Con quale frequenza dobbiamo lavare gli accappatoi e gli asciugamani da bagno?

Con quale frequenza dobbiamo lavare gli accappatoi e gli asciugamani da bagno?

Ana, lettrice e partner di avnotizie.it, pone la seguente domanda nel corpo di un’e-mailA casa di solito laviamo accappatoi e asciugamani una volta alla settimana e a volte ogni due settimane. Non so se sia molto igienico o se sia il caso di farlo più spesso. Ci sono studi sull’argomento? Se sì, quale frequenza consigliate?”

Il bagno, fonte di germi (e non dalla tazza)

Abbiamo gia’ detto ad Ana che la sua frequenza di lavaggio di accappatoi e asciugamani è molto insufficiente e poco igienico. Il bagno può essere un’importante fonte di germi, da funghi a batteri e protozoi, ma non necessariamente a causa della porcellana non del coperchio del vaso, a cui di solito diamo maggiore cura igienica. In questa stanza della casa, i nemici sono il calore, l’umidità, la mancanza di ventilazione e…. il nostro corpo.

Perché il maggior contributo dei batteri all’ambiente e agli oggetti, tra cui accappatoi e asciugamani, lo facciamo quando tocchiamo. le nostre mani, la nostra bocca e le nostre zone intime con i vari utensili. Per esempio, con le setole e con il manico degli spazzolini da denti, così come con gli occhiali dove li teniamo, come vi spieghiamo in Questi sono i nove oggetti piu’ disgustosi della tua casa.. E lo stesso vale per gli anatroccoli di gomma della vasca da bagnorubinetti, ecc.

Cosa dicono gli studi?

In tal caso, lo sfregamento che facciamo quando ci asciughiamo con asciugamani, body towels e accappatoi non può essere meno asettico, come attestano diversi studi sull’argomento. Molti di loro, condotti dall’Università dell’Arizona, hanno trovato una significativa presenza di batteri su strofinacci da cucina e asciugamani e il corpo del bagno, principalmente Escherichia coliregina del nostro intestino, ma anche Salmonella sp….colpevole della Salmonellosi estiva.

Gli autori dello studio hanno dedotto che la presenza di E. coli nelle tovaglie da cucina potrebbe derivare dal fatto che la presenza di E. coli nei tessuti da cucina potrebbe derivare dalla contaminazione degli alimenti, asciugando le mani senza lavarle e altre cause diverse. Per quanto riguarda la contaminazione degli asciugamani da bagno dei lavabi, egli pensava che la sua origine fosse non ti lavi bene le manicioè non applicare il sapone sulla schiena e tra le dita.

A questo proposito, va notato un altro studio che avverte dell’incidenza dello stafilococco aureo resistente alla meticillina, MRSA su asciugamani condivisa dai giocatori di calcio. Ma hanno anche aggiunto un’altra causa alla grande contaminazione degli asciugamani da bagno: uno studio dell’Università di San Diego ha scoperto che sciacquare la toilette senza abbassare il coperchio dopo aver defecato era una pompa fecale.

Questo atto scoperto ha creato una nuvola sotto forma di aerosol – piccole gocce d’acqua vaporizzata – che trasportava i batteri fecali nell’aria e li depositava su diverse superfici. Tra questi, naturalmente, accappatoi e asciugamani, che in questo modo moltiplicavano la dotazione di germi. Il resto è causato dall’umidità, dallo sporco sul tessuto, che serve come cibo, e dal calore. Quindi, tra qualche giorno, Asciugare la bocca con un asciugamano potrebbe essere più pericoloso dell’acqua della toilette..

Qual è la frequenza di lavaggio consigliata?

Gli autori degli studi dell’Università dell’Arizona hanno raccomandato che la frequenza di lavaggio degli asciugamani al di fuori dei due giorni se in casa ci sono persone con problemi al sistema immunitario a causa di malattie (HIV, epatite, anziani, ecc.) e se ci sono bambini piccoli e soprattutto neonati. Anche se persone diverse usano lo stesso asciugamano. Non è molto eco, ma è il più efficiente dal punto di vista della salute……

Nel caso di adulti sani, questa frequenza è raccomandata, anche se può essere estesa ogni tre o quattro giorni se ogni adulto usa un asciugamano diverso, che si traduce in due volte alla settimana. Questa regola si applicherebbe anche agli accappatoi. A questo proposito è necessario ricordare che molte infezioni non ci lasciano a letto con la febbre ma possono compromettere la nostra salute con diarrea, infezioni della pelle, funghi o infezioni genitali, ad esempio nel caso della vaginite femminile o della candidosi genitale maschile.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Paura del volo: può essere superata?

Paura del volo: può essere superata?

Alcune fobie sono un grosso problema per molte persone. Oggi, quando l’aereo è diventato un …

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Molti esperti in odontoiatria e stomatologia usano la figura che “la bocca è la finestra …

palloncino intragastrico: ti aiuta davvero a perdere peso?

palloncino intragastrico: ti aiuta davvero a perdere peso?

// Negli ultimi anni il sovrappeso e l’obesità hanno raggiunto proporzioni epidemiche in tutto il …