Siamo pienamente nel periodo delle feste natalizie e con esse è iniziata la stagione dei pranzi, delle cene, degli antipasti e dei dolci natalizi, in molti casi eccessivi. Con queste celebrazioni è iniziata anche una delle sfide nutrizionali più impegnative dell’anno: combattere con se stessi per non cadere nella tentazione di abusare dei dolci più tipici, il torrone e polvorones.

Ed è che tendiamo a esagerare pensando a comportamenti compensatori successivi come scegliere versioni “senza zucchero” per il torrone, o “senza zuccheri aggiunti”, “0% di zucchero”, ecc. È importante concentrarsi sia sull’apporto calorico che sulla sua composizione perché questi dolci sono alimenti ricca di zuccheri e grassi saturi.

Secondo uno studio di ANIBES, i torroni sarebbero al terzo posto come fonte alimentare di zucchero libero nella dieta degli spagnoli, dietro le bevande zuccherate e lo zucchero da tavola. Ma possiamo anche cercare alternative più sane al torrone e ai polvoroni.

Anche durante queste vacanze non è necessario rinunciare a un’alimentazione sana. Ci sono deliziose alternative ai tradizionali dolci natalizi che ti faranno risparmiare denaro. calorie extra che suppongono ma non la dolcezza che ci piace tanto in un dessert. Alcune alternative sono:

Nonostante quanto sopra, non significa che dobbiamo rinunciare al torrone, ma non è necessario che questo sia il protagonista, ma una piccola parte del pasto o come piccolo complemento di un dolce più sano.

Va tenuto presente che una porzione di torrone (circa 25 grammi di torrone, circa una barretta larga poco più di un dito) contiene circa 160 calorie: se ne mangiamo due o tre porzioni, saremo in 600-800 calorie in pochi minuti.

Oltre alle noci, il torrone contiene vari zuccheri che possono variare da saccarosio, miele, sciroppi di glucosio-fruttosio, agave, ecc. In alcuni casi possono far parte della sua composizione ad alti livelli. Da qui l’importanza anche di guarda l’etichetta per poter scegliere in modo più responsabile.

Un’opzione è presentare questi tipi di dolci in piccole porzioni ed evitare che siano presenti su tutto il desktop. Questo eviterà la tentazione di beccare tutto il tempo. Non è necessario neanche che il torrone o i polvorones diventino il dolce abituale di tutti i giorni: è preferibile riservarli solo per gli orari e giorni più importanti e in quantità moderate.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter