Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in ogni comunità è preparato con una ricetta diversa. Sappiamo che in Castilla y León, in Aragona, in Cantabria, nelle Asturie, nel Levante e in Castilla y La Mancha, hanno anche le loro specialità. Ma per il momento, in questo articolo, ci concentreremo su cinque che ci sembrano particolarmente rappresentative, sia perché famose o perché radicate nelle rispettive comunità.

La base è sempre un brodo con pasta e legumi, verdure e carni varie che vengono serviti separatamente su vassoi, dando luogo ad un pasto completo di primo e secondo piatto, che richiedono un buon vino rosso da ogni comunità e una successiva siesta, perché convincenti, senza dubbio, sono tutti loro.

1. Stufato di Madrileño

E ‘il più noto e richiede tempo in anticipo per rendere conto non solo per la zuppa di pasta, ma tutte le loro carni. Per cominciare, di solito viene servito il chorizo con la patata bollita come aperitivoe poi arriva la zuppiera con la zuppa e alcuni ceci galleggianti, perché il resto va in un altro piatto, insieme ad alcuni piper ed erba cipollina fresca per regolare la sua intensità a piacere.

Le verdure vengono servite in un altro vassoio: carote, cavoli, cime di rapa, porri, ecc. E, in altri, il ripieno e il chorizo, la costola di vitello, il morcillo, i gomiti del prosciutto, la gallina, la pancetta con le vene e le ossa di canna, che gli danno sapore. Una combinazione tremenda. Un posto per mangiarlo: El Charolés. Ricco di Garnacha di The Bullet Manvino rosso dal 2014 DO Vinos de Roma.

2. Brodo galiziano

Forse e’ uno dei piu’ leggeri, perche’ non c’e’ niente di piu’ leggero. i protagonisti sono i greloscome un tipico ortaggio galiziano che gli conferisce un tono verde differenziante, così come fagioli e patate. Seguono il lacón, carne salata, pancetta di maiale e unto, cioè grasso di maiale salato e arrotolato. Dicono che è meglio lasciarlo riposare un giorno in frigorifero! Proponiamo di provarlo nel ristorante Cabanas, a Lalín, per confrontarlo con il suo tipico stufato autoctono galiziano. Il Petali rossi con 10 mesi in bottedalla cantina Descendientes de J. Palacios, è uno dei migliori mensa di Ribeira Sacra DO.

3. Vaso marcio di Burgos

Questo è un classico della gastronomia di BurgosIn particolare, le città di Santo Domingo de Silos, Lerma e Covarrubias. La differenza maggiore è che cambia i ceci per i fagioli che vengono messi a bagno la sera prima e, oltre alla patata, cipolla e carote, ha alloro, chorizo e costola di maiale marinata, mucca, pollo e persino anatra. In questo caso la zuppiera comprende le verdure e, nel vassoio, la carnaza.

Ma aspetta, un piatto di Burgos senza l’eccezionale sanguinaccio? E’ impossibile. Si accompagna anche con peperoncino. Ci è stato detto che è molto buono a Los Claveles, a Ibeas de Juarros. E all’interno della Rivera del Duero DO, amiamo la cantina Viña Sastre, e il Regina Tempranillo vitigni dall’appezzamento non e’ il famosissimo Pesus, ma eccolo qui con buon gusto.

4. Stufato andaluso

Il brodo viene bollito con ceci ammorbiditi, patate, cipolla, sedano, cardo, cardo, zafferano e, a seconda del tipo di zuppa. la ricetta di tutte le nonne andalusela punta del prosciutto, la melosa di vitello, la gallina o il pollo, il chorizo e, fondamentalmente, la pancetta, che è ciò che dà la grasilla all’ossobuco. pringá da spalmare sul pane.

Infatti, in molti bar di tapas vengono offerti come montadito sul pane del villaggio. Grande cucchiaio a Los Cuevas, Los Remedios, o Abaceria San Lorenzo, entrambi a Siviglia. Nella sua Sierra Norte, la cantina Colonias de Galeón produce Lince Lynx Legno 2017una tintura di Rota che è stata riconosciuta come il miglior vino della provincia.

5. Escudella catalana ‘barrejada’ Escudella

Il catalano molto catalano escudella barrejada parte della cottura di un brodo con cavolo, porri, patate, polpette o polpette di carne macinata e pinoli, ossa di vitello e maiale, salsiccia bianca e nera, come non potrebbe essere altrimenti, e, naturalmente, i ceci. La cosa più originale è che al brodo sono gettati galetteuna sorta di grande pasta a forma di lumaca che deve essere idratata qualche ora prima in acqua, altrimenti si “beve” tutto il brodo.

Il brodo con la pasta viene servito al cucchiaio e la carne – conosciuta come carn d’ollacon olio, sale e pepe. Provatelo nella mitica Ca l’Estevet, nella zona più piacevole del Raval di Barcellona, dove potrete anche assaggiare i suoi cannelloni di carne in vaso. Per accompagnarvi consigliamo il Gresa Expressió 2010 di Vinyes d’Olivardots, DO Empordá, che è eccezionale grazie al suo coupage di Cabernet Sauvignon, Cariñena, Garnacha e Syrah.

Se vuoi che facciamo un altro articolo con i prodotti da forno della tua comunità, condividilo nei commenti e ci occuperemo di loro prima della fine della stagione invernale.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Dammi la lattina: sette modi pratici per riutilizzare questa confezione a casa.

Andy Warhol li ha trasformati in arte, anche se la maggior parte dei mortali li …

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?

E tu: quale dei cinque stufati ti piace di più?