Essere buongustaio it una tendenza che si riflette nei social network come Pinterest o Instagramgallerie di immagini attraenti, in questo caso di cibo che entra attraverso gli occhi. Essere buongustaio significa essere un amante del cibo; più che gourmetche può essere una persona squisita e colta nell’arte culinaria. Il sito buongustaioD’altra parte, è appassionato ed estende la sua passione per il cibo ai cinque sensi, portandolo oltre il palato e l’olfatto alla vista e al piacere estetico.

Non sorprende quindi che Instagram – e Pinterest, non così popolare in Spagna – sia pieno di immagini di piatti ricchi preparati dagli utenti, così come di video sul processo di preparazione; è senza dubbio la rete di buongustai. Tuttavia, al di là della sua funzione di intrattenimento, e forse involontariamente, Instagram è diventato anche il motore delle più svariate tendenze, alcune molto curiose.

Proprio in campo culinario e gastronomico, questa rete di foto ha generato due tendenze che in questi giorni sono estremamente popolari e danno persino vita a libri. Questo è il cottura a lotti e il cibo vero. Entrambi si distinguono per il loro impegno a favore di una dieta sana e nutriente e possono avere effetti molto positivi oggi, quando l’obesità, il sovrappeso e il diabete di tipo 2 si stanno diffondendo come una pandemia.

E’ certamente interessante che da quando itte mondo un po’ piatto incarnata nei media di oggi e i social network – che i filosofi Giovani Sartori, Giles Lipovetsky e Zygmunt Bauman hanno definito “il territorio dell’hommo videns”, “l’era del vuoto” e della “società liquida” – ci raggiungono con iniziative nella loro stessa lingua – piatta, natura morta – che riescono ad avere un effetto positivo sui nostri usi e costumi.

Cokeria in lotti: 2 ore alla settimana per riempire i rubinetti

Visualizza questa pubblicazione su Instagram

COTTURA A LOTTI! 🌿 1. Velouté de potimarron & haricots mungo + graines germées 🍵🌱 2. Taboulé 100% cru de brocoli, carottes, menthe et graines 🥦 3. Mousseline de brocoli (avec les pieds non utilisés dans la recette n-2), crumble de chou-fleur cru & tofu lactofermenté 4. Curry de patate douce, chou-fleur, noix de cajou 🍠 & riz basmati 🍚 5. Salade de chou chinois cru, carottes lactofermentées & œuf au plat 🍳 6. Des compotes maison pour le goûter 🍏 👉🏻Voici donc mon 1er batch cooking de l’année ! 🎉 Quel repas vous fait le plus envie ? ———– Dopo aver curato il libro di @sarahjhz sulla naturopatia e il nutrimento vivente, ho deciso di integrare più croce su repas🌱. Il midi, la croce costituirà più della metà della mia anima {voir l’intégralité} e la integrerò anche nei nostri dîner. Questo nuovo modo di pensare alla mia recensione è quello di abbinarla ad una serie di altre modifiche che ho già apportato, dato che sono interessato al ruolo del libro sul nostro sito organisme👩 ⚕ ⚕ ⚕ Se siete interessati, potrei scrivere un articolo che spieghi le mie motivazioni e i benefici che sto portando via: vi amo! Da lì, vi auguro un bel sole per i miei amici 😘 (🥦 Et si jamais la recette du taboulé cru de brocoli vous intéresse, dites-le moi et je le shoote demain pour vous la poster sur le blog ! . . . .#batchcooking #batchcooking #mealprep #mealprep #organisation #cuisine #cuisiner #cuisiner #anticiper #cru #rawtil4 #raw #crusine #crudivore #lesrecettesdejuliette #vegetarien #veggie #veggiefood #vegan

Una pubblicazione condivisa di Les recettes de Juliette (@lesrecettesdejuliette) il 6 gennaio 2020 alle 11:29 PST

Il sito cottura a lotti (cottura in massa), che si è diffusa grazie all’adozione di Influenti di Instagram, che carica i piatti che cucinano e i loro menu settimanali, è una strategia nutrizionale che ricerca della birrajper allontanarsi dal cibo spazzatura e dall’ultra-alimentare. A tal fine, si concentra su tre punti deboli della società moderna:

  • la mancanza di tempo per cucinare
  • la tentazione del cibo spazzatura
  • la poca cultura nutrizionale

Sulla base di esse, progetta una strategia che consiste in per farci preparare tutto il cibo da soli e pronto per essere trasportato e mangiato quando ce n’è bisogno.

