Siamo abituati a bere vini dolci Pedro Ximénez, principalmente nella Denominazione di Origine Montilla Moriles, nella DO Jerez-Xères-Sherry e nelle diverse denominazioni di Malaga.

Ed è proprio a Malaga dove si trova la prima prova scritta del nome Pedro Ximénez applicato alla coltivazione della vite, in un protocollo notarile del 1540, pochi decenni dopo la conquista della città da parte dei monarchi cattolici.

Così ci racconta Victoria Ordoñez, esperta di questa varietà che ha fondato la cantina Victoria Ordoñez e Hijos per recuperare uno dei vini più famosi e apprezzati d’Europa dal XVII secolo fino all’arrivo della fillossera.

Il vino di montagna, un vino bianco secco di Pedro Ximénez, venduto alle aste sin dal primo che si è tenuto da Christie’s a Londra nel 1766. Era anche conosciuto come Vino Malagueño e, in Francia, come Vin di Malaga. Questo è stato il vino che ha dato a Malaga fama internazionale.

Il Pedro Ximénez, PX o Pero Ximén, derivato, geneticamente, da un’uva da tavola andalusa di origine araba e non sorprende che sia entrato da Malaga, poiché per molti secoli è stato il porto principale di Al Andalus e, fino a ben oltre il XX secolo, è stato il più grande del mondo produttore dell’uva pedro ximénez.

Attualmente, secondo questo sito specializzato in Pedro Ximénez, Montilla Moriles è diventata una delle Denominazioni di Origine più dinamiche nel panorama enologico spagnolo e, “insieme al tradizionale Pedro Ximénez, autentiche gemme enologiche, negli ultimi anni sono emersi alcuni pedro atipici ximénez, più attuale, più fresco, vintage “.

Sicuramente sorprendono, perché quando leggi PX sull’etichetta, ti aspetti la sua solita dolcezza, ma questi sono secchi, ricchi di sfumature, veri tesori, che, come tali, non sono economici, ma proprio per questo sono perfetti per fare un regalo o regalarsi e brindare.

La Ola del Melillero è un Vino di Montagna del cosiddetto tipo misto (5/6 di PX e 1/6 di Moscatel) sottile al naso, minerale, citrico e avvolgente al palato. L’acidità rimane a lungo nelle tue papille. Ha l’11% Vol e vale 11,05 euro.

Prodotto da Victoria Ordoñez e dai suoi figli nei vigneti pre-fillossera del Parco Naturale Los Montes de Málaga, è un bianco giovane il cui fratello maggiore è il famoso Voladeros, un vino di montagna Pedro Ximénez al 100%, fine, elegante e sorprendentemente secco, che è un dettaglio magnifico per 23,80 euro.

Ximénez Espinola Slow fermentation è un autentico diamante della cantina Ximénez Espinola, nella zona di Jerez, specializzata in Pedro Ximénez dal 1729. I nove mesi di affinamento sui lieviti e il batonage danno vita a questo spettacolare bianco calmo, con una lacrima incredibile, super brioche densa, pura, burrosa, quasi commestibile; innamorarsi completamente.

Nonostante il suo prezzo, 26,80 euro, Posso rimandarti, d’ora in poi anticipiamo che non hai provato nulla di simile nella tua vita, nemmeno se hai assaggiato lo Ximénez-Spínola Eccezionale Haverst 2017, che è anche un regalo. Per 19,20 euro.

Dos Claveles de Toro Albalá è un bianco giovane da uve da vendemmia precoce, porta aromi di mela e pera, è molto sottile in bocca, salato, molto leggero, fresco e troppo facile da bere in un tramonto rilassato senza bisogno di mangiare nulla. 12% Vol. 7,80 euro al Carrefour.

Da parte sua, Bodegas Alvear cerca la massima espressione di terroir dalla Sierra de Montilla, dai cui appezzamenti questo vino del villaggio è assemblato con la varietà Pedro Ximénez da vecchie vigne. Le uve vengono pigiate e fatte fermentare in barattoli e rimangono per otto mesi sotto un velo di fiori.

Ecco da dove provengono aromi come finocchio, fieno, mele verdi mature e pere; Con una mineralità che resta in bocca, dove entra morbido, deciso, equilibrato; condito dalla palatabilità della mela gialla matura e dalla sua buona carnosità. 13% vol. 11,60 euro.

Il vino spumante ecologico Brut Nature Robles de PX è un esperimento di Bodegas Robles che si pone come il primo vino spumante prodotto in Spagna con PX con il metodo tradizionale Champanoise dalla raccolta e selezione manuale dell’uva biologica Pedro Ximénez.

La sua bollicina persistente è il risultato della doppia fermentazione e di 24 mesi di affinamento. È secco ma super fruttato e molto mielato, originale, innovativo e diverso, ideale da tostare. 12% Vol. 15,30 Euro.

Estones PX, della cantina Estones, è un sorprendente vino fermo PX della DO Terra Alta, è stato affinato per nove mesi sui lieviti e produce un frutto bianco secco molto aromatico, straordinario, complesso, glicerico e vellutato, minerale, con rinfrescante frutta tropicale che si allunga nella bevanda. In una degustazione alla cieca, non diresti mai che è stato Pedro Ximénez. 14% vol. 13,95 euro.

Terra de Cuques Blanc vi de terra viva è una miscela del 90% di Pedro Ximénez e del 10% di Moscato d’Alessandria prodotta dalla cantina Terroir al Límit con il DO Priorat con il metodo tradizionale.

Cioè, premendo il piede il PX nella sua vecchia pressa a cestello verticale. Dopo la fermentazione delle uve, il Terra de Cuques affina sui lieviti per 16 mesi.

Da lì ne esce rinfrescante, fruttato, gioioso, equilibrato, elegante. 13,5% Vol. 25,95 euro. E se ti piace, puoi osare con il suo superiore, l’imponente Pedra de Guix Vi del Coster, che è una miscela di Pedro Ximénez, Macabeo e Garnacha Blanca ideale, ora che è San Valentino, per regalare agli sposi 57,90 euro e chiedi impegno.

Se non vuoi perdere nessuno dei nostri articoli, iscriviti alle nostre newsletter