Come proteggere la pelle in inverno

Come proteggere la pelle in inverno

Già nel freddo inverno, possiamo iniziare a notare alcuni dei suoi effetti sulla nostra pelle. Anche se spesso non data l’importanza che richiede, la pelle, uno dei più grandi organi del nostro corpo, ha bisogno di essere coccolati e curati anche nei mesi più freddi dell’anno. Proprio come cambiamo il guardaroba ogni stagione, dobbiamo anche cambiare la nostra routine di cura della pelle.

Problemi di pelle in inverno

Il freddo dell’inverno può ammaccarci la pelle, anche se non sembra. In molti casi, le basse temperature possono eliminare la barriera protettiva naturale della pelle, permettendo all’acqua di “fuoriuscire” (disidratazione) e di entrare in minacce irritanti (sensibilità). Secondo la British Skin Foundation (BSF), i problemi della pelle sono uno dei motivi più comuni per cui le persone visitano il loro medico in autunno e in inverno.

Con un clima più freddo, l’umidità atmosferica diminuisce e l’ambiente secco aumenta. La mancanza di umidità invernale può essere il responsabile della sensazione di prurito che sperimentiamo. durante questi mesi. E questo perché la risposta infiammatoria si attiva e rilascia istamine.

Un altro problema associato all’inverno, anche se di solito non viene data molta importanza, è quello di i raggi del sole. Non solo è necessario proteggersi durante l’estate, quando il sole splende più intensamente, ma è essenziale farlo anche durante l’inverno.

Come ammette la Skin Cancer Foundation, anche quando fa freddo o nuvoloso, “la I raggi UV che causano l’invecchiamento stanno raggiungendo la pelle e possono essere la causa del melanoma”. Inoltre, anche in condizioni climatiche invernali, i danni provocati dal sole possono verificarsi tanto quanto in estate.

I raggi UVB, sebbene più forti in estate, possono danneggiare la pelle anche in inverno, soprattutto in alta quota e ad alte temperature.n Superfici riflettenti come neve o ghiaccio. La neve può riflettere fino all’80% della luce ultravioletta del sole perché i raggi “colpiscono” due volte. Ciò aumenterebbe il rischio di cancro della pelle e di invecchiamento precoce.

Cosa possiamo fare per alleviare questi sintomi?

1. Idratare bene

Il freddo è uno dei più importanti responsabile della disidratazioneseguito da aria e riscaldamento in eccesso all’interno delle case. Ogni zona richiede un diverso tipo di idratazione. Ad esempio, per il viso si raccomanda che la crema idratante abbia sempre un fattore di protezione solare (sì, anche in inverno).

Nel caso del resto del corpo, l’idratazione è fondamentale soprattutto in aree come le gambe e i piediQuesto è riconosciuto dall’Accademia Spagnola di Dermatologia e Venerologia (AEDV). A causa della sua maggiore esposizione al freddo, le mani e le labbra sono particolarmente sensibiliquindi devono essere mantenuti ben idratati.

2. Evitare bagni e docce molto caldi

Anche se non c’è niente di meglio di una doccia calda in una giornata fredda, questa pratica è in realtà uno dei principali nemici della nostra pelle. Una quantità eccessiva di acqua calda provoca una maggiore evaporazione dell’idratazione cutanea.

E’ preferibile, invece, utilizzare acqua calda invece di acqua molto calda, limitando il tempo da cinque a dieci minuti e asciugare delicatamente con un asciugamanocon piccoli rubinetti, senza strofinare duramente per evitare di danneggiare la pelle. Subito dopo l’asciugatura, anche se un po’ umida, dobbiamo applicare la crema idratante. Questo aiuterà a prevenire la secchezza della pelle.

3. Protezione solare

E’ ovvio che durante l’inverno non siamo così esposti ai raggi del sole perché ci copriamo di vestiti. Ma ci sono alcune aree, come ad esempio viso e colloche rimangono esposti tutto l’anno. Ed è qui che, secondo la Skin Cancer Foundation, può verificarsi la maggior parte dei tumori della pelle.

È importante, oltre a indossare occhiali da sole per proteggere i nostri occhiApplicare una crema solare ad ampio spettro con un fattore di protezione solare di 15 o più al giorno su tutta la pelle esposta. È inoltre essenziale coprire tutte le aree, come la parte superiore delle orecchie, intorno agli occhi e vicino all’attaccatura dei capelli. Una crema solare idratante può essere utilizzata anche per combattere la pelle secca.

4. Utilizzare prodotti delicati e senza profumo

Alcuni prodotti per la cura della pelle sono molto forti se si soffre di secchezza e sensibilità. Per evitare di peggiorare questi sintomi, l’Accademia Americana di Dermatologia (AEDV) sconsiglia di utilizzare prodotti che contengono alcool o profumi. Evitarli aiuterà la pelle a mantenere i suoi oli naturali.

5. Scegliere un abbigliamento non irritante

Per evitare che gli indumenti siano irritanti per la pelle, si consiglia di utilizzarli a partire da cotone e fibre naturali.

6. Umidificare

Il calore che ti tiene al caldo la casa è anche molto asciutta e, dato che le finestre sono quasi sempre chiuse, è intrappolato dentro. L’utilizzo di un umidificatore aggiunge umidità all’aria, aiutandoci a combattere la secchezza della pelle invernale.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Sei piccole sfide padroni di casa di gestire al meglio la quarantena

Sei piccole sfide padroni di casa di gestire al meglio la quarantena

Per un lungo periodo di tempo, internet e i social network diffuso il cosiddetto “sfide …

Come utilizzare correttamente i guanti quando andiamo in farmacia o negozio di alimentari

Come utilizzare correttamente i guanti quando andiamo in farmacia o negozio di alimentari

Li abbiamo messi a fare l’acquisto o andare giù per la farmacia. E molti messaggeri …

Questi sono i grandi vantaggi di suonare uno strumento musicale fin dall'infanzia

Questi sono i grandi vantaggi di suonare uno strumento musicale fin dall’infanzia

I vantaggi dell’ascolto della musica sono numerosi. Il cervello rilascia dopamina – un neurotrasmettitore associato …