Come ridurre l'alito cattivo mattutino (e perché è così comune)

Come ridurre l’alito cattivo mattutino (e perché è così comune)

L’alitosi cioè l’odore sgradevole che deriva dal respiro, e che può avere origine in bocca, ma anche nel le vie respiratorie, o apparatus – è un problema che colpisce molte persone. Forse fino alla metà della popolazione, secondo un’ampia revisione degli studi scientifici pubblicati nel 2014 e stabilendo un’ampia gamma di prevalenza: tra il 22% e il 50% delle persone.

Le sue conseguenze sono molto negative: rifiuto sociale, bassa autostima, rischio di depressione. Secondo un sondaggio condotto alcuni anni fa dalla Federazione spagnola delle società di sessuologia, il cattivo respiro era per le donne il principale inibitore del desiderio sessualesopra i problemi di erezione e l’eiaculazione precoce. Tutto questo spiega perché, come la Guida Clinica ad Halitosis curata dai dettagli della rete Fisterra, l’alitosi è la terza causa più comune di consultazione dentale.

Una grande maggioranza dei casi di alitosi patologica – fino a nove su dieci – sono legati alla presenza di germi nella cavità orale“soprattutto sul retro della lingua”, note della rivista scientifica. Per questo motivo, in molte persone questo inconveniente è risolto dal miglioramento o dalla modifica di alcune routine igieniche, anche se è anche vero che altre abitudini (consumo eccessivo di tabacco, caffè, alcol o in generale una dieta squilibrata) possono influenzare la Domanda.

L’alitosi mattutina, non patologica ma fisiologica

Il fatto è che esiste una classe di alitosi non patologica e molto comune, nella misura in cui colpisce quasi tutti: ciò che si verifica al mattino, quando si risveglia. È la cosiddetta alitosi fisiologica ,It is the cosiddett physiological halitosische non si verifica a causa di problemi di igiene o abitudini di consumo, ma, sottolinea la Guida di Fisterra, “dalla diminuzione del flusso di saliva nella cavità orale durante la cavità orale durante la cavità orale durante la cavità orale durante la cavità orale durante la cavità orale durante la cavità orale durante il periodo il sogno.

Tale diminuzione della quantità di saliva in bocca “facilita la crescita incontrollata di batteri gram-negativi e anaerobici, che producono un gas puzzolente gas puzzolente e marciume acido con la successiva produzione di prodotti di zolfo”, specifica un articolo firmato dagli specialisti Javier Fernandez Amézaga e Rosa Rosanes Gonzàlez e pubblicato sulla rivista della Società Spagnola di Medicina Familiare e Comunitaria (SEMFYC).

Come è dovuto alla bassa produzione di saliva, l’alitosi fisiologica può verificarsi anche in altri casi di “bocca secca”, un problema il cui nome tecnico è xerostomia. Questo di solito accade, oltre al sonno, dopo situazioni in cui una persona deve parlare per lungo tempo, per effetto collaterale del farmaco o per respirazione nasale, scrivi anche questo documento.

“La xerostomia cronica aggiunge il testo- promuove cavità, infezioni, disidratazione e atrofia della membrana mucosa, e provoca acidificazione della saliva, che facilita la crescita eccessiva batterica.” È vero che non impedisce la vita di una vita normale, ma sarebbe meglio non subirla. Si può fare qualcosa per prevenire alito cattivo del mattino? Eliminare completamente l’alitosi dopo il letto può essere impossibile, ma alcuni passi possono essere adottati per ridurre il suo impatto.

Come ridurre l’alitosi mattutina

1. Corretta igiene

La buona igiene orale è lo strumento migliore per combattere e prevenire l’alitosi. I dentisti raccomandano lavaggi denti adeguatamente con pasta fluorurata dopo ogni pasto, o almeno due volte al giorno. Essi consigliano anche filo interdentale e spazzolatura della lingua su base giornaliera, come, come, come, è nella sua regione posteriore dove molti dei batteri che causano l’alitosi si accumulano.

“Un linguaggio sano è caratterizzato dal suo colore rosa intenso”osserva l’articolo pubblicato da SEMFYC. D’altra parte, si raccomanda anche di rimuovere e pulire almeno una volta al giorno le denturebretelle e altri materiali protesici. Una corretta igiene orale impedisce anche la comparsa di cavità, la cui esistenza è, a sua volta, un’altra possibile causa di alitosi, sia patologica che mattutina.

