Dopo la lattuga, l’aglio è l’altra pianta che chiunque dovrebbe provare a coltivare a casa. Ora seppellisci uno spicchio d’aglio e aspetta. Prima della prossima estate sarai sorpreso raccogliere una testa d’aglio piena. Un ritardo appetitoso che può moltiplicare da cinque a dieci volte l’importo che avevi. E così via per sempre.

Ci sono ragioni per provare: l’aglio è una delle colture più semplici; e cresce bene sia in vaso che nel terreno. [Hace un tiempo te contamos cómo transformar un hueso de aguacate en una planta]. Finché non dimentichi annaffiarlo nei periodi più secchi e per dargli tutto il sole che puoi, c’è poco altro da fare.

Puoi spendere un euro a settimana per una manciata di aglio che vale la pena (o più del doppio, se sono biologici) o investire quell’euro, piantare i denti migliori che hai e avere aglio gratis tutto l’anno, e per sempre. C’è di più: se non hai mai piantato l’aglio, ora è il momento perfetto per iniziare.

L’aglio deve trascorrere un mese approssimativo (circa 30 giorni) con una temperatura costante sotto i 10 ° C: questo il freddo è essenziale per attivare i geni che fanno sì che il bulbo inizi a dividersi e formare diversi denti individuali.

Senza questo periodo periodo freddo, tecnicamente chiamato vernalizzazioneAnche la tua pianta crescerà felicemente, ma otterrai un solo bulbo ispessito senza denti differenziati; più simile a una piccola cipolla. Anche se, ovviamente, puoi anche commetterlo.

Cioè, le notti fredde sono essenziali in modo che ciò che raccogli in estate sia una testa d’aglio con dai cinque ai dieci chiodi di garofano. Così, devi iniziare adesso, nei mesi di ottobre e novembre: il terreno rimane abbastanza caldo in autunno per consentire all’aglio di iniziare a crescere. Quindi, a dicembre dovresti già vedere il primo germoglio apparire dalla pentola.

Ma la vera magia avviene sottoterra, e quando arriva il freddo invernale: lo spicchio piantato si addensa e inizia a moltiplicarsi per formare una testa d’aglio tutta nuova. In primavera, man mano che le giornate si allungano e la terra si riscalda, la tua piantina di aglio tornerà in attività e crescerà. E così via fino all’estate: quando sarà pronto per aggiungerlo ai vostri piatti.

Lo spicchio d’aglio ha bisogno una profondità di almeno 2,5 centimetri (cm) per crescere; Ma puoi anche piantarlo più in profondità, circa 10 cm, in un vaso con terriccio ricco, che non si allaghi e in pieno sole.

Fai un buco nel terreno con una pala, o usa le dita per seppellire il dente invece di spingerlo, perché potresti danneggiare la sua base, da dove verranno le radici. La parte più appuntita dovrebbe essere rivolta verso l’alto: è quella che formerà lo stelo.

Se hai intenzione di piantare diversi denti (qualcosa di molto consigliabile), separarli tra 10 e 15 cmAltrimenti, i bulbi alla fine ruberanno spazio e otterrai denti più piccoli che non hanno finito di crescere. Oppure usa più pentole. Puoi aggiungere un fertilizzante a metà primavera; ma se il tuo terreno è ragionevolmente buono, anche questo non è necessario.

però: Se pianti l’aglio in una pentola, usane uno profondo; E dovrai aggiungere fertilizzante una volta alla settimana a partire da aprile, poiché i nutrienti nel terreno inizieranno a esaurirsi. E ricorda che dovrai annaffiarlo regolarmente con l’avvicinarsi dell’estate.

Ora evita di annaffiare i bulbi una volta formati, perché puoi farcela marcire. [En este artículo te enseñamos cómo hacer el mejor fertilizante para tus plantas, y solo necesitas los restos de comida de tu cocina].

Sì; in effetti, piantare l’aglio del tuo supermercato è il modo più semplice per iniziare; Soprattutto se a casa hai un dente che ha già iniziato a spuntare. Però, scegli solo il meglio, il più grande, il più forte e il più spesso. E se puoi acquistare in un mercato degli agricoltori o scegliere una varietà biologica e locale (che è cresciuta nella tua comunità), tanto meglio.

Ciò garantisce che l’aglio sia della migliore qualità, non contenga inibitori della crescita e sia adatto a crescere nel tuo clima. Vale a dire: se compriamo aglio cinese o aglio che proviene da un altro luogo geografico lontano, e, inoltre, questi sono stati annaffiato con sostanze per prevenire la germinazione, non ci faranno crescere.

Un’altra opzione è acquistare l’aglio da piantare in un vivaio o in un negozio online. Oppure chiedi a un vicino o un amico che ha già iniziato in questa gustosa arte. [Hace unos días te contamos cómo escoger las plantas más sanas de la floristería o el vivero].

Dipende da quanto ti piace l’aglio. Nel mio caso, molto. Se questo è anche il tuo caso, con una quarantina di spicchi d’aglio avrai cibo gratis per tutto l’anno. Poiché ogni bulbo contiene da cinque a dieci chiodi di garofano, a seconda della varietà, avrai bisogno da quattro a otto teste.

Il tuo aglio lo sarà pronto in estate. Per testarli, sollevali leggermente con una pala o una forchetta. E metterli ad asciugare in un luogo arioso. Successivamente, puoi conservarli in un luogo asciutto e fresco fino a quando non ne avrai bisogno; oppure appendili: così ti dureranno tutto l’anno. E non buttare via i gambi verdi: sono deliziosi in insalata o come guarnizione. In bocca al lupo!

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter