Blocco davanti al volante, mani sudate, nervi, tachicardia o incapacità di circolare sono alcune delle sensazioni che provano le persone che hanno paura di guidare. Oppure, ciò che è lo stesso, soffrono di ciò che è noto come amaxofobia, termine dietro il quale si cela una vera apprensione alla guida.

Questo problema colpisce più del 30% dei conducenti spagnoli, secondo uno studio dell’Istituto MAPFRE per la sicurezza stradale. Come ogni fobia, la paura di guidare è ingiustificata perché le situazioni non sono di per sé pericolose. Il traffico, ad esempio, è visto come una minaccia.

Le persone con amaxofobia hanno paura soprattutto guidando in autostrada o autostrada (35%), per città (14%) e per strade sconosciute (14%). Anche le condizioni meteorologiche condizionano questa paura, perché il 50% teme di guidare sotto la pioggia e la neve e il 27% è accompagnato da bambini, secondo lo studio sull’ansia di guida della Fondazione della Commissione automobilistica europea (CEA).

L’intenso sensazione di mancanza di controllo produce un forte shock emotivo e la paura che appaia la crisi d’ansia durante la guida. I sintomi di solito compaiono automaticamente e incontrollati, sia negli uomini che nelle donne.

Nella maggior parte dei casi, la paura, piuttosto che guidare, lo è correlato al rischio. Le persone con questa fobia devono capire che sono vittime di una paura irrazionale. Ci sono diverse cause che possono portare alla paura di guidare.

Il primo passo per evitare di avere la patente in un cassetto e la macchina in garage è riconoscere l’esistenza di questo problema. Successivamente, puoi affrontare questa paura irrazionale con questi suggerimenti offerti dal Reial Automòbil Club de Catalunya (RACC):

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter