Non sentirti solo: se dieci anni fa i sacchetti per insalata erano considerati un prodotto gourmet e raro, Oggi più della metà degli spagnoli li consuma, secondo l’associazione nazionale dei datori di lavoro dei produttori di ortaggi (Fepex).

E anche se la plastica che inevitabilmente le accompagna fa venire i brividi, le vendite di insalate confezionate non smettono di crescere. Ma arriva il martedì e quelle fresche foglie verdi assumere un aspetto morbido. Il sacco di lattuga può essere un nemico inevitabile per molti; Ma è necessario che si decompongano così velocemente e comincino a marcire e ad accumularsi prima di raggiungere il centro?

Non ci sono dati nazionali, ma uno studio nel Regno Unito lo stima Il 40% dei sacchetti di insalata finisce nella spazzatura: 178 milioni all’anno. Grr … Tuttavia, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che puoi provare per evitare che le tue insalate abbiano vita breve; o almeno per allungare la loro vita fino a quando non vuoi usarli.

1. La lattuga intera si conserva meglio delle foglie sciolte

Una testa intera o una testa di lattuga si mantiene fresca più a lungo delle singole foglie. Quindi, se acquisti una lattuga intera, cerca di non separare le foglie fino a quando non le consumi. Inoltre, la lattuga ama essere conservata in un luogo buio e fresco; il frigorifero è l’ideale.

Un consiglio: avvolgetelo in più strati di carta da cucina o un panno leggermente umido (potete usare uno spray) prima di metterlo in frigo. Questo lo aiuterà a rimanere fresco più a lungo.

Se avete già delle foglie sciolte (e non condite) usate lo stesso metodo: coprite il fondo di un cassetto del frigorifero con un paio di fogli di carta da cucina, mettete la vostra insalata e copritela con altri due strati di carta umida. Oppure usa un panno (anche inumidito) per avvolgere le tue foglie o erbe aromatiche fresche: questo accorgimento ti aiuterà a mantenerle croccanti, e quasi integre, per altri tre o quattro giorni.

2. Il trucco della carta nel sacchetto dell’insalata

L’acqua è il principale nemico della tua lattuga in scatola; e anche l’ambiente che può ospitare batteri che lo rovinano; responsabile della sua decomposizione. Pertanto, il primo compito per far durare più a lungo l’insalata fresca è di mantenerla asciutta. E qui torna utile il trucco della carta da cucina!

È facile: appena arrivi a casa, metti un foglio di carta da cucina all’interno del sacchetto, poiché aiuterà ad assorbire l’umidità di cui la lattuga ha bisogno per iniziare a marcire. E chiudilo bene con un morsetto per sacchetti per sigillarlo. Se vuoi che sia ancora più efficace, sostituisci la carta ogni giorno.

3. Oppure conservali in un altro contenitore

È leggero e occupa poco spazio, ma (oltre al suo impatto sul pianeta) la verità è che il sacchetto di plastica offre poca resistenza agli urti, e non impedisce che la tua insalata venga schiacciata dal contatto con altri alimenti nel frigorifero. E questo favorisce anche che l’insalata inizi a deteriorarsi.

Per questo motivo puoi trasferirlo in un lunch box o in un altro contenitore rigido con chiusura ermetica. E segui la stessa logica: per prima cosa, copri il fondo del tuo contenitore con uno strato di carta o un panno, posiziona l’insalata e copri con carta inumidita prima di chiuderlo. Non stringere troppo le lenzuola: la mancanza di spazio le incoraggerà a rovinarsi prima.

4. Centrifuga per insalata

Si, c’è una cosa così. E puoi comprare una centrifuga per insalata decente per circa 30 euro (anche se ce ne sono di molto più costosi). Questo gadget funziona come la fase finale della tua lavatrice: è progettato per centrifugare e asciugare le foglie di insalata confezionate. E, quindi, evita che si rovinino così rapidamente.

Una volta terminato il ciclo di rotazione, lasciarli riposare nell’apparecchio per qualche minuto. E prima di riporli in un contenitore ermetico (come una scatola per il pranzo): ricorri al trucco della carta! O lo strofinaccio da cucina, se preferisci. Cioè, copri il fondo, aggiungi le foglie e coprile di nuovo.

5. Non aspettarti miracoli

Questi trucchi ti aiuteranno a prolungare la durata della tua insalata per alcuni giorni, massimo una settimana. E se le foglie fossero già brutte e languide? In questo caso, metterli in un contenitore con acqua fredda, all’interno del frigorifero, può rallegrarli e riparare quelle cellule disidratate. Certo: serve solo per consumarli entro poche ore. In caso contrario, finiranno per marcire di nuovo.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter