fori e passare un filo per ancorarli all’altezza desiderata. Per renderla piu’ curiosa, coperture prima di los con tessuti colorati e modelli diversi con l’aiuto di un po’ di colla. È inoltre possibile unire le lattine con un altro pezzo di tessuto spesso o a forma di piramide.

2. Contenitore per utensili da cucina (1 lattina riutilizzata)

Mentre una vecchia lattina è la dimensione perfetta per riporre utensili da cucina come cucchiai di legno o frullatori a mano, può anche essere un po’ rudimentale. Se si vuole dare un tocco più caldo, coprire il contenitore con un tessuto ricamato oppure colla usato tappi di bottiglie di vino. E metti dei sassolini sul fondo per evitare che si rovesci.

3. Computer per posate (4 lattine riutilizzate)

Per produrre un ingegnoso e portatile organizzatore di posate avete bisogno di: corda di medio spessore, un po’ di stoffa e quattro lattine, una per ogni tipo di posate (coltello, forchetta, cucchiaio e cucchiaio). Rivestire le lattine con resti di stoffa e colla e fissarle tra loro con la corda: attorcigliarla più volte per darle consistenza. È possibile creare una maniglia dalla stessa stringa: piegarla e legare ogni estremità alla stringa che circonda le lattine. Ora puoi riempirlo con le posate.

4. Paralume (1 lattina riutilizzata)

Illumina la tua scrivania o un angolo del soggiorno con una lampada di latta. Sono molto facili da produrre e possono essere utilizzati in un’ampia gamma di applicazioni.sono tanto rurali quanto calde.. Con un contenitore pulito (o verniciato) e forato con un apriscatole per passare il tappo, è possibile costruire una flessografia rustica se si aggiunge un piede di doghe di legno avvitate con maniglie. Un’alternativa con lo stesso schermo: utilizzare due triangoli per creare il corpo di una lampada da tavolo.

5. Vaso per piante aromatiche (1 lattina riutilizzata)

Non vuoi buttare via quella lattina di tè o olio d’oliva che ti ha dato un amico? Beh, ha tutto quello che gli serve per diventare un vaso per le tue piante: è economico e possiede una dose di carattere. Utilizzare un apriscatole per aprire la lattina e praticare alcuni fori sul fondo, con un chiodo a punta e un martello, per far uscire l’acqua e non annegare le verdure. Se si preferisce, o la lattina non è così accattivante di per sé, si può dipingere.

6. Vaso (1 lattina riutilizzata)

Per realizzare un vaso con un tocco selvaggio, incollare un sottile foglio di sughero flessibile ad una lattina vuota, e tagliarlo all’altezza giusta. Se volete personalizzarlo e dargli un tocco romantico, potete scolpire le vostre iniziali con l’aiuto di una penna.

7. Scatola filettatura (1 lattina riutilizzata)

Se si dipinge il contenitore e si costruisce un coperchio, si dispone già di un grande contenitore per riporre fili o altri piccoli oggetti. Per il coperchio, è possibile utilizzare un foglio di sughero o un pezzo di legno, e praticare un foro al centro per annodare un manico.
Non salveremo il mondo, né ombreggeremo il re della serigrafia, ma il pianeta ne apprezzerà il gesto.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in …

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?