Per fare delle buone uova strapazzate, che sono il piatto perfetto dalla colazione alla cena, di solito basta pensare una combinazione di ingredienti che si abbinano, sbattere bene e molto le uova, se possibile con una frusta o un mixer, oppure sbattendo l’albume separatamente dal tuorlo fino ad ottenere una consistenza quasi a neve.

“Questo viene fatto in modo che il finale sia soffice e morbido al palato”, secondo Pol Ballester, lo chef del Crac, un ristorante specializzato in uova a Saragozza. Assicura inoltre che “è bene aggiungere un po ‘di latte o panna, in modo che acquisisca quella consistenza morbida che sembra mancare un po’ di punto di cottura”. Cioè “come se fosse il tuorlo di un uovo al tegamino, ma ammorbidendo il sapore dell’uovo”. Allo stesso modo, a causa del problema del sapore, porta un punto interessante cuocetela con un po ‘di margarina o burro.

Una volta sbattuto l’uovo, il sale, la panna o il latte (se va aggiunto) e con la padella ben calda, “versate l’uovo sopra gli ingredienti già cotti, lasciatela per circa mezzo minuto, aggiungete le spezie e toglietela dal fuoco mescolando energicamente fino ad ottenere, con il calore residuo, quella consistenza delle uova strapazzate ”.

Per darti idee, Ballester condividi alcune combinazioni di ingredienti dalle più fantasiose, dal classico all’audace, che sono buonissime e compongono un piatto unico e completo.

Propone farli con verdure e carne o pesce. La versatilità e le proteine ​​dell’uovo fondono il tutto con la sua deliziosa morbidezza. Ora non ti resta che applicare la formula descritta alle seguenti preparazioni, calcolando proporzionalmente la quantità di uova e ingredienti in base al numero di ospiti che sei.

1. Con melanzane e zucchine brasate, parmigiano, gorgonzola e edam: Tagliate le melanzane e le zucchine, fatele brasare in padella con la cipolla, aggiungete l’uovo sbattuto e il pepe a piacere e unite i formaggi per farli sciogliere. Quando lo tiri fuori dalla padella, puoi grattugiare sopra il formaggio o il coriandolo.

2. Funghi e tartufo: Si accompagna anche con un po ‘di cipolla e con il fungo che preferite, meglio laminate, fatele rosolare per due o tre minuti, aggiungete l’uovo, mescolate e spolverizzate di tartufo.

3. Asparagi e gamberi: soffriggere gli asparagi e i gamberi e mantecare con l’uovo sbattuto.

4. Spinaci, formaggio cheddar e noci: Cuocere gli spinaci per un paio di minuti, poi saltarli con l’aglio, aggiungere le noci, poi l’uovo e il cheddar.

5. Chilindrón con cipolla, aglio, peperoni, pomodoro, peperoncino, alloro: Tagliare la cipolla, l’aglio, i peperoni tagliati a julienne e il peperoncino, rosolare e aggiungere una riduzione di vino bianco, aggiungere il pomodoro grattugiato e la paprika fino a ridurli e versarvi l’uovo sbattuto.

6. Prosciutto e formaggio dolce: Soffriggere un po ‘di cipolla tritata con il burro, unire il prosciutto, unire l’uovo e poi il formaggio in modo che si sciolga, lasciarlo per mezzo minuto, toglierlo dal fuoco e mescolare.

7. Tofu, arachidi, gamberetti e curry: questo piatto è quasi come un pad thai. Preparate le code dei gamberi sbucciati e aperti per eliminare il filo nero e le riserve da parte mentre aggiungete nella padella l’aglio a fettine con i dadini di tofu e scaldate fino a doratura; Aggiungere i gamberi, che si aprono, la salsa di soia, le arachidi, l’uovo sbattuto e, alla fine, il curry, la curcuma, la cannella e un po ‘di paprika, noce moscata e cumino.

8. Agnello, borragine e caramello: Mettete l’agnello o l’agnello in una pentola ricoperta di olio e con un filo di aglio, alloro, timo e rosmarino; Si lascia a bassa temperatura per tre o quattro ore, in modo che esternamente assuma un colore dorato e quando è si sbriciola e si lascia raffreddare. Cuocere la borragine al dente con sale e mescolarla con le briciole di agnello in padella, soffriggendo leggermente, aggiungendo l’uovo e spolverando con un po ‘di caramello liquido sopra.

9. Torreznos e mele cotogne: Potete comprare i torreznos nella gastronomia o al supermercato e farli a pezzi in padella con l’uovo e, quando tutto sarà strapazzato, aggiungere la mela cotogna a pezzi.

10. sanguinaccio, piquillos e copertura di cioccolato: Soffriggere prima la salsiccia di sangue senza la pelle da sbriciolare, aggiungere il piquillo a listarelle con un filo di aglio, unire l’uovo e unire il cioccolato grattugiato o tritato una volta impanato in modo che non si sciolga completamente.

11. Con essenza di vaniglia, biscotti, mandorle e caramello sopra: Questo è più un tipo da dessert e assomiglia a una crema pasticcera, ma con la consistenza delle uova strapazzate. Aggiungere il biscotto sbriciolato, due o tre gocce di essenza di vaniglia e le mandorle tostate sbriciolate nella padella; versate l’uovo e quando lo togliete e mescolate, cospargete di caramello. Ideale per i bambini.

12. Pesca sciroppata, biscotto Maria, cacao e frutti rossi: “Questo piatto nel mio libro di cucina è iniziato come un grosso errore durante la preparazione della pasta ed è finito per essere una grande sorpresa per la colazione”, confessa Ballester. Tagliate la pesca a cubetti, mettetela nella padella per farla rosolare, aggiungete le briciole dei biscotti e il cacao, buttate l’uovo sbattuto e, quando è già nel piatto, spolverizzate con i frutti di bosco.

Se non vuoi perderti nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter