Può sembrare un sogno da cagnolino che si avvera. All’improvviso, il tuo cane ti ha sempre a casa. Nessuno esce per lavorare o esce di casa per andare a scuola o all’università. Ma il brusco cambiamento nelle routine e nello stile di vita che lo stato di allarme implica durante la crisi del coronavirus potrebbe colpire tutti noi. Lo stress di restare a casa e la mancanza di esercizio fisico hanno anche un impatto su di loro.

“Ogni cane ha il suo temperamento, quello che negli esseri umani chiamiamo personalità; e non tutti vanno d’accordo ad averci così vicini tutto il tempo“, spiega Tomàs Camps, presidente del Gruppo di etologia e comportamento animale dell’Associazione spagnola dei veterinari per piccoli animali (Avepa) e direttore di Etovets. [En este artículo te explicamos por qué ni tu gato ni tu perro pueden contagiarte el coronavirus del COVID-19, y cómo vivir la cuarentena a su lado con seguridad].

Mentre è molto vantaggioso per molti trascorrere così tanto tempo con la propria famiglia umana, altri si sentono meno a loro agio. Un esempio: se il tuo cane ha paura dei bambini e ora deve vivere con loro tutto il giorno, è molto probabile che stia attraversando un periodo difficile. Il brevi passeggiate e difficilmente potendo esercitare (restrizioni necessarie dello stato di allarme) non aiutano neanche.

“Questa rottura improvvisa dalla loro routine e dallo stile di vita sta causando stress a molti cani”, dice Camps. E la depressione? “Sebbene sia un termine clinico che associamo maggiormente agli esseri umani, alcuni cani hanno molte probabilità di soffrire di depressione“, dice l’etologo.

Se il tuo cane è abituato ad uscire tre o quattro volte al giorno e fare buone passeggiate, è normale che abbia un tempo regolare ora che deve accontentarsi di meno uscite e di quelle molto più brevi. Non biasimarlo se perde e fa pipì (o fa la cacca) a casa: ricorda che la tua routine di uscita è cambiata improvvisamente e quindi questi incidenti sono normali. Al contrario, sii paziente con il tuo amico. “Se iniziamo a punirlo oa urlargli contro, peggioreremo solo le cose e aggraveremo il suo stress”, spiega Camps.

Anche se non puoi mantenere il tuo cane così attivo o convincerlo a fare tanto esercizio durante il parto, puoi tenere la sua mente occupata. Camps consiglia di annusare i giochi. “Possiamo nascondere le biglie a casa, usare puzzle di cibo, distributori di dolci e persino farli a casa con bottiglie di plastica o un foglio, che funzionano anche molto bene”.

Questo tipo di giocattoli per l’odore attivare meccanismi di ricompensa, una risposta a cui partecipa la dopamina (neurotrasmettitore) e che, tra gli altri vantaggi, consente loro di rilasciare l’ansia. Approfittane: usa questi giocattoli al posto della ciotola per offrire al tuo amico un po ‘del suo cibo.

Un’altra idea importante per aiutarti: lasciagli una stanza libera con i suoi giochi e la sua cuccia, dove il tuo cane possa andare quando vuole o ha bisogno di tranquillità, senza essere disturbato. In questa stanza lasceremo i tuoi giocattoli olfattivi e altri accessori che ti piacciono; più acqua fresca. “In questo modo imparerai che stare da solo ha dei benefici; e ti aiuterà quando tutto tornerà alla normalità e dovrai essere di nuovo solo”, osserva l’etologo.

Dato che cucinerai di più a casa, il tuo amico ha più possibilità di chiederti uno spuntino tra i pasti. Potrebbe essere un buon momento per premiarlo, ma cerca di mantenerlo sano: può esserlo una fetta di mela, un pezzo di carota, un pezzo di banana o sedano. Ora che ti alleni meno, meno vuoi mangiare più del necessario e terminare la reclusione in una palla pelosa.

Non sono solo le vite degli esseri umani che sono cambiate drasticamente durante la crisi del coronavirus. Anche la vita del tuo cane è capovolta. Il fatto che le loro passeggiate siano accorciate e che per molti le possibilità di esercizio siano praticamente scomparse fa i loro corpi smettono di secernere neurotrasmettitori come la serotonina. La conseguenza per il tuo compagno peloso è duplice: “Causa loro stress e riduce anche la loro capacità di rispondere a situazioni stressanti”, dice Camps. Cioè, soffrono di più ansia e la tollerano peggio.

Fatica agisce sul corpo del tuo amico peloso in modo simile al tuo. Se eri abituato ad uscire per una corsa o facevi esercizio tutti i giorni e ti sei fermato improvvisamente per lo stato di allarme, anche tu avrai smesso di secernere tanta serotonina; ed è normale provare ansia. Ebbene, il tuo amico peloso, costretto ad abbandonare le sue passeggiate e le sue corse, succede la stessa cosa.

Anche se i giochi di odore e intelligenza per cani aiutano e sono essenziali durante il parto, quando il tuo compagno di fatica non esce a fare una passeggiata, o questi sono bassi e carenti, si arrende. un esercizio fisico di cui hai bisogno, necessario per il tuo benessere. Sfortunatamente, questa mancanza di esercizio è difficile da compensare a casa.

“Se un cane è abituato, e abbiamo un tapis roulant, ti consiglio di usarlo per camminare“Sottolinea Camps. Ma anche questo è complicato, perché questa abilità è un addestramento per il quale il cane di solito ha bisogno di un professionista. E non in ogni casa c’è un nastro.

C’è un altro problema: lo stress può causare problemi di comportamento del cane. Sebbene in realtà siano una risposta naturale a una situazione sconosciuta. Funziona così: lo stress fa sì che il corpo metta in atto strategie di reazione che lo aiutano ad affrontare una situazione o un ambiente nuovo e inaspettato su cui non ha controllo. In questo caso, essere rinchiuso a casa tutto il giorno. Succede a tutti noi: anche al tuo compagno a quattro zampe.

Alcuni cani reagiscono con mancanza di motivazione e tristezza e potrebbero aver iniziato a giocare con oggetti a cui non si erano occupati prima o masticando mobili o il divano. O per abbaiare di più, o sono più reattivi, meno tolleranti e più scontrosi, anche aggressivo. Altri potrebbero aver iniziato a liberarsi da soli a casa.

“Non possiamo biasimarli, sono tutte strategie naturali di coping: solo il cane sta reindirizzando la mancanza di esercizio fisico verso altri tipi di comportamenti“Mostra comprensione e non punirlo o sgridarlo. Al contrario, compensalo con giochi, odori di giocattoli e affetto. Il tuo cane vuole solo avere qualcosa da fare; e quando questa possibilità gli viene tolta, ha difficoltà. La stessa cosa che succede a tutti noi.

iscriviti alle nostre newsletter