2. Dieta

In generale, ma soprattutto durante la cena, coloro che vogliono ridurre l’effetto dell’alitosi mattutina dovrebbero cercare di seguire una dieta ricca di verdure e frutta e povera di carne e grassi. Alcuni alimenti, inoltre, a causa della loro composizione, aumentano le possibilità che il respiro la mattina successiva non sarà il più piacevole: aglio, cipolla, frutti di mare in scatola, spezie e condimenti forti e anche bevande alcoliche.

Che cos’è? Che alcuni metaboliti dall’assunzione di questi prodotti “possono essere assorbiti a livello gastrointestinale, passati in circolazione, metabolizzati in mucosa intestinale e nel fegato ed espulsi dai polmoni”, spiegano Fernandez Amézaga e Rosanes Gonzàlez. Nel caso delle bevande alcoliche, il fatto che generino un effetto diuretico, che causa l’idratazione del corpo a diminuire e, di conseguenza, la generazione di saliva diventa difficile. E un’altra cosa: andare a lungo senza mangiare può anche generare alitosi, perché questo riduce anche la salivazione.

3. Evitare il tabacco

L’astenersi dall’uso del tabacco è un’altra raccomandazione per prevenire o ridurre l’alitosi fisiologica. Il tabacco “crea un respiro distintivo, che può anche durare più di un giorno dopo il fumo”, e ha la particolarità, l’articolo SEMFYC, dice – che “a volte è usato per mascherare un’agiosi“. La cosa curiosa è che, a volte, il “respiro del fumatore” si osserva anche nei fumatori passivi, che possono essere visti come un’ulteriore prova del potente effetto dell’uso del tabacco sul sistema respiratorio.

4. Bere molta acqua

Buona idratazione è la migliore ricetta contro la xerostomia, “bocca secca”. Se bevi molta acqua durante il giorno, l’alitosi mattutina è meno probabile il giorno successivo. Ci sono medicine che influen nel funzionamento delle ghiandole salivari e sono quindi associati con xerostomia. Gli esperti raccomandano di sostituirli con quelli alternativi, ove possibile, anche se chiariscono che “a volte è difficile, soprattutto nella popolazione geriatrica”.

5. Rinses e collutorios

Fernàndez Amézaga e Rosanes Gonzàlez assicurano che il momento migliore per usare risciacqui e gargle con le bocche sia prima di andare a dormirepoiché “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca, che durante la notte, che “i residusi del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residusi del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca, che durante la notte, che “i residui del prodotto sono lasciati in bocca la notte, che durante la notte, che “i residui è quando l’attività batterica è più alta e il flusso di saliva è più basso.” Pertanto, può essere un metodo efficace per l’alitosi mattutina.

Tuttavia, come ha spiegato il dentista Elvira Rodriguez Puig in un articolo su Claro Consumptionil suo uso potrebbe essere controproducente. Come alcuni risciacqui sono fatti solo per scopi cosmetici, essi “non rimuovere completamente gli scarti di cibo o batteri saprofiti che li rompono.” Di conseguenza, ciò che ottengono è quello di generare componenti come putrescina e cadaverina. il risultato? Invece di un buon incoraggiamento, l’alitosi peggiora.

I collutori che attaccano i batteri sono chiamati terapeutici, ma devi stare attento perché sono molto aggressivi. Contengono prodotti come alcol, solfato di sodio o agenti ossidanti, che, a causa del loro effetto irritante, sono dannosi per i tessuti molli della bocca. Pertanto, mentre venduto senza prescrizione medica, è consigliabile, prima dell’uso, consultare un professionista.

Se non volete perdervi nessuno dei nostri articoli, iscrivetevi alle nostre newsletter

Controlla anche

E' vero che se otteniamo i capelli grigi, i nostri capelli cadranno meno?

E’ vero che se otteniamo i capelli grigi, i nostri capelli cadranno meno?

Xosé, lettore e membro di avnotizie.it, ci pone la seguente domanda in una e-mailHo 35 …

Paura del volo: può essere superata?

Paura del volo: può essere superata?

Alcune fobie sono un grosso problema per molte persone. Oggi, quando l’aereo è diventato un …

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Molti esperti in odontoiatria e stomatologia usano la figura che “la bocca è la finestra …