Bere acqua in un incontro con gli amici? Quasi la metà degli spagnoli ritiene che sia "soso"

Bere acqua in un incontro con gli amici? Quasi la metà degli spagnoli ritiene che sia “soso”

L’importanza dell’acqua nella vita, sia umana che animale, è senza dubbio. Siamo acqua (circa il 60%, a seconda dell’individuo) e tre quarti della Terra sono costituiti dall’elemento liquido. Eppure, nonostante il suo significato capitale, la maggior parte delle volte ci dimentichiamo che è essenziale per la nostra salute.

Mentre potremmo sopravvivere un paio di settimane senza ingerire alcun cibo, se andiamo da tre a cinque giorni senza acqua, periamo. Il nostro organismo richiede quindi una fornitura continua di acqua per il suo normale funzionamento. Non per niente, la maggior parte delle reazioni chimiche che si verificano nel nostro corpo si verificano nel mezzo acquoso all’interno delle cellule.

Nonostante ciò, noi spagnoli siamo ancora lungi dal rispettare le raccomandazioni dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) sul consumo di acqua. Ciò è confermato dai risultati del sondaggio online sul consumo di acqua in Spagna effettuato da più di 50.000 persone. Di questi, più della metà dicono di aspettare di avere sete di bere acqua, una pratica pericolosa, poiché la sete è uno dei sintomi della disidratazione.

Lo studio rivela inoltre che, sebbene la stragrande maggioranza (95%) sono consapevoli dell’importanza di idratarsi correttamente, il 68% non lo fa e solo il 32% degli intervistati ingerisce più di 2 litri di acqua al giorno. Quando si tratta di abitudini di consumo, il 39% concentra il suo apporto più alto durante i pasti, mentre il restante 61% di solito lo beve tra un’ora e l’altro. E un fatto curioso: nei momenti di svago, di solito ci prendiamo su noi stessi quando ordiniamo una bottiglia di questo liquido invece di una birra o una bibita. Il movente? “rimane blando”, secondo il 43% degli intervistati.

Quindi quanta acqua devi bere per non essere disidratato?

L’acqua potabile è fondamentale, sì, ma quanto devi bere ogni giorno? Gli esperti raccomandano di bere circa sette bicchieri al giorno; o, che è la stessa cosa, due litri.  “Un minimo di due litri di acqua al giorno ci garantisce un buon funzionamento fisico, cognitivo e persino lunatico”, spiega Elena Garea, responsabile Nutrizione e Salute di qualità pasquale. Tuttavia, questo importo non è né fisso né preciso, varia a seconda di ogni persona e parametri come l’età, il peso, lo stato di salute o la stagione dell’anno dovrebbero essere presi in considerazione. “Durante l’esercizio, in estate e in alcune fasi fisiologiche, come la gravidanza, è consigliabile aumentare l’assunzione,” dice Garea.

Lo stress quotidiano a volte può impedirci di bere acqua. In molte occasioni, non abbiamo nemmeno il tempo di sederci tranquillamente e bere un paio di bicchieri con calma. Pertanto, non è sufficiente ricorrere a piccoli trucchi per mantenerci ben idratati.

  • Impostare un obiettivo.  Come, per esempio, bere mezzo litro prima delle 12.00.  
  • Idratare attraverso il cibo. Cioè, mangiare più frutta e verdura. 
  • Mescolare l’acqua con altre bevandecome succhi di frutta, latte, tè o infusi.
  • Porta sempre una bottiglia su nella borsa o nello zaino, che fungerà da promemoria ogni volta che la vediamo.
  • Assaggia l’acqua. Se l’acqua potabile a volte è noiosa, puoi scegliere di aggiungere pezzi di frutta o erbe aromatiche.

“Dopo questi suggerimenti si arriva ad adottare l’abitudine di idratare di più, e diventerà più facile e più facile incorporarlo nella routine quotidiana. Tuttavia, l’assunzione deve essere aumentata gradualmente, in modo che il corpo si adatti”, spiega Garea.

I pericoli di non idratare correttamente

Una disidratazione di appena il 2%, equivalente a un litro d’acqua, già colpisce le nostre capacità, rendendo più goffa la coordinazione viso-motoria, riducendo la nostra attenzione e generando stanchezza, ansia e perdita di memoria e anche aumentare il rischio di un incidente sul lavoro.

… e i benefici di farlo

Bere abbastanza acqua è importante quanto seguire una dieta sana ed esercitarsi per una buona salute. Vari studi scientifici hanno dimostrato che un’adeguata idratazione previene disturbi come mal di testa, costipazione o calcoli renali. È anche molto utile quando si soffre di una sbornia ed è fondamentale per la gestione del peso, in quanto a volte il cervello confonde la fame con la sete.

Controlla anche

Cibo e cambiamenti climatici: perché mangiare solo prodotti stagionali

Cibo e cambiamenti climatici: perché mangiare solo prodotti stagionali

Per mangiare o non mangiare. Anche se forse la domanda e’ questa: cosa mangiare in …

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l'inverno

Cinque stufati tipici spagnoli (con 5 vini rossi) per affrontare l’inverno

Lo stufato è un pasto tipico spagnoloE ‘molto nutriente e perfetto per l’inverno, che in …

Quanti tipi di sidro ci sono?

Quanti tipi di sidro ci sono?

Proprio come il vino, il sidro era già in atto ai tempi degli Ebrei, degli …