Così, il cottura a lottio cucinare tutto in una volta, se si concentra sul passare due o tre ore alla settimana sui fornelli e quindi realizzare i menù della settimana, che saranno conservati in rubinetti che potremo portare in ufficio, congelare, conservare in frigorifero fino al consumo, ecc. Il trucco è avere quelle due ore, un sacco di rubinetti, sapere come comprare cibo fresco e sapere come combinare gli alimenti su un unico piatto in modo che ci siano tutte le sostanze nutritive necessarie.

In questo modo avremo sempre a portata di mano un coperchio per il cibo sanoIl microonde può essere utilizzato per riscaldare il cibo in frigorifero o in borsa. Nel caso delle carni, possiamo scegliere di grigliarle sul posto se il processo non è troppo costoso. Per quanto riguarda i menu più pratici per il cottura a lottiL’Instagram è ricco di proposte, ma vengono anche lanciate guide pratiche e centinaia di alternative interessanti si possono trovare su Internet.

Vero e proprio cibo, amerete la materia prima come voi stessi

Visualizza questa pubblicazione su Instagram

RISO CON POMODORO E ARTICOLI SALATI . . 📝 Ingredienti: . 🔸200 gr riso 🔸1 cipolla 🔸2 spicchi d’aglio 🔸1 pezzo di peperone rosso 🔸1 carota 🔸AOVE 🔸400 gr pomodoro tritato 🔸Sal 🔸Especias a piacere (cumino, origano, timo, aglio e cipolla in polvere, alloro e pepe nero) 🔸Queso (facoltativo) 🔸Corazones di carciofo . 👉 Preparazione: . – Soffriggere le verdure molto tritate, aggiungere il pomodoro e soffriggere. Per il robot da cucina, tritare 5sec/vel5, programmare 5 min/varietà/cucchiaio. Aggiungere il pomodoro 19 minuti/varoma/giro/vel 1. – Aggiungere il riso, l’acqua (circa 600) e le spezie, cuocere fino a cottura ultimata. Per il robot da cucina, programma 16 minuti/variante/variante/cucchiaio. – Non resta che friggere i carciofi con le spezie e sistemarli sopra il piatto di riso. – Finire con del formaggio grattugiato… Foto di Realfooder @itamari71 in FB @realfooding group 🖖 . #realfood #realfooding #realfooder #arroz

Una pubblicazione condivisa Realfooding® (@realfooding) il 7 gennaio 2020 alle 5:01 PST

Interconnesso con il cottura a lotti c’è quest’altra tendenza. Il sito cibo vero Persegue anche l’obiettivo di una sana alimentazione, ma non pianifica i menu dell’intera settimana, almeno non in modo altrettanto rigoroso, e si concentra su smascherare i prodotti ultra-lavorati ed esaltare i piatti realizzati a base di materiali freschi, con la preferenza di lasciare da parte le carni rosse e i latticini, ma senza rifiutarli completamente.

In questo caso cerchiamo di imparare a distinguere le materie prime di alimenti che subiscono processi industriali, e ci concentriamo sul mangiare solo materie prime. Pertanto, rifiutiamo salsicce, pasticcini, farine raffinate, salumi e affumicati e, naturalmente, gelati, piatti pronti, ecc.

Il cibo vero ci insegna a cucinare le materie -più che accendere il microonde- e scoprire come combinarli nello stesso piatto per avere un buon equilibrio nutrizionale. Nel caso dello yogurt, ad esempio, si impegna a fare il nostro, e nel caso del formaggio, si concentra sui formaggi meno stagionati e più freschi, oltre a fare le nostre conserve e, se possibile, anche il nostro pane, abbondando così nel concetto di sovranità nutrizionale.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter