Il nuovo coronavirus ci ha costretti a scoprire e a vivere con un normale diverso da quello a cui eravamo abituati. Dal telelavoro, per le distanze socialmente e spendere molto più tempo a casa. La nostra vita quotidiana è cambiata in molti modi e questi cambiamenti sono stati tradotti, per alcune persone, in difficoltà per andare in bagno, anche se prima c’era stata nessuna difficoltà, è possibile che ora sai che cos’è la stitichezza. Perché la regolarità è uno dei principali alleati della salute gastrointestinale.

Perché ora soffro di più con la stitichezza? Forse a causa di tutti i cambiamenti che abbiamo subito con lo stato di allarme, durante il quale siamo stati in grado di portare insieme di fattori quali un la cattiva alimentazione, lo scarso esercizio fisicoun sonno inadeguato, più stress e ansia da tutto quello che sta succedendo, l’assunzione di alcuni farmaci (in particolare per il trattamento del dolore, ipertensione, malattie neurologiche o depressione), ecc

Tutto questo può influenzare il nostro sistema gastrointestinale e può farlo in forma di meno di tre evacuazioni a settimanacon il gas e flatulenza feci dure e secche, o con una significativa diminuzione del numero di volte in cui si sta passando sgabelli, essendo difficili da espellere, con un maggiore sforzo defectario, secondo la Fondazione spagnola di malattie dell’apparato Digerente (FEAD).

Consigli per trattare la costipazione

Quando l’alimentazione è raccomandato annoaggiungere più fibra vegetale nel menu perché gli alimenti ricchi di fibramantienen l’acqua nelle feci, rendendo più morbido il passaggio attraverso l’intestino. Inoltre, questo tipo di fibra è in grado di trattenere l’acqua nel colon e, di conseguenza, aumenta il volume e il peso degli sgabelli e diminuisce la sua consistenza.

Ma un consumo eccessivo di fibra può anche avere effetti negativi, come l’aumento della sensazione di gonfiore addominale. La quantità raccomandata di fibra è di circa 25-30 grammi al giorno con il cibo come frutta come kiwi o prugne, legumi, fagioli verdi o bietole. La crusca di grano è una fonte importante di fibre e aiuta a stimolare i muscoli intestinali.

Le raccomandazioni del FEAD per evitare la stitichezza nel corso di questi giorni sono:

  1. Due porzioni al giorno di ortaggi e verdureper esempio, un piatto di insalata mista, o uno di verdure cotte.
  2. Tre pezzi di frutta un giornoun pezzo di media o una tazza di ciliegie o fragole, o due fette di melone. È preferibile che il frutto essere assunte intere, perché è assorbito più fibra.
  3. Quattro o sei porzioni di cereali ogni giornopuò essere la prima colazione, pane, pasta, o riso, preferibilmente di grano intero o addizionato con la crusca di frumento, perché dare più quantità di fibra. Per esempio, un piatto equivalente a circa 60 grammi in raw o tre o quattro fette di pane.
  4. Da due a cinque porzioni di legumi a settimana, preferibilmente con cereali, perché questo aumenta il valore proteico. Per esempio, uno stand di lenticchie con riso, zuppa di ceci con patate, uova strapazzate si parla di patata. Una porzione equivale a un piatto di circa 60 grammi di olio, che ricorda il FEAD.
  5. Ridurre l’assunzione di grassi e amidoe ‘ opportuno evitare o ridurre l’assunzione di dolci, torte e dolci, il burro e sottaceti.
  6. Bere più acquaalmeno due litri di acqua al giorno per evitare l’ostruzione intestinale. L’idratazione è fondamentale in questi casi. Oltre all’acqua, può aiutarci anche da altri liquidi come latte, succo di frutta, tè o brodo. Le bevande alcoliche possono contribuire alla disidratazione, quindi il suo consumo deve essere limitato.
  7. Mangiare cibi fermentaticibi con batteri benefici come lo yogurt, il tempeh, o miso.
  8. Mangiare olive e sottaceti: cetrioli, cavoli, carote, cipolle sott’aceto sono una fonte di fibra. Ma non più di 8-10 per pasto, perché sono molto caloriche perché contengono zuccheri residui.
  9. Iontentar mangiare sempre alla stessa ora. Anche se con il cambio di routine, è possibile che i nostri programmi sono stata alterata, si consiglia di seguire un programma di pasti, farlo lentamente e masticare bene.
  10. Non saltare alcun pasto.
  11. Non ritardare la voglia di andare in bagno. Si consiglia di andare al bagno, al tempo stesso, in modo tranquillo e rilassato, senza ritardare il tempo di svuotare l’intestino.
  12. Provare a cenare presto: per fare, oltre a nove di sera può ritardare lo svuotamento dello stomaco, causando la dispepsia e di riflusso e di rallentare il transito intestinale.

Gli alimenti che è meglio evitare

  1. Ridurre il consumo di carnepiatti elaborati e salumi per il loro elevato contenuto di sale e conservanti. Il consumo non deve superare le tre volte a settimana.
  2. Ridurre il consumo di frutta in sciroppo o candita.
  3. Limitare il riso perché è anche astringente. Se si desidera ottenere nella dieta, può essere combinato con i legumi e le verdure.
  4. Ridurre l’assunzione di grassi di origine animale, burro e margarine e prodotti da forno industria. Grasso il più consigliato è l’olio di oliva greggio olio e, se è olio extra vergine, ha antiossidanti.

Attività fisica

Esercizio regolarmente aiuta a mantenere le feci si muove attraverso il colon. Solo moderato esercizio fisico regolarmente, perché, accanto alla dieta, è un altro degli elementi che hanno un impatto diretto sul controllo della stipsi. Quindi, stabilire una routine che include un certo tipo di attività dinamica ci aiuterà immensamente, e ora che le uscite per questo scopo già consentito con l’inizio della desescalada, sarà più facile mantenere questa routine.

  1. Andare per una passeggiata tre volte alla settimana o più. Una passeggiata o una camminata veloce di circa trenta minuti sono sufficienti per aumentare la frequenza cardiaca e, quindi, aumentare l’apporto di sangue nel sistema digestivo e attivare gli ormoni che regolano la digestione.
  2. Eseguire esercizi per la tonificazione soft e il muscolo si allunga ogni giorno dei muscoli addominali e del pavimento pelvico. Ballare è un buon esercizio per fare questo.
  3. Su e giù per le scale.
  4. Esercizi metodo pilatesin questo tipo di attività lavora i muscoli dell’addome, migliorare la circolazione interna e la circolazione, stimola il funzionamento dell’intestino e favorisce la peristalsi intestinale, che aiuta a combattere la stitichezza.

Se non si vuole perdere qualsiasi dei nostri articoli, iscriviti alla nostra newsletter