Cimici da letto: una presenza sempre più frequente negli alberghi e negli appartamenti turistici

Cimici da letto: una presenza sempre più frequente negli alberghi e negli appartamenti turistici

Laura, lettrice e partner di avnotizie.it, ci scrive una mail interessata alla seguente domandaQualche settimana fa un’amica era in un hotel molto bello in Galizia, infatti la sua valutazione TripAdvisor è piuttosto alta. Il fatto è che hanno dovuto andarsene mentre erano nella stanza, senza poter passare la notte, perché le cimici dei letti cominciarono ad uscire e riempirono il muro. Di conseguenza, hanno dovuto curare i loro vestiti e l’auto, che è abbastanza costosa, per evitare di portarli a casa. In precedenza avevo sentito commenti sulle cimici dei letti negli alloggi legati al Camino de Santiago, ma pensavo che fossero leggende urbane o qualcosa del genere. Sarei interessato a un articolo su un eventuale aumento dei parassiti delle cimici da letto nelle sistemazioni alberghiere di oggi, e su quali potrebbero essere le ragioni.

Non solo gli ostelli e gli alberghi del Camino de Santiago sono colpiti da questi piccoli insetti, ma anche sono stati rilevati in aumento anno dopo anno in alberghi e appartamenti turistici in tutto il mondoQuesto, che spiega che la presenza di cimici dei letti è cresciuta del 54% rispetto al 2018 a Maiorca, o questo, che spiega che a Roma nel 2018 gli allarmi per cimici dei letti negli appartamenti turistici sono aumentati del 50% rispetto al 2017.

Senza diventare un allarmele cimici dei letti stanno diventando un fastidio crescente. La sua elevata incidenza in tutti i tipi di strutture ricettive per il turismo durante l’estate scorsa, ha portato l’Associazione Nazionale delle Aziende Sanitarie Ambientali (ANECPLA) a lanciare una nota informativa spiegando che le aziende di disinfestazione avvertono che la domanda di gestione di questo tipo di parassiti arriva a destinazione. fino al 20% dei servizi nei mesi caldi in alcune città del territorio spagnolo.

Per saperne di più sull’argomento, vi abbiamo contattato come segue Direttore generale dell’ANECPLA, Milagros Fernández de Lezetache ci ha spiegato che nel 2004 ANECPLA ha iniziato a rilevare i menti Costa del Sol: “abbiamo pensato che fosse una questione superata in Spagna, qualcosa che suona come il dopoguerra o prigioni, ma il fatto è che da allora in poi abbiamo iniziato a ricevere chiamate per fornire un servizio per gli insetti nei letti degli alloggi, qualcosa che negli ultimi quindici anni è stato in aumento esponenziale.

Una questione di globalizzazione

Fernandez de Lezeta spiega che il ritorno delle cimici dei letti al Primo Mondo è iniziato nelle zone turistiche. dall’elevato turnover delle persone coinvolte nel turismo globaledove “oggi si va in un paese dove non sono stati estirpati e poi forse ci si ferma in un altro con maggiore igiene, ma si lasciano lì, nei letti d’albergo, le cimici che avete portato con voi; così la peste si diffonde, perché il prossimo ospite le raccoglierà e le porterà in un nuovo posto….”.

“Nel 2010 c’è stato un aumento tale che da ANECPLA siamo stati costretti a fare corsi di formazione in chiches per ispettori di ostelli e alberghi sul Camino de Santiago, dove c’è molta rotazione e passano persone provenienti da molte parti del mondo”, spiega il direttore dell’associazione dei datori di lavoro delle aziende di parassiti. Ad ogni modo, Fernandez vuole chiarire che non è un problema legato alla sporcizia dei viaggiatori ma con difficoltà a sradicare questo insetto una volta che si radica nei letti.

“Si nutrono del nostro sangue, non della sporcizia; le cimici dei letti hanno bisogno di sangue per nutrirle. per deporre le uova nelle cuciture dei materassi.così quando si cambiano le lenzuola non le si pulisce, perché si deve incidere anche sul materasso”. E diventa complicato se c’è la moquette nella stanza.

Le cimici dei letti viaggiano nella nostra valigia

“Il problema è che, per esempio, arriviamo in un hotel o appartamento con cimici dei letti e ci disimballiamo sopra il letto.Abbiamo anche stendere i vestiti sul letto”, fornendo un nuovo habitat per l’insetto, che vi resterà caldo. Quando usciamo e rimettiamo i vestiti nella valigia, le cimici dei letti ci accompagneranno a casa, diffondendosi in un nuovo paese.

“Ovviamente la Spagna, come paese turistico per eccellenza, è ora un punto di riferimento per gli altri paesi, ma non facciamoci ingannare”, avverte Fernandez, “Ho visto come hanno disinserito le residenze studentesche in Norvegia da una piaga di cimici dei letti, indicando che sono diventati una presenza globale. Il capo di ANECPLA dice anche che “oggi ci sono cimici dei letti”. nei migliori hotel del mondo“. Per la tranquillità di tutti, le cimici dei letti non trasmettono malattie, ma il loro morso può essere doloroso.

Protocolli preventivi in appartamenti turistici

Siamo stati in contatto con l’Ufficio del Dipartimento di Polizia di Los Angeles. Associazione degli appartamenti turistici di Barcellona per conoscere la tua percezione dell’insorgenza del problema della cimice del letto. Il suo presidente, Enrique Alcántara, ha voluto chiarire che “in nessun momento abbiamo mai percepito un allarme simile, per esempio, a quello che si è verificato qualche anno fa a New York con questo problema, anche se occasionalmente può verificarsi.

L’Alcantara ha comunque spiegato che, sono perfettamente preparati a prevenirla “attraverso un protocollo che implica tre livelli di controllo; il primo è la progettazione degli ambienti, dove si consiglia agli associati su quali tipi di letti utilizzare, le coperte della stessa, poiché ci sono gli antichinches, o i tappeti, ecc.; il seguente è quello dei pulitori professionali, che si formano per rilevare la presenza di questa e di altre piaghe nei materassi e altri scopi, ed infine si consiglia il controllo periodico da parte di un professionista degli antiplagues”.

Per concludere, egli riconosce che da qui in poi, la possibile presenza di cimici dei letti, che egli definisce anche un problema globale legato all’aumento del turismo negli ultimi anni, dipenderà dall’adozione o meno delle misure raccomandate da parte degli appartamenti associati. Anche abbiamo chiesto alla Confederazione Spagnola di Alberghi e Alloggi Turistici (CEHAT), che alla fine non ci ha dato alcuna risposta ufficiale.

Come comportarsi se rileviamo le cimici dei letti nel letto

Nel caso in cui una cimice del letto ci morde o li vediamo a letto o nei nostri vestiti a casa, ANECPLA offre dieci raccomandazioni di base:

  1. Quando viaggiamo, controlleremo le lenzuola, i cuscini e le cuciture. dei materassi per vedere se rileviamo insetti bruni di 2 mm, anche se quando sono pieni di sangue possono avere le dimensioni di una pepita di pera.
  2. Non metteremo mai i bagagli sopra i letti; lo faremo. sul mobilio destinato a tale scopo negli alberghi.
  3. Se abbiamo avuto una puntura nel sonno, controlleremo se ci sono macchie di sangue. sulle lenzuola e controllare le cuciture dei materassi.
  4. Nel caso avessimo riportato a casa le cimici dei letti, non useremo insetticidi domesticiOra possono generare resistenza e, agendo come repellenti, contribuire a diffondere la peste nel resto della casa.
  5. In caso di sospetto di contaminazione, metteremo in quarantena i bagagli in un luogo lontano dai dormitori, ecc. Possiamo vedere se è contaminato versando il contenuto in una vasca da bagno o piatto doccia, per vedere se in contrasto con il bianco si vedono le cimici dei letti.
  6. Se il bagaglio è contaminato, sottoponiamo gli indumenti a lavaggio a 60ºC.se sono stati usati o meno.
  7. Eviteremo di acquisire materassi o cuscini di seconda mano.
  8. Le cimici dei letti e le loro uova possono nascondersi. in cestini per il bucatoquindi si raccomanda di pulire anche loro.
  9. Ridurre il numero di nascondigli: en una casa disordinata le cimici dei letti troveranno altri posti dove nascondersi.
  10. Per sradicarli dalla casa o dall’appartamento turistico, ci rivolgeremo a professionisti qualificatiche sono quelli che hanno la conoscenza e gli strumenti efficaci.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter

Controlla anche

Paura del volo: può essere superata?

Paura del volo: può essere superata?

Alcune fobie sono un grosso problema per molte persone. Oggi, quando l’aereo è diventato un …

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Dieci cose che la tua bocca rivela sulla tua salute generale

Molti esperti in odontoiatria e stomatologia usano la figura che “la bocca è la finestra …

palloncino intragastrico: ti aiuta davvero a perdere peso?

palloncino intragastrico: ti aiuta davvero a perdere peso?

// Negli ultimi anni il sovrappeso e l’obesità hanno raggiunto proporzioni epidemiche in tutto il …